DEApress

Monday
Jun 25th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Tutti i semafori di Firenze da oggi montano lanterne a LED

E-mail Stampa PDF
Negli ultimi anni la parola "smart city" è stata frequentemente utilizzata nei convegni e nelle conferenze sul futuro delle città.  Meno frequentemente sono state messe in pratica le azioni che grazie alle nuove tecnologie potrebbero rivoluzionare la vita nelle nostre aree metropolitane. Firenze dopo aver iniziato a gattonare tra qualche iniziativa e progetto europeo sulle smart city adesso sta dimostrando di aver preso coscienza di sé e di essere almeno senziente se non ancora intelligente. Prima di lanciarsi nei grandi temi delle nuove forme di mobilità elettrica ed autonoma, della produzione dell'energia decentralizzata, della digitalizzazione dei rapporti tra amministrazione e cittadini è buona cosa smettere di buttare via soldi in maniera poco "smart". Risparmiare in bolletta sostituendo le lampadine non è certo un'operazione particolarmente intelligente ma questi tipi di investimento che puntano al risparmio energetico sono facili da realizzare e con tempi di rientro brevissimi sono sicuramente una delle prime mosse da fare per guadagnare sia in termini economici che ambientali. Da oggi finalmente tutti i semafori di Firenze hanno lanterne a LED ed entro il prossimo anno le avranno anche tutti i lampioni della città che ancora non è "smart" ma almeno non è più "bischera".
 
Comunicato stampa del comune:
 
Sostituita stamattina l’ultima lampadina ad incandescenza. Nardella: “Risparmiamo il 70% del consumo e miglioriamo la sicurezza”

Tutti gli impianti semaforici della città hanno le nuove lanterne a Led. E’ stata sostituita infatti oggi dal sindaco Dario Nardella l’ultima lanterna semaforica rimasta all’impianto di via Pietrapiana (angolo via Verdi), ed è stato così completato il progetto di ammodernamento dell’intero parco semaforico cittadino con nuove lampade a Led. Hanno partecipato anche l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti e il presidente di Silfi Spa Matteo Casanovi.
Tale intervento, che ha riguardato i semafori di tutta la città, è iniziato il 12 dicembre scorso ed è stato realizzato e completato in tre mesi di lavoro da Silfi con la collaborazione della Polizia municipale, che ha fornito il supporto operativo nelle fasi di spegnimento degli impianti, consentendo lavorazioni in sicurezza e senza intralcio alla viabilità.
“Risparmiamo il 70% del consumo, che moltiplicato per 3700 semafori è una quantità importante – ha detto il sindaco Dario Nardella – ma otteniamo un altro fondamentale risultato: miglioriamo la sicurezza degli automobilisti, perché poter vedere bene le luci di un semaforo, anche quando si ha il sole contro, significa avere maggiore sicurezza su strada”.
“Silfi sta completando l’opera di mettere luci al Led in città. Sui semafori – ha detto Matteo Casanovi, presidente di Silfi – in tutto abbiamo sostituito 2200 lampade su 3700 (1500 erano già a Led). La bolletta energetica passerà, solo per i semafori, da 250mila euro l’anno a 80mila euro l’anno. Con oggi questo intervento è terminato. Da settembre alla primavera prossima ci sarà inoltre la sostituzione di 33mila lampade a Led al posto di quelle a mercurio, a vapore di sodio e a incandescenza che ancora ci sono. Qui il risparmio stimato è di passare da 5,4 milioni attuali a circa a 3 milioni di euro di bolletta energetica comunale. Il bando per questa nuova gara è stato pubblicato per 9,8 milioni di euro, di cui 7 milioni arrivano da fondi europei. In tre anni – ha concluso Casanovi - si rientra dell’investimento fatto per una scelta ecologica, di risparmio e di maggior sicurezza dei cittadini”.
“Non solo i semafori, stiamo lavorando anche al rinnovo degli impianti di illuminazione pubblica” ha detto l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti. “Una parte è già stata sostituita ma il grande intervento partirà a settembre - ha aggiunto - per avere tutti i lampioni nuovi nell’arco di un anno. Arriveremo, fra gli interventi fatti e quelli da fare, ad avere circa 40mila corpi illuminanti sostituiti in città ma manterremo quelli storici inalterati. Cambieremo anche il sistema del notturno – ha aggiunto Giorgetti – che oggi prevede che si spenga un lampione sì e uno no, eliminando le zone d’ombra, con tutte le luci accese ma abbassando la tensione e migliorando la sicurezza”.
I Led miglioreranno la continuità di esercizio delle segnalazioni luminose semaforiche, ridurranno il tasso di guasto oltre che i consumi energetici e le emissioni di gas serra, con ricadute positive sul sistema. In tutto sono state sostituite 2200 lanterne semaforiche (1500 delle 3700 presenti erano già state cambiate) che avevano lampade ad incandescenza (molte delle quali con più di 25 anni e non utilizzabili o convertibili alle nuove tecnologie), con nuove lampade a luce Led. Oggi le lanterne semaforiche in gestione a Silfi sul territorio comunale sono 3.700, tutte a luce Led con un consumo di 8 W ciascuna. Con un investimento di circa 300.000 euro si è giunti alla realizzazione di un parco semaforico cittadino tutto a tecnologia Led con rilevanti benefici in termini di sicurezza e con un risparmio energetico del 70 %, circa 170mila euro l’anno.
Silfi ha infine espresso un ringraziamento particolare alla Polizia municipale per la collaborazione prestata durante tutti i lavori, a conferma del forte legame di stima e fiducia professionale reciproca, consolidato da molti anni, che ha sempre garantito l'operatività di Silfi sul territorio per la gestione della mobilità con le migliori tecnologie, a vantaggio della sicurezza stradale. 

 

Cosimo Biliotti

Share

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 10 Aprile 2017 21:30 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

DEApress . 22 Giugno 2018
Venerdì 27 Luglio, alle ore 21, 30, la splendida cornice del Teatro Romano di Fiesole ospiterà la cerimonia del "Premio ai Maestri del Cinema", riconoscimento conferito dal Comune di Fiesole, dal Sindacato Nazionale dei Critici Cinematografici Ital...
Silvana Grippi . 22 Giugno 2018
  CastigliondiPrimavera saluta l’arrivo dell’estate Nell'affascinante borgo medioevale due giorni all'insegna del gusto e del benessere23-24 giugno Castiglione della Pescaia diventa vetrina per le eccellenze enogastronomiche, a...
DEApress . 22 Giugno 2018
        In occasiane della conferenza che si terrà il 22 Giugno 2018 dalle ore 16.00 alle ore 19.30, in Piazza della Repubblica 13-14Rosso presso il Caffè Letterario "Le Giubbe Rosse a Firenze si parlerà d...
Piero Fantechi . 22 Giugno 2018
Dal 10 luglio al 3 agosto 2018 LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL “La Musica Cresce nelle periferie” Malika Ayane, Avion Travel, Dolcenera, Bungaro, Fabio Concato, Kurt Elling, Kenny Garrett, StefanoDi Battista eNicky Nicolai, NickThe Nightfly, Gilles Pet...
Antonella Burberi . 21 Giugno 2018
  Großer Steigender Reiter Grande cavalliere rampante, 1958 bronzo Zweckverband berufliche Schulen, Landshut   DAL 21 GIUGNO AL 7 OTTOBRE 2018, A FIRENZE, AGLI UFFIZI E AL GIARDINO DI BOBOLI, LA PIÙ GRANDE MOSTRA MONOGRAF...
Antonella Burberi . 21 Giugno 2018
Lampada da moschea - Egitto, XIV secolo - vetro soffiato e smaltato in policromia con doratura Torino, MAO - Museo d'Arte Orientale Firenze, Aula Magliabechiana delle Gallerie degli Uffizi, Museo Nazionale del Bargello Apre la mostra "Islam e Fi...
Silvana Grippi . 21 Giugno 2018
  Dal 22 Giugno al 23 Settembre la Galleria degli Uffizi e il Museo del Bargello presentano la Mostra "Islam e Firenze, arte del collezionismo dai Medici al '900",  rassegna di arte islamica organizzata dai due musei cittadini (sedi dell...
DEApress . 21 Giugno 2018
Pronti, via! Neanche il tempo di archiviare la settimana dedicata alla moda maschile, che nella splendida cornice di Fortezza da Basso si riparte con Pitti Bimbo, la tre giornui dedicata ai più piccoli. Da oggi, 21 Giugno, sino al 23, l'87 edizione...
Silvana Grippi . 20 Giugno 2018
Il Centro Di, la storica casa editrice fiorentina fondata nel 1968 da Alessandra e Ferruccio Marchi, inaugura mercoledì 20 giugno 2018 la sua sede rinnovata in via dei Renai 20r e lo fa nel nome della sua altra grande vocazione oltre all’editoria, l’...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons