VILLA BARDINI, LLOYD. PAESAGGI TOSCANI DEL NOVECENTO

Martedì 18 Luglio 2017 16:16 Antonella Burberi
Stampa

alt   Llewelyn Lloyd (1879 - 1949) " Alba a Antignano"

A Villa Bardini la Toscana luminosa e cromatica di Llewelyn Lloyd

Firenze, Villa Bardini– Dal14 luglio al 7 gennaio Villa Bardini (Costa San Giorgio 2 e via dei Bardi 1/r), ospita la rassegna “Lloyd. Paesaggi toscani del Novecento” con l’esposizione di 60 opere dell’artista provenienti da diverse collezioni private di tutta Italia.

La mostra, curata da Lucia Mannini, ripercorre il cammino artistico di Llewelyn Lloyd, di origini gallesi, ma livornese di nascita, che giunge a Firenze alle soglie del Novecento, dopo la formazione a Livorno, seguendo l’ideale artistico e morale di Giovanni Fattori.

Nelle sue opere il tema sempre presente è il paesaggio ed in particolare le luminose vedute dell’isola d’Elba.

Come viene spiegato dalla curatrice, Lloyd non può essere considerato un “postmacchiaiolo”, ma è a tutto titolo un vero pittore del Novecento, tale è l’interpretazione voluta da questa mostra che inserisce l’artista nella vasta e articolata cultura italiana del secolo scorso.

Il rapporto con la pittura toscana in Lloyd è stato dinamico, nei termini di una rilettura critica e inedita inserendovi scelte cromatiche innovative e futuriste: i paesaggi dell’alba e del tramonto ben si prestano a questa tecnica e ci hanno dato le meravigliose opere esposte a Villa Bardini.

Orario: da martedì a domenica dalle 10:00 alle 19:00

Lunedì chiuso.

Parcheggio gratuito riservato all’interno del Forte Belvedere

 

 

 

 

 

Share