DEApress

Friday
Jan 18th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

BUCALONE: esce l'eponimo disco

E-mail Stampa PDF

BUCALONE
"Bucalone"

Bucalone Cover Album

"Keep me in Love" - OFFICIAL HD

Che bellissima prova quella di BUCALONE, ovvero Marco Viccaro Bucalone, cantautore di Formia che però ai più è ben noto come polistrumentista e soprattutto chitarrista al seguito di grandi nomi del panorama nazionale e non solo. Ma oggi sforna un secondo disco di inediti che, come ci dirà lui, se da una parte rappresentano una vera pazzia per l’Italia che viviamo, dall’altra sono l’unico modo di “salvare” se stessi. Ed è comunque tutto questo che ci piace leggere tra le righe accese di questo bellissimo eponimo disco che spazia dal rock al soul passando per la bellissima ballad d’autore americana e uno strumentale di sola chitarra acustica. Voce graffiante, suono che non eccede mai se non di energia spirituale e poi una canzone, una soltanto cantata in italiano… ed è come se qualcosa di personalità si perdesse in qualche dove. Ma davvero un disco importante che vi consigliamo di approfondire. Noi ci mettiamo del nostro…

Nuovo disco al pubblico. Fare un disco per te oggi cosa significa?
Vista anche a come si è ridotta la scena musicale oggi...
Beh, sicuramente fare un disco di inediti oggi è come vincere al superenalotto...Già l’idea di voler vivere di musica in Italia è assurda e da matti, figuriamoci con le proprie canzoni! D’altro canto ognuno di noi nasce con un ambizione, un’aspirazione, con un messaggio da voler divulgare a chi ti sta attorno...e personalmente l’unico modo che ho per poterlo fare è attraverso la musica, il linguaggio musicale...una vita senza musica è una chitarra senza corde...

Perché si decide di intitolare il disco con il proprio nome?
Un diario segreto che poi segreto non resta? Insomma canzoni personali, forse più di tante altre?
Di solito l’album è per la maggior parte dei casi autobiografico, un diario segreto, un viaggio attraverso i miei gusti musicali e ogni brano dell’album rispecchia pienamente il mio stato d’animo da artista poliedrico: dall’animo rock all’animo folk passando per quello pop a quello classico e lunatico.

Un unico brano in italiano. Come mai questa scelta?

In verità l’album doveva essere di 8 brani in inglese, 3 in italiano e 3 strumentali; poi decisi di scremare l’album scegliendo tra i brani migliori solo 9 totali di cui 7 in inglese, uno strumentale e uno in Italiano (Vedrai).

Così come anche un solo brano strumentale...
A me piacciono tanto i brani strumentali, soprattutto quelli che ti distaccano dalla realtà che ti circonda...l’unico problema è che un album completamente strumentale risulterebbe difficile per il mercato musicale attuale in Italia. Magari un giorno registrerò tutte le mie composizioni strumentali scritte per chitarra e le inserirò in un album come Colonna Sonora per qualche film.

Chiudiamo: parliamo di talent, visto che tu ne hai un trascorso anche internazionale. Cosa significano i talent?
Da tantissime parti arriva la loro condanna... che ne pensi?
C’è da premettere che purtroppo non ci sono più i manager di una volta che girano per i locali alla ricerca del talento. Oggi il passaggio in televisione è fondamentale per la carriera di un cantautore ed è lo stesso motivo per cui ho partecipato a format televisivi come Celebrity the Talent Show su Sky Vivo, “Mezzogiorno in famiglia” su Rai2 e ultimamente XFactor in Romania. Personalmente non sono favorevole ai format televisivi perché l’artista viene sfruttato e spremuto come un limone per poi essere dimenticato nel giro di pochi mesi (e chiudo qui la polemica!) ma è anche vero che è l’unico modo per poter avere visibilità e attenzione da chi ancora da valore alla musica.

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvio Terenzi . 18 Gennaio 2019
STONA“STORIA DI UN EQUILIBRISTA” “Storia di un equilibrista” - Official HD Un disco prezioso e pregiato quello nuovo di STONA che si intitola “Storia di un equilibrista”. Una produzione di livello guidata dal grande Guido Guglielminetti, bassista...
DEApress . 18 Gennaio 2019
   
Silvana Grippi . 18 Gennaio 2019
Silvana Grippi . 18 Gennaio 2019
  Reportage di Lara Fontanelli e Roberto Liardo      
Piero Fantechi . 18 Gennaio 2019
TEATRO LE LAUDI Via Leonardo da Vinci 2r - tel 055 572831 SABATO 19 GENNAIO ore 21 DOMENICA 20 GENNAIO ore 17 4 RODOLFO BANCHELLI presenta «Don Milani - Libera scelta» Il musical sulla vita del prete di Barbiana Versione speciale con la...
Piero Fantechi . 18 Gennaio 2019
Nuovo album e nuovo tour per la band emiliana     I Giardini di Mirò, leggenda della musica indipendente italiana, festeggiano i 20 anni di carriera con un nuovo album e un nuovo tour, "Different Times". Si ...
Piero Fantechi . 18 Gennaio 2019
Di seguito la recensione di "La Poesia è finita. Diamoci pace. A meno che...." di Cesare Viviani a cura di Silvana Grippi pubblicata su Le Monde Diplomatique di Gennaio 2019  
Piero Fantechi . 18 Gennaio 2019
ALCHIMIE DI COLORI L’arte della scagliola A cura di Alessandro ed Elisabetta Bianchi Domenica 20 gennaio 2019, ore 11.00 La scagliola è un gesso ottenuto dalla selenite o pietra di luna, frantumata e ridotta in polvere. Il laboratorio illustr...
Piero Fantechi . 18 Gennaio 2019
Nuove Acquisizioni 2016-2018 22 gennaio - 5 maggio 2019 Il ricco programma della Galleria dell’Accademia di Firenze del 2019 si inaugura con una piccola ma importante esposizione che ha come fil rouge la tutela del patrimonio culturale. Ideata ...

Galleria DEA su YouTube