DEApress

Saturday
Sep 23rd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

MICHELANGELO E L'ASSEDIO DI FIRENZE (1529-1530)

E-mail Stampa PDF

Firenze , Casa Buonarroti – Inaugura il 21 giugno e sarà visitabile fino al 2 ottobre 2017 la mostra “Michelangelo e l’assedio di Firenze (1529 – 1530)” a cura di Alessandro Cecchi e realizzata con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, del Comune di Firenze e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.

Con questa interessante mostra Casa Buonarroti divulga la figura di Michelangelo non solo come artista, ma anche come cittadino di “sicura fede repubblicana” che contribuì alla difesa della città nell’assedio che, però, vide capitolare Firenze, il 12 agosto 1530.

La città aveva resistito per dieci lunghi mesi, anche grazie ai bastioni apprestati da Michelangelo sulla collina di San Miniato, centro nevralgico della difesa della città repubblicana.

Fin dal 1528 l’artista venne chiamato a fornire pareri e progetti e nel 1529 fu nominato “generale governatore et procuratore” per la sua indubbia competenza di architetto militare. Di questo periodo sono conservati in Casa Buonarroti i venti disegni databili dagli anni 1528-1529: sono fogli “carichi d’avvampante furore e dirompente energia”, come ben li ha descritti Carlo Giulio Argan. Non si tratta di studi preparatori in vista di una futura costruzione, vennero usati solo in parte in quanto opere troppo costose e anche per mancanza di tempo.

Per fortificare Firenze allora ripiegarono su fortificazioni effimere ma efficaci come i bastioni che sorsero nei punti deboli della cinta muraria.

La mostra si articola in tre sezioni: la prima sezione espone proprio dipinti, documenti, libri, disegni, medaglie e monete e con grande emozione se ne trae l’immagine viva della seconda repubblica fiorentina, pronta – con la protezione del Cristo re – all’estremo sacrificio in difesa della “dolce libertà”.

La seconda sezione è dedicata ai combattenti di entrambe le parti: i mercenari al soldo di Firenze, come i capitani traditori ritratti impiccati in effige per un piede, presenti nei disegni di Andrea del Sarto e i giovani della Milizia e Ordinanza fiorentina che si distinsero per il loro valore, ripresi dal Pontormo e dal Del Sarto.

L’ultima sezione è dedicata al connubio tra arte e fede e in particolare, al Savonarola e alla pittura di soggetto religioso che vide la luce proprio durante l’assedio. Sono in mostra la Sacra famiglia Medici di Andrea del Sarto, la Madonna col Bambino e San Giovannino eseguita dal Pontormo, oltre all’opera che lo stesso artista dipinse per le donne dello Spedale degli Innocenti,  la tavola col Martirio dei Diecimila.

Casa Buonarroti – Via Ghibellina n. 70 – Firenze

Tel. 055/241752 www.casabuonarroti.it

 

alt

 

Michelangelo

Studio di fortificazione per il Prato di Ognissanti

matita rossa, penna e acquerello marrone, mm 397 x 554

Firenze, Fondazione Casa Buonarroti, inv. 15 A

 

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 22 Settembre 2017
Il Centro DEA organizza  Ripartono i CORSI BASE dei programmi leader della #grafica! Impara a post-produrre ed impaginare in 10 ore di corso su Adobe#Photoshop e Adobe #Indesign.➡️ DOVE SI SVOLGONO I CORSI?A Firenze, in Via Fa...
Silvana Grippi . 22 Settembre 2017
Partecipa al progetto editoriale "REPORTER sei TU" DEApress Journal intende coinvolgere uomini e donne, di varie categorie di età tra cui anche i giovani, ad un progetto aperto al contributo di tutti, rivolto all'espressione e alla comunicazione...
Silvana Grippi . 22 Settembre 2017
Inizia alla Galleria Il Ponte la stagione espositiva con l'artista Luca Patella - NON OSO/OSO NON - dal 22 settembre al 10 novembre 2017, una creazione eterogenea di varie forme espressive. L'artista definisce questa esposizione un dialogo tra COSC...
massimo.pieraccini . 22 Settembre 2017
  Arrivano domani sera sabato 23 settembre a Firenze il coro Bachis Sulis di Aritzo un paese dell'entroterra Sardo, in provincia di Nuoro tra Oristano e Arbatax, saranno ospiti del coro Fiorentino La Martinella al teatro Goldoni in via Santa Ma...
Veronica Cellai . 22 Settembre 2017
I bellissimi ritratti riuniti nella Mostra SCRAPS (ovvero "frammenti") saranno esposti presso la biblioteca Crescenzago (MI) fino all'8 ottobre 2017. Ingresso libero. "La prima volta che ho visto un ritratto di Hermes Mereghetti ho avuto la sensaz...
Silvana Grippi . 22 Settembre 2017
Nella fotografia la repressione marocchina contro manifestanti saharawi a Layoune - Sahara occidentale  
DEApress . 22 Settembre 2017
  CONTEMPORANEA FESTIVAL 2017 presenta SYNCHRE / Lorenzo Brusci, Luca Canciello inREQUIEM Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci: sabato 23 settembre, ore 22.30   Dal 22 al 26 settembre torna CONTEMPORANEA FESTIVAL, un punto...
Veronica Cellai . 22 Settembre 2017
Foto ripresa dal web   E' di tre giorni fa la notizia riguardante una classe di un istituto primario di Padova composta da tutti bambini stranieri, riportata da il Corriere di Padova. La scuola elementare Antonio Rosmini di Padova infatti è al...
DEApress . 22 Settembre 2017
Don Milani prima di Barbiana. L’esperienza del prete scomodo a Calenzano nello spettacolo che chiude Avamposti Festival Sabato 23 ore 21,30 e domenica 24 settembre ore 16,30 e 21.30 Teatro Manzoni - via Mascagni 18 - Calenzano (Fi) ...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons