DEApress

Thursday
Aug 17th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Sgomberi di due centri sociali a Bologna

E-mail Stampa PDF

Bologna doppio sgombero labas e crash - Cariche della polizia

 

La procura ordina e la questura esegue.

Stamattina Bologna si sveglia così: sindaco e politicanti vari in vacanza e città lasciata in mano alla polizia. 

La situazione è molto tesa sia in via Orfeo, dove la polizia ha rimosso i presidi che si erano formati davanti all’ex caserma Masini e al centro sociale di via della Cooperazione. Luogo importante come punto di ritrovo dei residenti del quartiere, apprezzato per le attività  sociali e le lotte per i disagi abitativi. Le violente cariche per avere la meglio sulla resistenza di Làbas, con sgombero in corso anche per il Laboratorio Crash hanno prodotto alccuni feriti.

L'Ansa li chiama tafferugli e così descrive la scena: "Tafferugli in centro a Bologna, dove dalle prime luci dell'alba è in atto lo sgombero dell'ex caserma Masini, in via Orfeo, occupata abusivamente da fine 2012 dal collettivo Làbas. Le forze dell'ordine in assetto antisommossa con i blindati avevano circondato l'edificio e chiuso la strada, mentre all' ingresso principale decine di attivisti si sono fatti trovare seduti davanti al cancello, pronti alla resistenza. Altri sono all'interno. Quando la Polizia si è avvicinata al blocco per spostare i militanti, questi hanno reagito e sono scattati i tafferugli con manganellate....I disordini sono durati alcuni minuti e alla fine la Polizia è riuscita ad entrare nella struttura."

Lo spazio occupato ha ospitato in questi anni diversi progetti e la sua utilità dava noia ad un comune parassita che toglie luoghi aggregativi per attivare lughi speculativi e creare isolamento tra la popolazione per rafforzare il capitale incipiente.
Altra voce ci racconta: "In via Orfeo, la situazione si è fatta molto tesa. Prima la polizia ha cercato di entrare all’interno di Làbas aprendosi un varco lungo il perimetro dell’ex caserma Masini: si è sentito lo scoppio di diversi petardi e si sono viste colonne di fumo alzarsi dalle barricate. In seguito l’azione della polizia si è concentrata sull’ingresso principale: prima di riuscire a superare il cancello, la celere ha caricato pesantemete il presidio che si era formato su via Orfeo, provocando diversi feriti. Poi polizia e Vigili del fuoco sono entrati nel cortile. Solidarietà a Crash e Làbas”, è il messaggio diffuso tramite uno striscione dall’Xm24 di via Fioravanti, altro centro sociale della città che deve fare i conti con il rischio di un nuovo sgombero".

 

 

 

 

 

 

Share

Ultimo aggiornamento ( Martedì 08 Agosto 2017 10:57 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 16 Agosto 2017
Silvana Grippi . 16 Agosto 2017
  Foto 1 - I giovani che parteciparono alla Missione del 1998 . Foto 2 - Un momento di condivisione - Foto di Silvana Grippi  In ricordo della morte del Prof. Paolo Emilio Pecorella, avvenuta il 30 agosto 2005, in un tragico incidente...
L'AltopArlAnte . 16 Agosto 2017
  Atmosfere blues e funky degli anni ’60 e ’70 aleggiano intorno ad un testo surreale dando vita ad un pezzo al contempo provocatorio e frizzante. “Canzone sul Nulla” è il singolo di debutto della diciannovenne Eleonora Mila. Il brano, prodotto d...
Silvana Grippi . 16 Agosto 2017
Nuovo corso di laurea magistrale dell’Università di Firenze  Un manager delle biotecnologie per l’ambiente e l’agricoltura sostenibile  “Una pianificazione responsabile delle risorse del nostro pianeta - dice Roberto De Philipp...
Silvana Grippi . 16 Agosto 2017
  Salviamo gli alberi di Via Corsica (56 hyppocastani) - ph. silvana grippi     Firenze - una politica di abbattimento degli alberi in tutta la città. Non si capisce la scelta e l'individuazione degli alberi che sono sani e giova...
Silvana Grippi . 16 Agosto 2017
  Giovedì 24 agosto 2017 danza e musica dal vivo nel cartellone di Sovicille d’Estate    “DIS-CRIMINE” DI MOTUS  AL MUSEO ETNOGRAFICO DEL BOSCO DI ORGIA     Sarà una notte magica quella di giovedì 24 Agosto al Mus...
Cosimo Biliotti . 13 Agosto 2017
Era il 29 aprile 1899 quando per la prima volta nella storia un'automobile riuscì a superare la velocità di 100 km orari. Questa vettura apparteneva al belga Camille Jenatzy, si chiamava La Jamais Contente ed era un'auto elettrica.  Da quel giorno...
DEApress . 11 Agosto 2017
Minniti scatena l’alleato libico e piega la chiesa. Fuoco incrociato sulle ONG.   di Fulvio Vassallo Paleologo La guerra alle ONG che fanno soccorso in mare sembra giunta ad un punto di svolta, con l‘attacco a fuoco di una motovedett...
Silvana Grippi . 10 Agosto 2017
Un agguato di mafia, nel foggiano, a S. Marco in Lamis, ha riaperto una pentola dove il coperchio, in quella zona, era chiuso da tempo. Uccisi due uomini in un agguato in cui hanno fatto le spese anche altre due persone potenziali testimoni. Si è se...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons