DEApress

Monday
Jan 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Rita Zingariello: “Il canto dell’Ape”

E-mail Stampa PDF

Rita Zingariello

“IL CANTO DELL’APE”

COPERTINA con titoli

“Il canto dell’Ape” - Official Video

Parliamo di un nuovo bellissimo disco della nuova scena indie italiana, quella dei cantautori. E finalmente il nastro torna ad essere rosa in questo mondo che sembra per lo più maschile e sinceramente non capisco perchè. La pugliese Rita Zingariello pubblica “Il canto dell’Ape” per la VOLUME! Discografica Moderna. Sono 12 inediti che spaziano di scenario forti di arrangiamenti che non usano una soluzione unica per tutte le canzoni. Così troviamo il pop italiano ma anche la milonga argentina, troviamo spagnoleggianti andamenti in brani come “Bello ferma” (bello il cane in sottofondo), oppure trasgressioni alla regola con arredamenti un poco circensi come nella bellissima “Senza nota sul finale”, brano che tra l’altro trovo sappia esplicitare a pieno tutto il senso del disco. Le piccole cose sono per Rita Zingariello un tramite per arrivare alla radice del tutto.

Finalmente si torna a fare della canzone d’autore. Io penso che la canzone di un cantautore debba avere un carico poetico. Il commercio di oggi invece ci vuole nel tutto e subito delle cose scontate. Secondo te perché?
È l’epoca degli scatti che testimoniano ogni momento della nostra giornata; è il momento in cui attraverso un click si entra nella vita delle altre persone e si diventa in un attimo partecipanti, fintamente attivi. Tutto questo negli ultimi anni ci ha abituati all’immediatezza, ad incontrarci attraverso messaggi vocali registrati piuttosto che a prendere appuntamenti davanti a un caffè guardandoci negli occhi. Il cantautore richiede un’attenzione all’ascolto e un tempo a cui non siamo più avvezzi probabilmente. Ho però la sensazione che la facilità del “tutto e subito” stia diventando la noia del “tutto uguale” e sono fiduciosa che la musica costruita a tavolino ci farà sentire presto la mancanza delle emozioni che richiedono suoni e parole più veri e più pensati.

Dunque, ascoltando questo disco che tutto è tranne che un lavoro di superficie e di immediatezze, come pensi comunicare con il pubblico di oggi?
Penso intanto di partire comunicando con un pubblico più piccolo ma attento, un pubblico che non si accontenti della superficie e che abbia bisogno di stimoli più maturi. Intanto da sempre provo ad aggiungere alle mie canzoni quel pizzico di semplicità che possa avvicinare anche i più pigri ai contenuti. In fondo il mio obiettivo è quello di mettere la mia musica al servizio degli altri e tanti più saranno gli altri tanto più mi sarò avvicinata al centro del bersaglio.

Lasciami puntare il dito sul brano “Preferisco l’inverno”. Ma se ti dicessi che artisticamente e poeticamente, in questo brano c’è tutto il nuovo disco di Rita Zingariello?
Ti rispondo che questa traccia l’abbiamo inserita nel bel mezzo del disco perché potesse essere uno spartiacque, una sorta di lungo respiro che legasse la prima parte del disco, più immediata all’ascolto, alla seconda parte più intima e meno facile. Se il risultato è stato riassumere, artisticamente e poeticamente, in questo minuto e mezzo, le dodici tracce dell’album ne sono contenta :)

Share

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 13 Giugno 2018 10:46 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Edoardo Todaro . 21 Gennaio 2019
    "PARADISE CITY" di Joe Thomas - Carbonio Editore  Molti anni fa ho letto “Città di Dio” di Paulo Lins, un quartiere-ghetto di Rio de Janiero che in sostanza è una favela; oggi, a distanza di tempo, con la lettura di “Paradise ci...
Silvana Grippi . 19 Gennaio 2019
Vuoi collaborare con noi? DIVENTARE FOTOGRAFO? GIORNALISTA O REPORTER? Telefona a: DEApress 055243154  scrivi a: redazione@deapress.com
Silvana Grippi . 19 Gennaio 2019
   dal 1 febbraio 2019 verrà aperta la redazione in via alfani 16/r Firenze per info: redazione@deapress.com  tel. 055 243154  DEApress è una agenzia di stampa libera e senza profitto (DEAonlus) che produce divulgazione se...
Silvio Terenzi . 18 Gennaio 2019
STONA“STORIA DI UN EQUILIBRISTA” “Storia di un equilibrista” - Official HD Un disco prezioso e pregiato quello nuovo di STONA che si intitola “Storia di un equilibrista”. Una produzione di livello guidata dal grande Guido Guglielminetti, bassista...
DEApress . 18 Gennaio 2019
   
Silvana Grippi . 18 Gennaio 2019
Silvana Grippi . 18 Gennaio 2019
  Reportage di Lara Fontanelli e Roberto Liardo      
Piero Fantechi . 18 Gennaio 2019
TEATRO LE LAUDI Via Leonardo da Vinci 2r - tel 055 572831 SABATO 19 GENNAIO ore 21 DOMENICA 20 GENNAIO ore 17 4 RODOLFO BANCHELLI presenta «Don Milani - Libera scelta» Il musical sulla vita del prete di Barbiana Versione speciale con la...
Piero Fantechi . 18 Gennaio 2019
Nuovo album e nuovo tour per la band emiliana     I Giardini di Mirò, leggenda della musica indipendente italiana, festeggiano i 20 anni di carriera con un nuovo album e un nuovo tour, "Different Times". Si ...

Galleria DEA su YouTube