DEApress

Saturday
May 26th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

TAP in Puglia: ulivi portati via coi manganelli

E-mail Stampa PDF

Ieri al presidio NO TAP a Melendugno (Salento) si è assistito a scene paradossali: dopo il violento intervento della polizia in assetto anti sommossa contro cittadini disarmati (tra cui sindaci ed assessori locali) decine di alberi di ulivo sono stati sradicati per preparare il terreno per il TAP (Trans-Adriatic Pipeline), un gasdotto Trans-Adriatico che arriva addirittura dall'Azerbaijan passando per Turchia, Grecia e Albania.
Il progetto prevede nei fatti un tubo di 300 kilometri che costerà minimo 27 miliardi di Euro. L'ennesima grande opera costosa ed a forte rischio inquinante, che porterà beneficio a poche persone ma a spese di tutti gli altri: già l'economia locale basata sul turismo rischia di subire un duro colpo.

Ma non tutti stanno a guardare: numerosi salentini si sono organizzati in comitati pert contrastare il progetto e con l'appoggio dei contadini locali hanno montato un presidio nella zona dove sarebbero dovuti iniziare i lavori. Martedì scorso ci sono stati i primi incidenti con le forze dell'ordine per fermare l'espianto degli ulivi secolari. Dopo una settimana di interruzione però è arrivata la sentenza negativa del Consiglio di Stato a un ricorso presentato dalla Regione Puglia e dal Consiglio comunale di Melendugno contro la valutazione di impatto ambientale espressa dalla Commissione Via, del Ministero dell'Ambiente. Il Ministero ha chiesto alla Prefettura di Lecce di riprendere le operazioni di espianto degli ulivi.

E così arriviamo a ieri: più di cento agenti in tenuta antisommossa hanno raggiunto il presidio NO TAP e con più di venti blindati hanno circondato e tenuto a bada gli attivisti mentre alle loro spalle venivano portati via gli ulivi. Numerosi momenti di tensione e contatto con gli agenti che sembrano destinati a proseguire nella giornata di oggi e fino a che continueranno i lavori. E' di pochi minuti fa la notizia di nuove cariche della polizia sui manifestanti, tra cui i sindaci della zona.

Per seguire in diretta gli sviluppi vai sulla pagina facebook del presidio (click qui) o del comitato (click qui) o qui

(foto presa da notav.info)

no tap

Share

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 29 Marzo 2017 11:16 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 26 Maggio 2018
Scelta per voi dal nostro archvo DEApress - foto di Silvana Grippi
Silvana Grippi . 25 Maggio 2018
Cerchiamo volontari per scannerizzare e preparare nuove pubblicazioni. Archiviazione di: Oggetti, strumenti, dal calotipo al vetro, pellicole B/N e colore, diapositive, foto e video digitali, filmati, dvd, libri ed altro, testimonianze di event...
Piero Fantechi . 25 Maggio 2018
SGRANA & TRABALLA 2018 24-25-26 MAGGIO TRE GIORNI DI MUSICA POPOLARE CENTRO POPOLARE AUTOGESTITO FIRENZE SUD VIA VILLAMAGNA 27A – FIRENZEwww.facebook.com/cpafirenzesud www.cpafisud.org TUTTI I GIORNI CIBO, CONCERTI E SOLIDARIETA’ —————————...
Piero Fantechi . 25 Maggio 2018
              
Beatrice Canzedda . 24 Maggio 2018
    Sabato 26 maggio alle ore 17.30, presso la Galleria ZetaEffe, si terrà l'inaugurazione della mostra Milleduecentosessantuno. Fra astrattismo e arte concettuale, fra modernità e contemporaneità di percorso creativo e s...
Silvana Grippi . 24 Maggio 2018
Piero Fantechi . 24 Maggio 2018
Ecco i nuovi quaderni autoprodotti da DEArt
Piero Fantechi . 24 Maggio 2018
Eccovi qui di seguito il progetto "Il Muro" dove vari artisti/e si incontrano Catalogo con il seguente link: https://issuu.com/deapress/docs/catalogom.u.r.o.empoli_finito
DEApress . 24 Maggio 2018
 Ecovillaggi in Italia   Negli ultimi anni sono sempre di più i paesi e le comunità europee che aderiscono all’iniziativa, compresa l’Italia, che dal 2016 con la RIVE e la Rete Italiana Cohousing contribuisce all’impegno di rendere questo...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons