DEApress

Tuesday
Oct 17th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Declino dell'italiano

E-mail Stampa PDF

Sta facendo gran rumore la lettera aperta inviata alla Ministra dell'Istruzione, al Presidente del Consiglio e al Parlamento, dal Gruppo di Firenze per la scuola del merito e della responsabilità, che recita: "È chiaro ormai da molti anni che alla fine del percorso scolastico troppi ragazzi scrivono male in italiano, leggono poco e faticano a esprimersi oralmente. Da tempo i docenti universitari denunciano le carenze linguistiche dei loro studenti (grammatica, sintassi, lessico), con errori appena tollerabili in terza elementare. Nel tentativo di porvi rimedio, alcuni atenei hanno persino attivato corsi di recupero di lingua italiana.

A fronte di una situazione così preoccupante il governo del sistema scolastico non reagisce in modo appropriato,  anche perché il tema della correttezza ortografica e grammaticale è stato a lungo svalutato sul piano didattico più o meno da tutti i governi. Ci sono alcune importanti iniziative rivolte all’aggiornamento degli insegnanti, ma non si vede una volontà politica adeguata alla gravità del problema.
Abbiamo invece bisogno di una scuola davvero esigente nel controllo degli apprendimenti oltre che più efficace nella didattica, altrimenti né il generoso impegno di tanti validissimi insegnanti né l’acquisizione di nuove metodologie saranno sufficienti. Dobbiamo dunque porci come obiettivo urgente il raggiungimento, al termine del primo ciclo, di un sufficiente possesso degli strumenti linguistici  di base da parte della grande maggioranza degli studenti."
Moltissime le adesioni eccellenti, su tutte l'Accademia della Crusca, alla quale seguono rettori, linguisti, docenti di letteratura, pedagogisti, storici, filosofi, costituzionalisti, docenti di diritto amministrativo, di diritto romano, neuropsichiatri, economisti e, grazie alla pagina Facebook del gruppo, moltissimi utenti del social che stanno diffondendo a macchia d'olio la lettera. 
Il Gruppo, fondato nel 2005, che ha come obiettivo la  rivalutazione  del  merito, della  responsabilità,  del  rispetto delle regole come cornice indispensabile per la vita della scuola, propone  una revisione delle indicazioni nazionali che dia grande rilievo all’acquisizione delle competenze di base, fondamentali per tutti gli ambiti disciplinari e  l’introduzione di verifiche nazionali periodiche durante gli otto anni del primo ciclo (come il dettato, riassunto, comprensione del testo, conoscenza del lessico, analisi grammaticale e scrittura a mano che chissà perchè sono sparite dai programmi da un bel po' di anni).
Molte altre le iniziative del gruppo che meriterebbero la stessa attenzione, come "domande ai partiti in vista delle elezioni", o il dossier sulla scuola. Vale la pena curiosare tra i documenti del   gruppodifirenze.blogspot.it, vi ritroverete ad approfondire temi che, anche se non vi coinvolgono direttamente, forniscono moltissimi spunti di riflessione sui mezzi, volontariamente usati o meno, che favoriscono l'involuzione del linguaggio.
Buona lettura.
 
 
 

Share

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 06 Febbraio 2017 14:01 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

L'AltopArlAnte . 16 Ottobre 2017
  Il fascino di un racconto estemporaneo e leggendario viene rivestito di un sound ibrido che alterna musica classica e prog per un risultato del tutto innovativo ed accattivante. “Il Distacco” è un brano che racconta l’evento epico della separazi...
DEApress . 16 Ottobre 2017
I premi al miglior medio e corto sono andati rispettivamente a “On the Edge of Life” di Yaser Kassab (Siria) e “Duelo” di Alejandro Alonso Estrella (Cuba). La targa Gian Paolo Paoli va a “Maman Colonelle” di Dieu...
DEApress . 16 Ottobre 2017
“La via Sonora – Musica che urla”| Associazione Musica a Traverso LA VIA SONORA è il progetto pilota che attraverso una serie di eventi affronta il tema dei diritti umani usando l’arte e la musica in particolare. MUSICA CHE URLA focalizza l’atten...
L'AltopArlAnte . 16 Ottobre 2017
  Il modello e ballerino debutta nel panorama discografico sperimentando un mix di musica trance, dance, ed elettronica EDM in un pezzo che sa accontentare i palati musicali di vecchie e nuove generazioni. Un "esperimento sonoro" audace ed ipnotico...
L'AltopArlAnte . 16 Ottobre 2017
  Il punto di vista sempre acuto e pungente dei sei istrionici musicisti dà ora vita al racconto musicale che descrive metaforicamente chi vive di rendita senza mai esporsi in prima persona. “Cucù” è un brano che prende un po' in giro gli arrampica...
L'AltopArlAnte . 16 Ottobre 2017
  La malinconica fotografia di Torino è culla del ricordo di un amore ormai sbiadito, supportato da un suono dinamico e coinvolgente che si libera in un ritornello dalla melodia trascinante. "Giorni di Periferia" è l'unico pezzo d'amore che Mac...
L'AltopArlAnte . 16 Ottobre 2017
  Con la collaborazione autorale di Giuseppe Anastasi e la produzione artistica di ValterSacripanti, nasce un brano che sviscera le dinamiche del percorso di crescita e maturazione che ognuno di noi affronta, attraverso un sound pop-rock di forte im...
L'AltopArlAnte . 16 Ottobre 2017
    Non una comune canzone d’amore ma un atto di ribellione che incita a non arrendersi mai dinnanzi agli stereotipi imposti dalla società. “Da Lungomare” non racconta di un altro amore finito e romanticamente disperato ma urla il bisogno di non...
Fabrizio Cucchi . 15 Ottobre 2017
Come ho già documentato in passato (1) le (purtroppo) nostre ferrovie, ma soprattutto la stazione fiorentina di S.M.Novella, sono il quotidiano teatro del peggio di quanto possono fare i cittadini, gli imprenditori, nonchè di scenette poco edificat...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons