DEApress

Thursday
Oct 18th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Dalla maniera alla veduta. Il percorso di una vita.

E-mail Stampa PDF

foto_3_Giuliano_Briganti_I_Bamboccianti_Pittori_della_vita_quotidiana_a_Roma_nel_Seicento_1983.jpg

Dalla maniera alla veduta. Il percorso di una vita

Siena, Santa Maria della Scala- Biblioteca Giuliano Briganti

8 ottobre - 13 dicembre 2018

In occasione del centenario della nascita di Giuliano Briganti il Santa Maria della Scala di Siena, nei locali della Biblioteca Giuliano Briganti, ha il piacere di presentare un altro progetto espositivo dedicato al grande storico dell’arte dal titolo Dalla maniera alla veduta. Il percorso di una vita.

Lo scopo dell'esposizione, visibile da lunedì 8 ottobre a giovedì 13 dicembre, è quello di presentare, attraverso libri, fotografie ed incisioni, gli argomenti di maggiore interesse dello studioso. Il visitatore avrà la possibilità di ammirare, pertanto, non solo i testi autografi di Giuliano Briganti ma anche alcuni libri antichi a lui appartenuti come Le Vite di Giorgio Vasari del 1568, Le Vite di Giovan Pietro Bellori nell'edizione del 1728, L'Etruria Pittrice di Marco Lastri del 1791/95 e da due antichi strumenti ottici: lo Specchio Claude e la Camera obscura portatile, inprestitodal Museo dei Mezzi di Comunicazione di Arezzo, usati da numerosi maestri della pittura di paesaggio e di veduta.

Se si osserva la ricca bibliografia di Briganti, si può notare come già in giovanissima età, egli avesse abbastanza chiara l'idea del suo percorso di studioso. Inizialmente, grazie ai suggerimenti dell'amico e mentore Carlo Ludovico Ragghianti, e sostenuto attivamente da Roberto Longhi, si indirizza verso il pittore Pellegrino Tibaldi e il manierismo, come argomento per la sua tesi di laurea, discussa il 22 giugno del 1940. Lo stesso anno pubblica un primo scritto su Vanvitelli e poco dopo sui pittori italiani del Seicento, per arrivare al suo primo libro Il Manierismo e Pellegrino Tibaldi (Cosmopolita 1945), al Barocco strana parola (Paragone 1950) e al catalogo della mostra I Bamboccianti. Pittori della vita popolare del Seicento (Roma 1950). Per tutto il sesto decennio del Novecento, affronta i temi Dalla maniera alla veduta soffermandosi a lungo anche sulla corrente dei Bamboccianti che, insieme all'arte di Pietro da Cortona (e seguaci), farà luce su molteplici aspetti della tendenza figurativa cosiddetta “barocca”. Per quasi un ventennio Briganti segue un intimo fil rouge di studi, che lo condurrà alla pubblicazione di corposi volumi: La Maniera Italiana (1961), Pietro da Cortona o della pittura Barocca (1962), Gaspar van Wittel e l'origine della veduta settecentesca (1966), I vedutisti (1969), I Bamboccianti. Pittori della vita quotidiana a Roma nel Seicento (1983), quest'ultimo in collaborazione con Laura Laureati e Ludovica Trezzani. Libri (tutti parte del percorso espositivo) tutt'ora pietre miliari per lo studio di quel periodo della Storia dell'Arte che abbraccia tre secoli (XVI-XVII) di produzione.

In ogni suo scritto affiora, in modo evidente, la sua personalità: dalla padronanza linguistica a quella storica, dalle sue qualità di conoscitore a quelle più intimamente introspettive. La Storia dell'Arte di Briganti è storia degli artisti come attori protagonisti di periodi culturali, nei quali si intrecciano le vicende dell'Italia e dell'Europa. E' storia di emozioni che si rispecchiano nelle loro opere e nel loro stile che diviene tratto indiscusso e riconoscibile.

L'occasione del Centenario della nascita di Giuliano Briganti permette di far emergere un patrimonio collettivo di notevole interesse con il quale il visitatore potrà inoltre interagire direttamente, avendo la rara opportunità di sfogliare, accompagnato dal personale della Biblioteca e della Fototeca, alcuni preziosi volumi e rare fotografie antiche.

L'inaugurazione della mostra, in programma per le ore 18.00 del 4 ottobre 2018, sarà preceduta alle ore 17.00 dalla conversazione a due voci con la prof.ssa Bernardina Sani e il prof. Marco Ciampolini sui volumi di Briganti La Maniera italiana e Pietro da Cortona o della pittura barocca, moderata da Leonardo Scarfò,Ph. D. in Filosofia e consulente Minerva Aste gruppo Finarte.

Un secondo incontro è in programma il 15 novembre 2018 tenuto da Bernardina Sani che sarà dedicato alla pittura dei Bamboccianti e alla veduta settecentesca partendo dalla pittura di Gaspar van Wittel.

 

Scheda informativa

 

Dalla maniera alla veduta.

IL PERCORSO DI UNA VITA

8 ottobre - 13 dicembre 2018

Santa Maria della Scala

Biblioteca e Fototeca Giuliano Briganti

Siena, Piazza Duomo

Inaugurazione

giovedì 4 ottobre ore 18.00

Programma

Ore 17.00

Biblioteca e Fototeca Giuliano Briganti

Conversazione

LA MANIERA E IL BAROCCO

prof.ssa Bernardina Sani

prof. Marco Ciampolini

modera Leonardo Scarfò

Ph.D. in Filosofia e consulente Minerva Aste Finarte

DIRETTORE DELLA MOSTRA

Daniele Pittèri

Orari

La mostra è visitabile negli orari di apertura al pubblico

della Biblioteca e Fototeca Giuliano Briganti

lunedì e mercoledì 10.00 – 13.00

martedì e giovedì 10.00 – 13.00 e 15.00 – 17.00

Info

0577 534560-62-63

fototeca.briganti@comune.siena.it

biblioteca.briganti.sms@sms.comune.siena.it

www.santamariadellascala.com

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

massimo.pieraccini . 18 Ottobre 2018
  Una mattinata di solidarietà quella in programma domenica 21 ottobre quando alle ore 9.30, dal parco dell'Albereta in piazza Ravenna prenderà il via un'importante evento di sport e solidarietà. "Corri nei nostri parchi" è stato voluto dall'asso...
Piero Fantechi . 18 Ottobre 2018
Trump e il New York Times nel documentario “The Fourth Estate”  - Il film sarà distribuito da Camera Distribuzioni Internazionali -  Sarà la prima italiana di The Fourth Estate, diretto dalla regista nominata agli Oscar Liz Garbu...
Piero Fantechi . 18 Ottobre 2018
Bruno Canino ospite dell’Orchestra da Camera FiorentinaDue serate al Cenacolo della Basilica di Santa CroceDomenica 21 e lunedì 22 ottobre 2018 – ore 21Cenacolo della Basilica di Santa Croce – Piazza di Santa Croce, 16 - FirenzeORCHESTRA DA CAMERA FI...
Fabrizio Cucchi . 17 Ottobre 2018
Lunedì scorso, il sito web della BBC (1) riportava la notizia della riapertura delle principali arterie stradali che collegano la Siria con la Giordania e con la zona delle alture del Golan, occupate da Israele. La riapertura delle frontiere segnala ...
Silvana Grippi . 17 Ottobre 2018
  Una storia infinita di tante esperienze di viaggi  Era un giorno caldo e polveroso ma l'atmosfera faceva dimenticare tutta la fatica che avevamo fatto per arrivare in uno dei villaggi dogon (Mali). Era appena piovuto e verso l'imbru...
DEApress . 17 Ottobre 2018
Associazione D.E.A.onlus - Centro Studi e Archivio    18 ottobre 2018 Silvana Grippi  presenta il Docufilm UNA PAUSA DELL’ANIMA di Francesca Elia c/o Centro sociale Evangelico Via Manzoni 19 - Firenze    ...
Piero Fantechi . 17 Ottobre 2018
Bluombre musica in breve… Partiamo subito mettendo le cose in chiaro: Bluombre musica non è il nome di una band o di un cantante solista ma è un progetto musicale. L’idea è di Giuseppe Tumolo il quale è anche autore e compositore. L’obbiettivo è ...
Piero Fantechi . 17 Ottobre 2018
Mille persone per Twelve Contemporary Hours Grande affluenza al Museo Novecento per la Giornata del Contemporaneo di sabato 13 ottobre Tutto esaurito per le visite guidate, i reading e gli incontri che dalle 11 del mattino alle 11 di sera hanno ...
Piero Fantechi . 17 Ottobre 2018
  Franco Ionda incontra Giovan Battista Naldini, al via a Palazzo Pretorio “Punti di vista”, gli artisti contemporanei pratesi raccontano la collezione Primo appuntamento sabato 20 ottobre alle 16,30. Le date della rassegna fino a dicembre, n...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons