DEApress

Saturday
Feb 24th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Davide Buzzi: un disco infiammabile

E-mail Stampa PDF

DAVIDE BUZZI
"NON ASCOLTARE IN CASO D'INCENDIO"

DAVIDE_BUZZI_cover_album.jpg

"SE TE NE VAI" - Official Video

Da Davide Buzzi il pensiero mi arriva a quello di Ivano Fossati. Non solo per scenari musicali poco italiani in cui la parola diventa protagonista in tutto e per tutto riportando quinti “tutto a casa”. Ci penso anche per quel piglio americano che spesso da Fossati ho sempre ascoltato… e non solo da lui ovviamente. L’America in Davide Buzzi sembra essere un punto di arrivo e questo disco non si nasconde dietro alcuna maschera. Un suono sincero, forse poco grintoso ma decisamente pulito di umanità. Il disco si intitola “Non ascoltare in caso d’incendio” quasi a volerci rappresentare quanto sia “infiammabile” l’anima del cantautore. E se brani come “Alice e le Ali” ci riporta a pieno nella nostra bellissima tradizione con una ballata dolcissima di primavere rionali, altri momenti come “Romaneschi” davvero ci troviamo gocce di psichedelia e quel qualcosa che riporta la memoria inevitabilmente ai suoni delle nuove avanguardie punk o post rock. Ma sempre in italiano, sia chiaro… sempre con il piglio del nostro santo pop che ha tradizioni ancestrali difficili da scardinare. Nel disco anche 3 omaggi a collaborazioni e riferimenti di stile: e troviamo prima fra tutte “A muso duro” di Pierangelo Bertoli e troviamo anche Massimo Priviero che duetta con il nostro in “Salvatore Fiumana” (che quasi ricalca un poco il sound e la filosofia del nuovo disco del cantautore veneto) e poi abbiamo il piacere di ascoltare “Canzone d’addio” che è proprio un inedito di Priviero. E non manca appunto l’estero che se non è America allora è Australia (e non so perché in fondo mi viene sempre da pensare ad una cosa soltanto): troviamo una collaborazione importante per Buzzi e parliamo del cantautore Jason Kemp che qui scrive “On the road” di cui troviamo una traduzione in italiano. Davide Buzzi realizza un disco che, complice anche la produzione artistica di Alex Campise, riesce a fare della sua vena d’autore italiana un concentrato rock di ampio respiro e di molteplici versioni: non è una canzone che si adagia sugli allori e neanche un ascolto che fa finta di recitare una parte che non gli compete. Un disco semplice a cui manca ancora quel brano per svettare di gusto e di mercato e, forse con un coraggio che fa solo elogiato, manca anche di quel suono che lo rende competitivo rispetto alla plastica certificata. Ma sono sicuro che è proprio questo il vero motivo: non diventare anch’esso figlio e fratello di quella plastica. Sound’s good.

Share

Ultimo aggiornamento ( Martedì 05 Dicembre 2017 18:57 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Piero Fantechi . 23 Febbraio 2018
Si riscatena la meritata bufera su Trump.Il presidente USA ritiene necessarie misure di difesa ma anche d'attacco, per garantire la sicurezza nelle scuole. Lo ha sottolineato incontrando alla Casa Bianca autorità locali e responsabili scolastici. "...
Beatrice Canzedda . 23 Febbraio 2018
Venerdì 23 Febbraio 2018 alle ore 19:00 al Centro Popolare Autogestito Firenze Sud Alessandra Mecozzi presenterà il libro da lei curato "Il lungo cammino della Palestina 1917-2017", una ricostruzione delle tappe principali e dei ...
Piero Fantechi . 23 Febbraio 2018
LA STATUA DI LEDA DEL MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI FIRENZE IN RESTAUROGRAZIE A FRIENDS OF FLORENCE Inizia oggi, nel Museo Archeologico Nazionale di Firenze, il restauro della Statua di Leda, interessante copia romana di marmo del II sec. d.C., a ...
Beatrice Canzedda . 23 Febbraio 2018
Sabato 3 Marzo alle ore 17.00 si terrà alla biblioteca delle Oblate il primo appuntamento del ciclo di incontri a cura della teologa Anita Tosi Norcini "Nuove frontiere mediche della cura del corpo, scelte personali e interrogativi dell'anima", che...
Silvio Terenzi . 22 Febbraio 2018
MARCO RÒ “A UN PASSO DA QUI” “DUNE” - Official HD Un disco impegnativo quello del cantautore romano Marco Rò che pubblica questo “A un passo da qui” in collaborazione con la compagna e giornalista Laura Tangherlini. Parliamo di un disco ...
Silvana Grippi . 22 Febbraio 2018
             ONLUS                   con il patocinio   Forum AMBIENTE Località Palagione, Via Volterrana 50050 Gambassi Terme (FI) info: Tel.: 33...
DEApress . 22 Febbraio 2018
  Riceviamo e pubblichiamo: http://it.wesatimes.com    Mohamed Ayoubi del gruppo Gdeim Izik, prigioniero politico è deceduto nella sua casa ad Laayoune. La prima vittima del gruppo saharawi Gdeim Izik eroi nazionali, ing...
Silvana Grippi . 22 Febbraio 2018
Work in Progress DEA - Free Entry   Eccovi le iniziative in programma marzo-aprile 2018 Corsi, Seminari e Laboratori Storia della Fotografia, Montaggio Video. Grafica: Adobe photoshop (post produzione e Adobe Indesign (editing) Eventi Acc...
Silvana Grippi . 22 Febbraio 2018
  Nuovi progetti del 2018 - L'Associazione DEA e l'Agenzia di stampa DEApress hanno bisogno di volontari per iniziare il nuovo progetto "Reporter sei tu" - vogliamo persone che amano la fotografia, il video e l'arte. Giovani che sappiano fare...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons