DEApress

Thursday
Nov 23rd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Sgomberi di due centri sociali a Bologna

E-mail Stampa PDF

Bologna doppio sgombero labas e crash - Cariche della polizia

 

La procura ordina e la questura esegue.

Stamattina Bologna si sveglia così: sindaco e politicanti vari in vacanza e città lasciata in mano alla polizia. 

La situazione è molto tesa sia in via Orfeo, dove la polizia ha rimosso i presidi che si erano formati davanti all’ex caserma Masini e al centro sociale di via della Cooperazione. Luogo importante come punto di ritrovo dei residenti del quartiere, apprezzato per le attività  sociali e le lotte per i disagi abitativi. Le violente cariche per avere la meglio sulla resistenza di Làbas, con sgombero in corso anche per il Laboratorio Crash hanno prodotto alccuni feriti.

L'Ansa li chiama tafferugli e così descrive la scena: "Tafferugli in centro a Bologna, dove dalle prime luci dell'alba è in atto lo sgombero dell'ex caserma Masini, in via Orfeo, occupata abusivamente da fine 2012 dal collettivo Làbas. Le forze dell'ordine in assetto antisommossa con i blindati avevano circondato l'edificio e chiuso la strada, mentre all' ingresso principale decine di attivisti si sono fatti trovare seduti davanti al cancello, pronti alla resistenza. Altri sono all'interno. Quando la Polizia si è avvicinata al blocco per spostare i militanti, questi hanno reagito e sono scattati i tafferugli con manganellate....I disordini sono durati alcuni minuti e alla fine la Polizia è riuscita ad entrare nella struttura."

Lo spazio occupato ha ospitato in questi anni diversi progetti e la sua utilità dava noia ad un comune parassita che toglie luoghi aggregativi per attivare lughi speculativi e creare isolamento tra la popolazione per rafforzare il capitale incipiente.
Altra voce ci racconta: "In via Orfeo, la situazione si è fatta molto tesa. Prima la polizia ha cercato di entrare all’interno di Làbas aprendosi un varco lungo il perimetro dell’ex caserma Masini: si è sentito lo scoppio di diversi petardi e si sono viste colonne di fumo alzarsi dalle barricate. In seguito l’azione della polizia si è concentrata sull’ingresso principale: prima di riuscire a superare il cancello, la celere ha caricato pesantemete il presidio che si era formato su via Orfeo, provocando diversi feriti. Poi polizia e Vigili del fuoco sono entrati nel cortile. Solidarietà a Crash e Làbas”, è il messaggio diffuso tramite uno striscione dall’Xm24 di via Fioravanti, altro centro sociale della città che deve fare i conti con il rischio di un nuovo sgombero".

 

 

 

 

 

 

Share

Ultimo aggiornamento ( Martedì 08 Agosto 2017 10:57 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

L'AltopArlAnte . 23 Novembre 2017
  Gli artisti di punta dell’etichetta si uniscono per un progetto che, con totale semplicità e senza gli schemi preconfezionati dettati dall’industria musicale, vuole traghettare un messaggio teso a valorizzare i veri valori della vita. “Brivido s...
L'AltopArlAnte . 23 Novembre 2017
  Un sound fortemente influenzato dal rock d’autore d’impronta americana si fa perno di un percorso narrativo che, ponendo le proprie radici nella letteratura e nel cinema d’oltreoceano, sa coniugare a perfezione ricchezza di contenuti e capacità d’...
L'AltopArlAnte . 23 Novembre 2017
  Il secondo singolo estrapolato dall’album di prossima uscita “Do di matto”, attraverso un sound psichedelico anni ’70, racconta le varie sfumature di un amore profondo ma insano. Come dice il titolo stesso la canzone narra di un amore tormentato...
DEApress . 22 Novembre 2017
Giornata ricca di appuntamenti, oggi mercoledì 22 novembre, con l'Università degli Studi di Firenze. Gli eventi, ospitati tutti nel centro della città, si muovono tra innovazione, contrasto al bullismo, arte e ricordi di solidarietà: Ore 9.00 – Aula...
Silvana Grippi . 22 Novembre 2017
Associazione Socioculturale D.E.A. onlus DEApress Foto - Video, Grafica e Articoli vari compresi contenuti parziali, Mostre didattiche   Regolamento Fotografie, video, articoli, editoria,mostre didattiche, copie di immagini grafiche e/o icon...
DEApress . 22 Novembre 2017
Silvana Grippi . 21 Novembre 2017
La fotografia ha una sua dimensione storica e per poter meglio capirla bisogna partire dal "punto di vista storico" odierno e affrontato nei termini in cui si vuole e/o si deve usare. Quindi chi si approccia alla fotografia deve imparare e comprender...
Silvana Grippi . 21 Novembre 2017
VI ASPETTIAMO!
DEApress . 21 Novembre 2017
  L’ho sempre saputo, ed. Derive Approdi, 2017 DAVIDE STECCANELLA    “La donna raccontava e io scoprivo”.  Una fiaba moderna che narra l’incontro immaginario tra due detenute.  Un incontro folgorante nello squallore...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons