DEApress

Wednesday
Feb 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Nuovo brand e sito web per le Gallerie degli Uffizi

E-mail Stampa PDF

0.uffizi

"Perchè creare un branding design per le Gallerie degli Uffizi? Per rispettare, valorizzare e attualizzare la nostra lunga storia, per comunicare in modo innovativo, coerente ed efficace le attività quotidiane delle Gallerie, per essere sempre più riconoscibili e distintivi, per stimolare il desiderio di tornare, per l'orgoglio, la passione e i tesori che il passato ci ha consegnato, per confermare il patto con Firenze, il Territorio, l'Italia e il Mondo: per non fermarsi. "

Con queste parole il direttore Eike Schmidt ci ha spiegato il perchè del nuovo brand e del nuovo sito web delle Gallerie degli Uffizi.
Come sono stati realizzati è spettato spiegarlo ai loro creatori, consulenti esterni che hanno lavorato a stretto contatto con il Dipartimento di comunicazione digitale nato nel 2016.

Il nuovo brand è stato concepito da Carmi e Ubertis, uno studio milanese specializzato nella creazione, valorizzazione e gestione della identità di marca. Dopo un grande lavoro di ascolto ed osservazione di tutti gli aspetti del complesso delle Gallerie e l'analisi di tutti i valori che la caratterizzano Carmi e Ubertis sostiene di aver estratto il genius loci degli Uffizi e dato un senso razionale all'essenza del museo creando una nuova identità visiva.
Da adesso le Gallerie degli Uffizi hanno un logo, protetto da copyright, che richiama l'arco del rinascimento e la sezione aurea formando un monogramma con le lettere G ed U. Un simbolo semplice e riconoscibile che potrà essere utilizzato anche per realizzare eleganti pattern e che diventerà il nuovo tratto distintivo delle Gallerie. La nuova architettura del brand, tutta con lo stesso nuovo carattere tipografico, è composta dal marchio globale "Gallerie degli Uffizi" con il suo logo sotto la quale stanno i tre luoghi costitutivi "Gli Uffizi", "Palazzo Pitti" e "Giardino di Boboli" ognuno identificato da un colore, rispettivamente oro, rosso corallo e verde menta piperita.


Il nuovo sito www.uffizi.it è stato invece curato dall'agenzia fiorentina Cantiere Creativo. Moderno, chiaro e pulito il nuovo spazio web è finalmente all'altezza del museo. Incentrato sulla facilità di fruizione per l'utente il sito faciliterà l'acquisto online dei biglietti per combattere il fenomeno del bagarinaggio. All'interno del sito, oltre alle sezioni per famiglie, gruppi, scuole e studiosi ci sarà anche un magazine dove verranno pubblicati articoli di esperti del settore compreso il direttore Schmidt che ha presenziato settimanalmente a tutti gli incontri del team di Cantiere Creativo durante la progettazione. L'obbiettivo per il prossimo anno è avere disponibili in formato digitale tutte le opere delle Gallerie.


Il direttore Eike Schmidt, ha concluso la presentazione affermando di aver piantato un albero. Il 27 settembre 2017 è nato qualcosa di nuovo che va ad aggiungersi a cioè che è iniziato nel 1500, è potuto continuare oltre il 1700 grazie ad Anna Maria Luisa de Medici, è arrivato fino ai giorni nostri e dovrà proseguire nei secoli a venire. Un bel lascito per un direttore tedesco che tra qualche anno partirà per Vienna dopo essere stato sgambettato dai boiardi di stato e maltrattato dalla burocrazia italica, mai così lontana dalla mentalità dinamica e innovativa dei Medici che oggi sarebbero stati i primi sostenitori di un'operazione di marketing e communication design.

 

Cosimo Biliotti

Share

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 28 Settembre 2017 16:27 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvio Terenzi . 20 Febbraio 2018
YATO "Post Shock" "CONSCIOCK" - Official HD Quello di Yato è una prova di stile più che un disco di avanguardia. La canzone d'autore che incontra il dub meno didascalico e l'elettronica più flessibile. Il pop regna sovrano ma senza dettare regole ...
Silvana Grippi . 20 Febbraio 2018
Appunti e Riflessioni La fotografia ha una sua dimensione storica e per poter meglio capirla bisogna partire da un "punto di vista contemporaneo" e affrontato culturalmente sia nell'ambito della sua storia che nei termini fenomenologici della soci...
Piero Fantechi . 20 Febbraio 2018
Museo e Istituto Fiorentino di Preistoria "Paolo Graziosi" via dell’Oriuolo, 24 (all'interno della Biblioteca delle Oblate – I piano)   MOSTRA FOTOGRAFICA ANGOLA   Viaggio tra gli Hereros in Africa Centrale  di Massimo Casprin...
Piero Fantechi . 20 Febbraio 2018
Combo Social Club Via Mannelli, 2 Firenze GIOVEDÌ 22 FEBBRAIO 2018 Ganji Killah presenta “Amazon Grime Mixtape” Feat. Ninjaz Mc, Yodaman ,Charlie Dakilo, Nanne, XL Mad. Dj set : LSWR & HypeGrade Ingresso libero In apertura “Creep Giuli...
Silvana Grippi . 19 Febbraio 2018
             ONLUS                                      Forum AMBIENTE Località Palagione, Via Volterrana 50050...
DEApress . 19 Febbraio 2018
FOOD FOREST CAMPING Corso residenziale teorico pratico di progettazione e realizzazione (in parte) di una food forest di 60 metri per 10 che includerà una serie di piccole piazzole per campeggiare completamente autonome da un punto di vista idric...
Piero Fantechi . 19 Febbraio 2018
Università di Firenze, Architettura si racconta Fino a venerdì 23 “Dida Research Week”, incontri con docenti e ricercatori Città collegate da piste ciclabili sopraelevate, spazi di coabitazione, design a prova di terremoto. Dove sta andando l’a...
Piero Fantechi . 19 Febbraio 2018
Giovedì 22 febbraio, dalle ore 19.30, a Siena lo spazio di Cacio & Pere ( via dei Termini 70) ospita un appuntamento all’insegna delle contaminazioni culturali La non violenza come risposta alla guerra: a Siena i fotografi di Life in Syria pre...
Silvana Grippi . 19 Febbraio 2018
Work in Progress DEA - Free Entry   Eccovi le iniziative in programma marzo-aprile 2018 Corsi, Seminari e Laboratori Storia della Fotografia, Montaggio Video. Grafica: Adobe photoshop (post produzione e Adobe Indesign (editing) Eventi Acc...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons