DEApress

Tuesday
Dec 12th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

TAP in Puglia: ulivi portati via coi manganelli

E-mail Stampa PDF

Ieri al presidio NO TAP a Melendugno (Salento) si è assistito a scene paradossali: dopo il violento intervento della polizia in assetto anti sommossa contro cittadini disarmati (tra cui sindaci ed assessori locali) decine di alberi di ulivo sono stati sradicati per preparare il terreno per il TAP (Trans-Adriatic Pipeline), un gasdotto Trans-Adriatico che arriva addirittura dall'Azerbaijan passando per Turchia, Grecia e Albania.
Il progetto prevede nei fatti un tubo di 300 kilometri che costerà minimo 27 miliardi di Euro. L'ennesima grande opera costosa ed a forte rischio inquinante, che porterà beneficio a poche persone ma a spese di tutti gli altri: già l'economia locale basata sul turismo rischia di subire un duro colpo.

Ma non tutti stanno a guardare: numerosi salentini si sono organizzati in comitati pert contrastare il progetto e con l'appoggio dei contadini locali hanno montato un presidio nella zona dove sarebbero dovuti iniziare i lavori. Martedì scorso ci sono stati i primi incidenti con le forze dell'ordine per fermare l'espianto degli ulivi secolari. Dopo una settimana di interruzione però è arrivata la sentenza negativa del Consiglio di Stato a un ricorso presentato dalla Regione Puglia e dal Consiglio comunale di Melendugno contro la valutazione di impatto ambientale espressa dalla Commissione Via, del Ministero dell'Ambiente. Il Ministero ha chiesto alla Prefettura di Lecce di riprendere le operazioni di espianto degli ulivi.

E così arriviamo a ieri: più di cento agenti in tenuta antisommossa hanno raggiunto il presidio NO TAP e con più di venti blindati hanno circondato e tenuto a bada gli attivisti mentre alle loro spalle venivano portati via gli ulivi. Numerosi momenti di tensione e contatto con gli agenti che sembrano destinati a proseguire nella giornata di oggi e fino a che continueranno i lavori. E' di pochi minuti fa la notizia di nuove cariche della polizia sui manifestanti, tra cui i sindaci della zona.

Per seguire in diretta gli sviluppi vai sulla pagina facebook del presidio (click qui) o del comitato (click qui) o qui

(foto presa da notav.info)

no tap

Share

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 29 Marzo 2017 11:16 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Fabrizio Cucchi . 11 Dicembre 2017
In una visita a sorpresa alla base russa in Siria di Hmeymim, Putin questa mattina ha annunciato un parziale ritiro delle truppe russe dalla regione (1). Questo annuncio è stato accompagnato da "roboanti cifre" sui successi russi nella zona. "Sono st...
DEApress . 11 Dicembre 2017
Riceviamo e pubblichiamo:"Giovedì 14.12.17, ore 18h.30, presso il Centro Java per il ciclo di incontri "Approfondimenti Stupefacenti": Guerra e DrogaIncontro con Alessandro De Pascale - giornalistaMaggiori informazioni su www.infojava.itDagli oppiace...
L'AltopArlAnte . 11 Dicembre 2017
  Il gruppo della versatile musicista traccia in questo disco un percorso musicale d’impronta folk-rock volto a rappresentare la figura femminile in ogni possibile sfumatura. Lionheart è la rappresentazione di una donna, è “La Donna” ed è tante...
L'AltopArlAnte . 11 Dicembre 2017
  Dopo una carriera già ricca di riconoscimenti (finalista al Premio Tenco, attore e autore teatrale e cinematografico, compositore di successi musicali e sigle radiofoniche), l’eclettico artista, già frontman de Il Parto delle Nuvole Pesanti, propo...
L'AltopArlAnte . 11 Dicembre 2017
  Prodotto con la collaborazione di Jamie Sellers (Alesha Dixon, Pixie Lott) presso il Run Wild Music di Londra, il brano incontra atmosfere che spaziano fra pop e dark portando a galla il tema della libertà come superamento delle catene espressive ...
Silvana Grippi . 10 Dicembre 2017
9 dicembre 2017 - Presentazione del libro di Lara Poggi - Figlia del destino" Ed. DEA/2017  Una vittoria per Lara Poggi che vede i suoi pensieri di tanti anni messi su carta e presentati in Libreria. Tanti amici, amiche e sconosciuti per feste...
Silvana Grippi . 09 Dicembre 2017
Silvana Grippi . 09 Dicembre 2017
Dear HR/VP Federica Mogherini,   Vi scriviamo come membri del Parlamento europeo per esprimere la nostra profonda preoccupazione per la situazione di due Saharawi imprigionati dalle autorità marocchine, Sidi Abdallahi Abbahah e Ahmed sbaa...
Silvana Grippi . 09 Dicembre 2017
NO ALL'ART. 5 DELLA LEGGE LUPI RESIDENZE E UGUAGLIANZE PER TUTTE LE FAMIGLIE   Nel 2014 il governo Renzi apprva il cosiddetto piano Casa, una legge chea dispetto del nome non coneneva nessuna misura efficace a contrastare l'emergenza abitativ...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons