DEApress

Monday
Feb 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Visita ministro Delrio ai cantieri della tramvia. Confermato l'avvio per febbraio 2018

E-mail Stampa PDF

0Image 4 2

 

Il sindaco Dario Nardella e il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio hanno visistato la stazione ipogea della linea 2 della tramvia in viale Guidoni. Nell'occasione il sindaco ha confermato, alla presenza di tutti i soggetti coinvolti nella costruzione dell'opera, che ogungo dovrà prendersi le proprio responsabilità e fare il possibile per finire i lavori entro il febbraio 2018. Il presidente di Tram Spa, Bartaloni ha confermato che, sebbene sia una missione estremamente difficile, proveranno a far partire le linee entro i tempi promessi, anche perchè sono previste pesanti penali in caso di ritardi. 

Il ministro Delrio, evidentemente poco informato, si è stupito che i lavori non fossero terminati entro questa estate. Con buona probabilità la linea 2 entrerà in pieno servizio attorno a maggio 2018, esattamente a 4 anni dall'inizio dei cantieri. Come hanno confermato dei tecnici sul posto, data la difficoltà dell'operazione, i 4 anni per la realizzazione delle due linee sono ragionevoli, sopratutto a confronto con i 7 impiegati per fare la sola linea 1. 

 

0Image 4 1

 

Il comunicato del comune di Firenze: 

Procedono i lavori della fermata sotterranea di viale Guidoni. Questa mattina il sindaco Dario Nardella e il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio hanno effettuato una visita al cantiere della linea 2 in viale Guidoni. Si tratta della fermata ipogea, ovvero sotto il piano stradale, realizzata all’interno della trincea che collega l’aeroporto Vespucci con via di Novoli sottoattraversando viale Luder, viale Guidoni e la linea ferroviaria Firenze-Pisa per poi tornare gradualmente a livello stradale e innestarsi appunto in via di Novoli. In tutto si tratta di quasi 800 metri di galleria con le due rampe a cielo libero per uno sviluppo complessivo di circa un chilometro. Questa fermata diventerà anche il nodo di interscambio con il parcheggio scambiatore da 1.500 posti e con la linea ferroviaria. Alla visita erano presenti anche l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti, l’assessore regionale alla mobilità e trasporti Vincenzo Ceccarelli, oltre ai vertici di Tram Spa e di Glf-Grandi Lavori Fincosit. 
“Questa è una delle fermate più complesse della tramvia – ha sottolineato il sindaco Nardella – e abbiamo voluta farla vedere al ministro Delrio insieme al Viadotto di San Donato, altra opera significativa della linea 2. Il sistema tranviario rappresenta un’opera strategica e straordinaria: quando saranno in funzione anche le linee 2 e 3 saranno 37 milioni i passeggeri che ogni anno utilizzeranno questo mezzo di trasporto. Un’opera che non servirà solo i fiorentini ma anche i cittadini della Città Metropolitana e i pendolari che arriveranno da altre zone della Regione e che potranno utilizzare la tramvia sia lasciando il mezzo privato nei parcheggi scambiatori sia effettuando l’interscambio con i treni. L’obiettivo è terminare i lavori secondo gli impegni presi dalle ditte che adesso devono dare il massimo per rispettare i tempi”, così ha concluso il sindaco. 

Share

Ultimo aggiornamento ( Martedì 30 Maggio 2017 10:06 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 19 Febbraio 2018
             ONLUS                                      Forum AMBIENTE Località Palagione, Via Volterrana 50050...
DEApress . 19 Febbraio 2018
FOOD FOREST CAMPING Corso residenziale teorico pratico di progettazione e realizzazione (in parte) di una food forest di 60 metri per 10 che includerà una serie di piccole piazzole per campeggiare completamente autonome da un punto di vista idric...
Piero Fantechi . 19 Febbraio 2018
Università di Firenze, Architettura si racconta Fino a venerdì 23 “Dida Research Week”, incontri con docenti e ricercatori Città collegate da piste ciclabili sopraelevate, spazi di coabitazione, design a prova di terremoto. Dove sta andando l’a...
Piero Fantechi . 19 Febbraio 2018
Giovedì 22 febbraio, dalle ore 19.30, a Siena lo spazio di Cacio & Pere ( via dei Termini 70) ospita un appuntamento all’insegna delle contaminazioni culturali La non violenza come risposta alla guerra: a Siena i fotografi di Life in Syria pre...
Silvana Grippi . 19 Febbraio 2018
Work in Progress DEA - Free Entry   Eccovi le iniziative in programma marzo-aprile 2018 Corsi, Seminari e Laboratori Storia della Fotografia, Montaggio Video. Grafica: Adobe photoshop (post produzione e Adobe Indesign (editing) Eventi Acc...
DEApress . 19 Febbraio 2018
    Il Centro Studi DEA onlus ha finito il lavoro di Ricerca sulla pubbliczione "Processo Batacchi". Atti a cura di G. Nerbini, Editore -1900. 10 centesimi - Note e commenti di Eugenio Ciacchi. Hanno collaborato: Gianni Bro...
Fabrizio Cucchi . 19 Febbraio 2018
  Ci sono molte esperienze, in vario grado “incomunicabili”, ossia esperienze che non possono essere efficacemente descritte a chi non le ha provate. L’esperienza della detenzione è tra queste. Salvatore Ricciardi, il quale è passato attraver...
Silvana Grippi . 19 Febbraio 2018
Una città che vive ai margini: Firenze   Fotonarrazione di Silvana Grippi       Fot. 1 Futuro deserto     Foto 2 - L'angelo vendicatore           Foto 3 - Bar fallito &nbs...
Lara Fontanelli . 19 Febbraio 2018
  VERI Volontari negli Ecovillaggi della Rete Italiana ·  PANTA REI Il progetto Panta Rei nasce con la volontà di recuperare un’area agricola abbandonata e degradata, ma con forti potenzialità. L’idea m...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons