DEApress

Monday
Jun 26th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Francesco Garito: la musica pelle e ossa

E-mail Stampa PDF

FRANCESCO GARITO
"L'ATTESA"

GARITO.jpg

"Fahrnheit 451" - Official Video

di Alessio Righi

C’è sempre tempo per scoprire nuova musica. C’è sempre tempo ma certi dischi ti mostrano che non è mai abbastanza. Nuovo lavoro per il toscano Francesco Garito che porta a segno un disco pregiato, antico e sincero. Si intitola “L’Attesa” con appena 8 tracce di cui c’è una versione sua personale (in minore e appena più rude e “volgare”) de “Il panorama di Betlemme” di De Gregori e poi due musiche che Garito scrive su due poesie edite - una di questa è la splendida “Giorno d’Autunno” di Rainer Maria Rilke. Un disco da ascoltare senza pretese di qualità e scena, un disco da divorare nella delicatezza delle sue parole e per la pulizia delle sua melodie, un lavoro che ci restituisce un suono verace quasi analogico (a quanto pare la produzione è stata proprio analogica) e un imprinting realistico, suonato…qualche saggio direbbe “jazz” per questo mood realmente ispirato dal caso. Come a dire: messo il microfono ora si suona e buona la prima. Non ci sono editing e sintetiche soluzioni di sorta, c’è un pianoforte a muro e non una tastiera midi, ci sono chitarre elettriche e non moog di qualche plug-in…c’è una batteria suonata che ogni tanto manca il colpo, segno che i ragazzi stanno suonando davvero e stanno rubando a quel preciso momento l’ispirazione che sarà poi la fotografia. A questo LINK il VIDEO ufficiale del primo singolo lanciato in rete: “Fahrenheit 451” che sembra quasi manifesto e rappresentanza di quanto il disco racchiude. Francesco Garito come molti abbandona una strada in cui l’ufficialità pare racchiusa in regole estetiche imprescindibili e cerca invece di restituire la pelle e le ossa alla sua musica. E personalmente trovo che sia questa il fronte rivoluzionario del prossimo avvenire. Davvero un bellissimo ascolto.

Share

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 21 Aprile 2017 12:15 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 23 Giugno 2017
L'Edizione D.E.A. Firenze presenta "Correvo pensando ad Anna"  di Pasquale Abatangelo si può ordinare scrivendo a redazione@deapress.com      "...Luca decise tutto in un attimo. Ringhiò che bisognava recuperare il compa...
Silvana Grippi . 23 Giugno 2017
    5x1000 al Centro D.E.A. è un benefit per la società L'Associazione D.E.A. onlus (Didattica-Espressione-Ambiente) lavora con volontari/e - fin dal 1987 - per una società migliore, libera e informata Destinarci il tuo 5X1000 per l...
Silvana Grippi . 23 Giugno 2017
Care lettrici e cari lettori, L'Agenzia di Stampa DEApress vi rigrazia per la vostra attenzione. Abbiamo inziato a pubbliare come DEApress era il 1997 (Reg. Trib. Firenze n° 4706 – 9/7/’97) per volontà del prof. Pio Baldelli docentre di Comunicazion...
Paolo Ferrantini  . 22 Giugno 2017
“RIVERSIDE PICNIC” by “Easy Living” Sabato 24 Giugno dalle 18 Spiaggetta sull’Arno “San Giovanni non vuole inganni!”. Nonostante il periodo poco felice obbliga alla prudenza, i fiorentini vorranno rispondere presenti alla celebra...
Antonella Burberi . 22 Giugno 2017
Comunicato stampa Ritornano i Giovedì dei Musei del Bargello La Direzione del Museo Nazionale del Bargello è lieta di annunciare che, grazie al piano di Valorizzazione 2017 del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo (Circolare n...
Antonella Burberi . 22 Giugno 2017
riceviamo e pubblichiamo L’Acropoli di Siena Divina Bellezza, SOTTO IL DUOMO, Percorsi di luce, Complesso del Duomo di Siena Nello SPAZIO nel TEMPO, Complesso Santa Maria della Scala Comunicato stampa 21 giugno 2017, ore 17.00 Santa Maria della...
DEApress . 22 Giugno 2017
Ecco l'esame di maturità ed un uomo che salta alla ribalta: Giorgio Caproni. « Buttate pure via ogni opera in versi o in prosa. Nessuno è mai riuscito a dire cos’è, nella sua essenza, una rosa ». Giorgio Caproni nasce a Livorno il 7 gennaio del 191...
L'AltopArlAnte . 21 Giugno 2017
  Un brano avvolto dalle dinamiche incalzanti proprie del pop, regala al contempo tematiche di grande profondità legate al percorso di vita dell’artista stesso. “Sale” racconta il desiderio di evasione che ognuno ha in sé, il porsi nuovi obbiettivi...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons