DEApress

Tuesday
Jun 27th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Code ai caselli, sciopero riuscito dei lavoratori delle concessionarie autostradali

E-mail Stampa PDF

Riceviamo e pubblichiamo da Cgil Toscana:

"Sciopero lavoratori concessionarie autostradali, in Toscana massiccia adesione. La Filt Cgil: “Lasciare i varchi aperti”

Firenze, 18-4-2017 - “In Toscana massiccia adesione, superiore al 70%, allo sciopero dei lavoratori delle concessionarie autostradali, e si sono verificate lunghe code ai caselli: quelli fiorentini in primis, forti criticità sull’asse Firenze-Prato-Lucca”: così Alessio Ammannati (Filt Cgil Toscana) commenta l’agitazione nazionale (indetta da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Sla Cisal e Ugl) che ha visto anche una manifestazione (molto partecipata) a Roma, presso la sede del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti.

Inoltre, “i gestori della rete autostradale potrebbero evitare disagi e tutelare la sicurezza del cittadino lasciando aperti i varchi al casello, anteponendo la sicurezza agli incassi": è quanto chiede la Filt Cgil (lo sciopero è fino alle 22), spiegando che"il sindacato da parte sua ha rispettato le regole di proclamazione dello sciopero ed escluso tutti gli addetti preposti alla sicurezza della strada". "Nessun pagamento - sottolinea la federazione dei trasporti - è dovuto in caso di passaggio al varco aperto e qualsiasi lettera di pagamento è illegittima, cosi come l'uso della telecamera per verificare chi passa con le barriere aperte durante lo sciopero". "Dove ci fossero disagi - evidenzia la Filt - non prendiamocela con il sindacato e i lavoratori, ma con le concessionarie che, anche contro il parere del ministero dei Trasporti, stanno in alcuni casi unilateralmente levando il personale al casello, pensando che con l'automazione si possa fare tutto, con più guadagni, taglio del personale e meno sicurezza per gli automobilisti".

A motivare lo sciopero di oggi, anzitutto, la questione del presidio fisico "h24" ai caselli. La Struttura di vigilanza delle concessionarie autostradali (Svca) e il ministero competente hanno di recente ribadito (con una nota del 7 febbraio e nell’incontro del 28 marzo scorsi) “la necessità di presidiare il casello h24 al fine di garantire la qualità del servizio e la sicurezza dell’utenza”. Un obbligo che “diverse società continuano a non adempiere, mentre molte altre avanzano pretese nel tentativo di non garantire la presenza del personale di esazione h24 al casello”I sindacati, infine, sottolineano “l'incertezza con la quale viene affrontato il tema delle concessioni scadute e in scadenza” e non escludono “l'opportunità di valutare il loro ritorno a una gestione pubblica”. Un’incertezza che “nuoce non solo all'occupazione del settore, ma anche alla qualità di un pubblico servizio che non può e non deve essere lasciato alle volontà di puro profitto delle concessionarie, ma restare a servizio del paese per garantire la libera circolazione delle persone”Chiediamo anche all’azienda maggiori investimenti nella manutenzione della infrastruttura”, conclude Ammannati.

Ufficio Stampa Cgil Toscana e Firenze"

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

DEApress . 26 Giugno 2017
Riceviamo e pubblichiamo da Cgil Toscana:"Morto 19enne sul lavoro a Orbetello (Grosseto), Fuso (Cgil Toscana) e Renzetti (Cgil Grosseto): “Un pugno nello stomaco, non bastano lo sdegno e la condanna, occorrono cultura e rispetto del lavoro” Firenze,...
Paolo Ferrantini  . 26 Giugno 2017
Risorse umane e finanziamenti: le due condizioni necessarie per la sopravvivenza del terrorismo. Un'analisi estrapolata dall'esperienza di Naman Tarcha, giornalista siriano, conduttore e tv reporter, che da anni si occupa di Medio Oriente e mondo ara...
DEApress . 26 Giugno 2017
"Correvo pensando ad Anna” di Pasquale Abatangelo Presentazione alla Mensa occupata di Napoli   Alcune considerazioni sul libro di Vittorio Bolognese Pasquale ci racconta la sua storia, la storia dei NAP e della sua militanza nell...
Silvana Grippi . 26 Giugno 2017
Presentazioni del libro - LIBRERIE E CENTRI SOCIALI   Un libro che non ha nessuna pretesa ma che ci coinvolge attraverso il racconto di un uomo che ha lottato contro lo stato per un miglioramento sociale. Un esempio corale di lotta carceraria ...
Silvana Grippi . 23 Giugno 2017
    5x1000 al Centro D.E.A. è un benefit per la società L'Associazione D.E.A. onlus (Didattica-Espressione-Ambiente) lavora con volontari/e - fin dal 1987 - per una società migliore, libera e informata Destinarci il tuo 5X1000 per l...
Silvana Grippi . 23 Giugno 2017
Torna anche quest’anno il Festival del Corto e Mediamix giunto alla sua undicesima edizione, promosso dal Comune di Firenze - Quartiere 2 a cura dell’Associazione D.E.A.Si tratta di una rassegna internazionale di cortometraggi, documentari, video art...
Silvana Grippi . 23 Giugno 2017
Care lettrici e cari lettori, L'Agenzia di Stampa DEApress vi rigrazia per la vostra attenzione. Abbiamo inziato a pubbliare come DEApress era il 1997 (Reg. Trib. Firenze n° 4706 – 9/7/’97) per volontà del prof. Pio Baldelli docentre di Comunicazion...
Paolo Ferrantini  . 22 Giugno 2017
“RIVERSIDE PICNIC” by “Easy Living” Sabato 24 Giugno dalle 18 Spiaggetta sull’Arno “San Giovanni non vuole inganni!”. Nonostante il periodo poco felice obbliga alla prudenza, i fiorentini vorranno rispondere presenti alla celebra...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons