DEApress

Tuesday
Oct 23rd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Soave è forse ancor di più.

E-mail Stampa PDF

E' già passato un anno e forse ancor di più, in quel trine morbido che tanto piaceva ancora. Potrebbero essere versi di una delle tante rare canzoni che Paolo Poli usava intonare nella sua vita migliore, quella del teatro, quella che si era scelto come alternativa ad una vita invece fatta da tanta bassa musica e da orecchie poco avvezze . Si, forse si, Paolo Poli scendeva nel suo teatro come nella cabina di regia della sua anima e sapeva dirigere il proprio spettacolo sul palco, qualsiasi esso sia, idiosincrasia di una vita senza steccati, senza obiezioni, senza salvezza, forse. Si sente forte che il suo non apparire più, anche dallo scontato Fazio è pari ad un silenzio assordante, mortificante. La sua essenza era serena, di quella nuvola serena che era poi il suo incarnato, magro, snello, bello. Che cosa strana stare qui a scrivere di chi non  è più  in vita come se invece ci fosse ancora. Paolo Poli scorre come il tempo quindi di un tempo ignoto che forse, ancora forse, non vedremo mai se non con gli occhi della passione. Ed è pertanto la passione che rese la sua vita unica, scollacciata come un'educanda. Porte scorrevoli su figure interpretate, voce mai cadente, una Wandissima come poche, forse oltre la stessa Osiris. Che buio a volte nel ripensare che non lo si vedrà più, neanche dallo scontato  Fazio. E lui CIuffettino scandaloso, enfant du siecle come pochi, sarà lì ad aspettare che quel palcoscenico eterno possa essere ancora lì ad aspettarlo, greco soave, cantore omerico, silenzioso signore di un tempo che è offuscato dalle lacrime di sentimento. Oggi sarebbe unico si sa, ancora oggi sarebbe perfettamente unico in un idioma che pochi conoscono, in una "avemaria" solitaria, come ancora e ancora sempre sarà mai lutto ma suono silenzioso, di una voce sorretta dall'anima, di un tempo, ancora di un tempo, forse, chissà.

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 23 Ottobre 2018
"Sono tremila, quattromila, seimila honduregni. Forse di più: nessuno può più contarli. Sul cammino si sono aggiunti alcuni guatemaltechi e salvadoregni. La settimana scorsa, in risposta a un messaggio lanciato sui social network, hanno deciso di las...
Piero Fantechi . 23 Ottobre 2018
Dal nostro Archivio Storico sul '68    Praga 1968 - Le idee del "nuovo corso"Jan Chech - Laterza - Dicembre 1968 La situazione attuale e i compiti politici del Movimento Studentesco Documento elaborato e approvato dall'Assemblea del...
Piero Fantechi . 23 Ottobre 2018
Sabato 27 ottobre - ore 10.30  NERI MARCORE' TEATRO DELLA PERGOLA  ...
Piero Fantechi . 23 Ottobre 2018
  Iscriviti | Pubblicità | Contatti [23|10|2018] Video contest Video contest #myRavenna. Be Inspired Dal 06/10/2018 al 15/11/2018 C'è un modo per misurare la bellezza di...
Piero Fantechi . 23 Ottobre 2018
Sabato 27 ottobre 2018 - ore 18 alla galleria ZetaEffe Anthony Sidney in concerto La magia delle proprie composizioni nelle corde della sua chitarra si prestano per ricreare  atmosfere nella meravigliosa cornice della mostra pittori...
Piero Fantechi . 23 Ottobre 2018
Fino al 31 Ottobre è visitabile la mostra foto documentaria I Fiori del Male Donne in manicomio nel regime fascista  a cura di Annacarla Valeriano e Costantino Di Sante Biblioteca Umanistica (Corridoio Brunelleschi e Sala Comparetti)Piaz...
Piero Fantechi . 22 Ottobre 2018
A San Miniato al Monte si commemora Carlo Lorenzini La recente inaugurazione della mostra “Gernika” nella cripta della Basilica di San Miniato al Monte, precede di pochi giorni un anniversario molto importante: i 128 anni trascorsi dalla morte di C...
Piero Fantechi . 22 Ottobre 2018
POCA CONSAPEVOLEZZA DEI RISCHI DA PARTE DELLE IMPRESE ITALIANE. Grazie al progetto europeo “Life Derris” e al Coordinamento Agende 21 locali italiane, nasce una community di enti locali impegnati a supportarle nella prevenzione e nella riduzion...
Piero Fantechi . 22 Ottobre 2018
L’Associazione “Per Boboli” organizza martedì 30 ottobre 2018 alle 17.30, presso il Teatro del Rondò di Bacco (Piazza Pitti, 1 - Firenze), la conferenza “Il giardino inglese attraverso gli occhi di Jane Austen. Tra wilderne...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons