DEApress

Monday
Aug 20th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Falchi e De Magistris a Sesto Fiorentino: “No alla devastazione dei nostri territori”.

E-mail Stampa PDF

Luigi De Magistris, sindaco di Napoli, ha partecipato ieri all’incontro organizzato dai comitati e dalle associazioni che si battono contro l'inceneritore e contro l'ampliamento dell'aeroporto. "C'è una città che lotta, che occupa, che organizza i lavoratori i disoccupati i giovani sempre più precari in camere del lavoro autogestite, che organizza dopo scuola per i ragazzi dei quartieri popolari, che non è disposta a barattare lavoro con la salute, che riparte dalle assemblee popolari di quartiere, che blocca gli inceneritori e le espropriazioni di pezzi interi di città, che non vuole emigrare, che si organizza e sperimenta alternative concrete a partire dai bisogni” “E' una battaglia lunga, ma discariche e inceneritori possono essere fermati: a Napoli l'abbiamo vinta". "Bisogna puntare su politiche ambientali alternative: compostaggio, differenziata, riduzione dei consumi. Serve una lotta di popolo, a Napoli è stata una rivoluzione. In Campania abbiamo convinto De Luca (Presidente della Regione) a stralciare il piano per gli inceneritori e a finanziarci gli impianti di compostaggio" ha proseguito De Magistris durante il suo intervento. Il nuovo sindaco di Sesto Fiorentino, Lorenzo Falchi, eletto per Sinistra Italiana, apprezzando l’intervento al dibattito del primo cittadino partenopeo, ha ribadito il proprio impegno per fermare l'aeroporto e l'inceneritore che il PD ha deciso di realizzare nella Piana, e per ipotizzare un futuro diverso per il territorio (ha già ufficializzato il no agli ottocentomila euro di finanziamenti collegati all'accettazione dell'opera). I due sindaci, in controtendenza nazionale, hanno animato la partecipata iniziativa affrontando diverse questioni in aperta polemica con il PD, facendo nascere la speranza che un un’idea di sviluppi politici successivi sia stata seminata.

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 18 Agosto 2018
  Firenze, Palazzo Vecchio ore 11.30 Tanti auguri a Lara e Roberto per il loro matrimonio
Silvana Grippi . 17 Agosto 2018
La musica degli anni settanta e Claudio Lolli - due ricordi indelebili "siamo noi a far bella la luna..riprendiamoci la vita, la terra, la luna e l'abbondanza..." Claudio Lolli è nato a Bologna il 28 marzo 1950 è morto oggi...
Silvana Grippi . 17 Agosto 2018
In Sudan le vie stradali molto spesso non sono percorribili a causa delle piogge e quindi in alternativa come mezzo di trasporto c'è la piroga. Questa volta purtroppo la situazione è stata fatale a ventiquattro bambini che stavano andando a scuola e ...
Marco Ranaldi . 16 Agosto 2018
  Sembra ferma l'acqua chiara, ma si muove piano piano. Incomincia a fremere, ha voglia di correre. Vibrazioni dell'anima, che incomcio a conoscere. Emozioni semplice, che comunque abituano la nostra età ad andar sempre dove il cuore vuol...
Silvana Grippi . 16 Agosto 2018
Tante sono le domande che dobbiamo porci dopo questa tragedia dei ponti che cadono ma, secondo me, la più importante è:. Come si fa a costruire dei ponti in calcestruzzo armato senza verificare quanti anni potranno durare?   Guardiamo insieme...
Silvana Grippi . 16 Agosto 2018
Aretha Louise Franklin ci ha lasciato!   Nata a Memphis, 25 marzo 1942 ha iniziato a cantare all'età di 15 anni ed è diventata un simbolo della musica gospel, soul e R&B. Possiamo considerarla una cantautrice e brava pianista, era sopra...
Silvana Grippi . 14 Agosto 2018
14 agosto ore 12.00 - Un disastro dell' ultima ora - Oggi alle 11.00 circa sull’A10 Genova è crollato il ponte Morandi, ha ceduto il viadotto che attraversa il tratto autostradale ligure. Ora si stanno cercando le vittime dopo si cercheranno le res...
Silvana Grippi . 14 Agosto 2018
  L’ultimo muro dipinto da Zed1 a Montegranaro per Veregra Street Festival, porta il titolo  di ‘Un viaggio per le stelle’.        Così come Zed1 ci ha insegnato, i suoi muri non sono mai semplici disegni, ma fant...
DEApress . 13 Agosto 2018
Carissimo, quella di Sant'Anna non fu l'ultima mascalzonata degli americani, che si trovavano a quel punto a Pisa. Se avessero voluto, in mezz'ora sarebbero arrivati in Versilia. L'11 agosto liberarono Firenze, il 12 lasciarono che i tedeschi ammazz...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons