DEApress

Tuesday
Oct 23rd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Poeta di strada si autodenuncia

E-mail Stampa PDF

IMG_20180531_090400.jpg

"Una pagina bianca è una poesia nascosa"

Si chiama Ivan Tresoldi, il poeta che scrive sui muri: ha scritto versi per le strade di Milano dal 2001 al 2014, si definisce "poeta di strada" ed è finito sul banco degli imputati per imbrattamento. Le sue "opere" situate in diverse zone della città sono circa una ventina. L'autore autodenunciandosi ha mostrato al giudice le foto dei suoi interventi sui muri cittadini.

Il caso giudiziario nasce da una scritta comparsa sul muro di fronte alla Biblioteca Bicocca che ha portato un gruppo di guardie ecologiche a sporgere denuncia. Interrogato dalla polizia locale, Ivan ha sostenuto di "agire sempre dopo avere condiviso le sue intenzioni con gli abitanti della zona" prescelta.nascosta". Durante l'interrogatorio ha rivendicato la sua opera di artista: "Io non deturpo lo spazio pubblico, le mie vernici sono ad acqua e le opere si cancellano col tempo". Sono poesie molto brevi, forse solamente pensieri ispirati dallla ribellinone verso una società che massifica la poesia rendendola leggibile solo sulla carta, a volte si tratta di una sola strofa ma per il poeta sono eventi culturali.

Sono tantissimi gli "artisti di muro": poeti - sono,  addirittura, nati Movimenti che prima di affiggerle hanno numerato le poesie scritte su fogli A4 e poi incollati - writer con pennello o bomboletta e altri vari scrittori di cose illeggibili. Questi ribelli, se fermati, sono pronti a pagare multe altrissime, si autodefiniscono artisti, io li chiamo "Artisti di muro" differenziandoli dagli "artisti di strada".

Il comune di appartenenza si difende accusandoli di degradare la città e foreggiando la nascita di varie associazioni che come gli "Angeli del bello" che diventano la controparte di chi imbratta senza permesso. In ogni citttà c'è una guerra in atto tra il comune che li definisce deturpatori del bene pubblico ma che poi li utilizza per i propri scopi propagandistici, inserendoli in "riserve indiane"  utili al turismo, come è stato fatto con i "madonnari" e gli "artisti di strada" (pittori con cavalletto, musicisti, mimi, saltimbanchi ed altro) che partecipano addirittura a bandi pubblici e pagano il suolo pubblico a centimetri, così possono accogliere le elemosie, che vengono sottratti con la quota fissa per l'uso del "metroquadro" .

IMG_20180531_090417.jpg

Share

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 31 Maggio 2018 12:28 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Piero Fantechi . 22 Ottobre 2018
A San Miniato al Monte si commemora Carlo Lorenzini La recente inaugurazione della mostra “Gernika” nella cripta della Basilica di San Miniato al Monte, precede di pochi giorni un anniversario molto importante: i 128 anni trascorsi dalla morte di C...
Piero Fantechi . 22 Ottobre 2018
POCA CONSAPEVOLEZZA DEI RISCHI DA PARTE DELLE IMPRESE ITALIANE. Grazie al progetto europeo “Life Derris” e al Coordinamento Agende 21 locali italiane, nasce una community di enti locali impegnati a supportarle nella prevenzione e nella riduzion...
Piero Fantechi . 22 Ottobre 2018
L’Associazione “Per Boboli” organizza martedì 30 ottobre 2018 alle 17.30, presso il Teatro del Rondò di Bacco (Piazza Pitti, 1 - Firenze), la conferenza “Il giardino inglese attraverso gli occhi di Jane Austen. Tra wilderne...
Piero Fantechi . 22 Ottobre 2018
  SUCCESSO DI DIDACTA ITALIA 2018 Nella seconda edizione della fiera sulla formazione +23% di biglietti venduti, oltre 23.000 partecipanti a seminari ed eventi, 130 giornalisti accreditati. Più di 100.000 persone raggiunte sui social Firenz...
Silvana Grippi . 20 Ottobre 2018
Tratto da Umanità nuova  Giovanna Caleffi (1897-1962) e Maria Luisa Berneri (1918-1949) sono conosciute come “moglie di” e “figlia di” Camillo Berneri, noto intellettuale antifascista e militante anarchico assassinato dai ...
Piero Fantechi . 19 Ottobre 2018
Ecco i nuovi servizi dell'Archivio fotografico DEApress - Nel nuovo Laboratorio saranno disponibili tessere sconto per soci a partire da Lunedì  Self Service con voce per l'autoproduzione (con spiegazioni vocali). Centro Sociocultural...
Piero Fantechi . 19 Ottobre 2018
Proseguono le iniziative del Centro Socioculturale D.E.A.onluspreviste per il mese di ottobre
Silvana Grippi . 19 Ottobre 2018
La ns. Associazione ha deciso di rivolgersi a giovani e adulti per iniziare a far conoscere DEApress. Eccovi le Giornate di Formazione per giovani che vogliono scrivere in un giornale web. Ogni mese organizzeremo tre mattine per aspiranti volontar...
Silvana Grippi . 19 Ottobre 2018
Sabato 20 Ottobre alle ore 18,00 nei locali del Centro Socioculturale D.E.A.onlus - Firenze Via degli Alfani 16/r PRESENTAZIONE E LETTURE DEL LIBRO: IL PROCESSO BATACCHI

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons