DEApress

Saturday
Feb 24th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Seconda giornata di Middle East Now

E-mail Stampa PDF
L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi e spazio al chiuso
 

Mercoledì 5 Aprile si è svolta, presso il Cinema La Compagnia, la seconda giornata del festival Mddle East Now che quest'anno è alla sua ottava edizione con il tema Urban Middle East e che ha l'intenzione di raccontare quella che è la vita delle persone comuni nelle metropoli del medo oriente - il Cairo, Tehran, Beirut, Istanbul, Tel-Aviv, Ramallah, Tunisi, Gaza, La Mecca, Baghdad, Aleppo e Damasco - attraverso le sue strade, le sue piazze, i mercati, il traffico, i rumori e la musica. Questa seconda giornata si è aperta in mattinata (alle ore 10:00) con una proiezione pensata per spiegare agli adolescenti, ragazzi delle medie e delle superiori, quelle che sono le dinamiche del medio oriente e bla comparsa dello stato islamico. A partire dalle 16:00, invece, sono stati proiettati tre cortometraggi che prendevano in esame storie differenti in regioni differenti del medio oriente.

Il primo - "Pale Mirrors"di Salem Salavati - è ambientato nel Kurdistan Iraniano.

Il secondo cortometraggio - "The Rifle, the Jackal, the Wolf and a Boy" di Oualid Mouaness - ambientato in Libano, racconta la storia di una famiglia cristiana che subisce continui attacchi da parte di uno sciacallo al loro piccolo pollaio in giardino. I due giovani fratelli, protagonisti del corto, pensando di fare un favore al padre, pensano di rubargli un fucile e sparare al primo sciacallo incontrato nel bosco per poi bruciarne il corpo pensando di poter mentire ai genitori. I due ragazzi non sanno però che quello a cui hanno sparato nel bosco non era uno sciacallo ma un lupo, la cui caratteristica principale è la memoria, che porta il branco a vendicare crudelmente la perdita di un loro componente. Alla fine, infatti, l'intero pollaio viene sterminato dai lupi; quello che si nota però in questa scena è che tutte le galline non sono state mangiate ma solo ammazzate, una scena che fa pensare agli attacchi dell'ISIS - il quale entra nel racconto per pochi secondi e in modo tasversale nei titoli di un telegiornale locale - e al terrore che scaturiscono.

Il terzo cortometraggio - "Nocturne in Black" di Jimmy Keyrouz - forse il più direttamente comunicativo fra i tre, è ambientato in una città siriana controllata dai Jihadisti. Il racconto mette subito in evidenza come, da quando la città è controllata dall'Isis, la musica, l'arte il ballo siano stati totalmente messi al bando in nome della purezza dell'islam tradizionale. Il protagonista è un giovane pianista, Karim, che è costretto a dover vendere il suo pianoforte - con il quale nel frattempo riesce ad allietare la vita dei cittadini - per recuperare i soldi che gli servono a scappare da quel logo di guerra ed orrore

Share

Ultimo aggiornamento ( Sabato 08 Aprile 2017 17:39 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Piero Fantechi . 23 Febbraio 2018
Si riscatena la meritata bufera su Trump.Il presidente USA ritiene necessarie misure di difesa ma anche d'attacco, per garantire la sicurezza nelle scuole. Lo ha sottolineato incontrando alla Casa Bianca autorità locali e responsabili scolastici. "...
Beatrice Canzedda . 23 Febbraio 2018
Venerdì 23 Febbraio 2018 alle ore 19:00 al Centro Popolare Autogestito Firenze Sud Alessandra Mecozzi presenterà il libro da lei curato "Il lungo cammino della Palestina 1917-2017", una ricostruzione delle tappe principali e dei ...
Piero Fantechi . 23 Febbraio 2018
LA STATUA DI LEDA DEL MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI FIRENZE IN RESTAUROGRAZIE A FRIENDS OF FLORENCE Inizia oggi, nel Museo Archeologico Nazionale di Firenze, il restauro della Statua di Leda, interessante copia romana di marmo del II sec. d.C., a ...
Beatrice Canzedda . 23 Febbraio 2018
Sabato 3 Marzo alle ore 17.00 si terrà alla biblioteca delle Oblate il primo appuntamento del ciclo di incontri a cura della teologa Anita Tosi Norcini "Nuove frontiere mediche della cura del corpo, scelte personali e interrogativi dell'anima", che...
Silvio Terenzi . 22 Febbraio 2018
MARCO RÒ “A UN PASSO DA QUI” “DUNE” - Official HD Un disco impegnativo quello del cantautore romano Marco Rò che pubblica questo “A un passo da qui” in collaborazione con la compagna e giornalista Laura Tangherlini. Parliamo di un disco ...
Silvana Grippi . 22 Febbraio 2018
             ONLUS                   con il patocinio   Forum AMBIENTE Località Palagione, Via Volterrana 50050 Gambassi Terme (FI) info: Tel.: 33...
DEApress . 22 Febbraio 2018
  Riceviamo e pubblichiamo: http://it.wesatimes.com    Mohamed Ayoubi del gruppo Gdeim Izik, prigioniero politico è deceduto nella sua casa ad Laayoune. La prima vittima del gruppo saharawi Gdeim Izik eroi nazionali, ing...
Silvana Grippi . 22 Febbraio 2018
Work in Progress DEA - Free Entry   Eccovi le iniziative in programma marzo-aprile 2018 Corsi, Seminari e Laboratori Storia della Fotografia, Montaggio Video. Grafica: Adobe photoshop (post produzione e Adobe Indesign (editing) Eventi Acc...
Silvana Grippi . 22 Febbraio 2018
  Nuovi progetti del 2018 - L'Associazione DEA e l'Agenzia di stampa DEApress hanno bisogno di volontari per iniziare il nuovo progetto "Reporter sei tu" - vogliamo persone che amano la fotografia, il video e l'arte. Giovani che sappiano fare...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons