DEApress

Thursday
Aug 17th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

CASA BUONARROTI - IL PRIMATO DEL DISEGNO

E-mail Stampa PDF

Firenze, Casa Buonarroti – Dal 29 marzo al 30 aprile 2017 una grande occasione per ammirare sedici disegni di Michelangelo custoditi nella Casa Buonarroti di Firenze visitando la mostra “IL PRIMATO DEL DISEGNO”. Prima di morire a Roma nel 1564 il grande artista – racconta Vasari – volle distruggere un gran numero di schizzi, disegni e cartoni, in modo che nessuno potesse vedere le fatiche e le imperfezioni eseguite. Per fortuna molti disegni di Michelangelo erano rimasti a Firenze e altri ne recuperò a Roma il nipote Leonardo che nel 1566 donò un gran numero di carte a Cosimo I dei Medici per arricchire la propria collezione insieme al capolavoro in marmo della Madonna della Scala. Cinquanta anni dopo la morte di Leonardo il pronipote, Michelangelo Buonarroti il Giovane, allestì nella casa di famiglia una serie di sale dedicate al grande antenato e in quell’occasione gran parte dei disegni e anche la Madonna della Scala gli furono restituiti da Cosimo II. Sempre in quegli anni il pronipote che ha cercato – pagando a volte a caro prezzo – sul mercato altre carte autografe di Michelangelo ed oggi la raccolta della famiglia Buonarroti rappresenta la più cospicua collezione di disegni michelangioleschi del mondo e tale rimane tuttora, nonostante la vendita effettuata dal rivoluzionario Filippo Buonarroti al collezionista francese Jean Baptiste Wicar e nel 1858 un’altra vendita dal Cavalier Michelangelo Buonarroti al British Museum.

L’ultimo erede diretto della famiglia, Cosimo Buonarroti, lasciò per testamento il godimento pubblico della casa di via Ghibellina, dei disegni e gli oggetti contenuti. I disegni, restaurati presso il Gabinetto dei Disegni e Stampe degli Uffizi, tornarono nel 1975 alla Casa Buonarroti e attualmente vengono presentati a rotazione a piccoli gruppi per ottemperare alle norme sulla conservazione .

La mostra presenta alcuni tra i disegni più celebri della collezione: studio della testa della Madonna del Tondo Doni, nudo di schiena della Battaglia di Cascina, il cartonetto della Madonna col Bambino e il meraviglioso studio per la Testa di Leda.

La mostra è organizzata in occasione del G7 della Cultura 30/31 marzo 2017 a Firenze.

Informazioni

Casa Buonarroti – Via Ghibellina 055/241752 fondasabuonarroti.it www.casabuonarroti.it

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 16 Agosto 2017
Silvana Grippi . 16 Agosto 2017
  Foto 1 - I giovani che parteciparono alla Missione del 1998 . Foto 2 - Un momento di condivisione - Foto di Silvana Grippi  In ricordo della morte del Prof. Paolo Emilio Pecorella, avvenuta il 30 agosto 2005, in un tragico incidente...
L'AltopArlAnte . 16 Agosto 2017
  Atmosfere blues e funky degli anni ’60 e ’70 aleggiano intorno ad un testo surreale dando vita ad un pezzo al contempo provocatorio e frizzante. “Canzone sul Nulla” è il singolo di debutto della diciannovenne Eleonora Mila. Il brano, prodotto d...
Silvana Grippi . 16 Agosto 2017
Nuovo corso di laurea magistrale dell’Università di Firenze  Un manager delle biotecnologie per l’ambiente e l’agricoltura sostenibile  “Una pianificazione responsabile delle risorse del nostro pianeta - dice Roberto De Philipp...
Silvana Grippi . 16 Agosto 2017
  Salviamo gli alberi di Via Corsica (56 hyppocastani) - ph. silvana grippi     Firenze - una politica di abbattimento degli alberi in tutta la città. Non si capisce la scelta e l'individuazione degli alberi che sono sani e giova...
Silvana Grippi . 16 Agosto 2017
  Giovedì 24 agosto 2017 danza e musica dal vivo nel cartellone di Sovicille d’Estate    “DIS-CRIMINE” DI MOTUS  AL MUSEO ETNOGRAFICO DEL BOSCO DI ORGIA     Sarà una notte magica quella di giovedì 24 Agosto al Mus...
Cosimo Biliotti . 13 Agosto 2017
Era il 29 aprile 1899 quando per la prima volta nella storia un'automobile riuscì a superare la velocità di 100 km orari. Questa vettura apparteneva al belga Camille Jenatzy, si chiamava La Jamais Contente ed era un'auto elettrica.  Da quel giorno...
DEApress . 11 Agosto 2017
Minniti scatena l’alleato libico e piega la chiesa. Fuoco incrociato sulle ONG.   di Fulvio Vassallo Paleologo La guerra alle ONG che fanno soccorso in mare sembra giunta ad un punto di svolta, con l‘attacco a fuoco di una motovedett...
Silvana Grippi . 10 Agosto 2017
Un agguato di mafia, nel foggiano, a S. Marco in Lamis, ha riaperto una pentola dove il coperchio, in quella zona, era chiuso da tempo. Uccisi due uomini in un agguato in cui hanno fatto le spese anche altre due persone potenziali testimoni. Si è se...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons