DEApress

Saturday
Apr 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Protezione Civile e Scienza

E-mail Stampa PDF

NOPC rear

A Roma una due giorni sul ruolo della scienza nelle strategie e nelle attività di gestione del rischio
È stato firmato un accordo di collaborazione tra il Dipartimento della Protezione Civile e il Joint Research Centre (JRC, il centro di competenza scientifica della Commissione Europea), per unire le forze nello sviluppo di nuovi approcci nel campo della valutazione e gestione dei rischi, con l'obiettivo comune di contribuire a rendere le comunità più resilienti. L'occasione della firma è il secondo seminario del Knowledge Centre for Disaster Risk Management intitolato "Science for Policy and Operations", ospitato dal Dipartimento della Protezione Civile nella sua sede operativa a Roma. Nel corso della due giorni, aperta dai saluti del Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, e del Direttore del Direttorato E-Space, Security and Migration del Joint Research Centre, Dan Chirondojan.
«Rafforzare il ruolo della scienza nel ciclo della gestione del rischio deve essere un obiettivo comune, perché molte attività di protezione civile necessitano di un costante aggiornamento e affinamento per essere efficaci» ha dichiarato il Capo Dipartimento Curcio. «L'emergenza seguita ai terremoti che hanno colpito il Centro Italia ci conferma ancora una volta quanto la scienza sia un fattore chiave nelle politiche di protezione civile. Sono assolutamente convinto che, oggi, la protezione civile non possa che essere considerata un tema trasversale, e che il ruolo della scienza, e la capacità di fare delle scelte sulla base di evidenze scientifiche, stiano diventando sempre più cruciali».
Per questa ragione il Dipartimento mette a disposizione del Knowledge Centre il contributo del sistema di protezione civile italiano in termini di esperienza e buone pratiche, ma anche di strumenti innovativi sviluppati per migliorare le capacità di analisi del rischio grazie alla costante sinergia con la comunità scientifica che rappresenta un elemento caratteristico del modello italiano di protezione civile. Il lavoro congiunto mirerà in particolare a migliorare strumenti e metodologie di valutazione del rischio e gestione delle emergenze nell'ambito del Meccanismo Unionale di Protezione Civile e a contribuire a sviluppare una strategia per europea per comunità resilienti.
Il JRC (o Centro Comune di Ricerca) – che ha sede in Italia, a Ispra, in provincia di Varese – svolge attività di ricerca e di sostegno scientifico e tecnico alle politiche europee: in particolare, attraverso il Disaster Risk Management Knowledge Centre (DRMKC) raccoglie e valorizza il patrimonio delle competenze in materia di riduzione del rischio e protezione civile. Grazie all'accordo di collaborazione, che avrà durata triennale, il JRC e il Dipartimento si impegnano a far sì che i progressi raggiunti siano impiegati al meglio a beneficio del pubblico

Share

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 17 Marzo 2017 12:51 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

DEApress . 20 Aprile 2018
Fur, siamo noi tutti. Siamo umani affetti da Bigottismo secondario all'educazione socialmente utile. Fur è l'origine del selvatico e assenza di pregiudizio, è il soffio divino che abbiamo scartato per rimanere alsicuro mimetizzati nelle nostre...
DEApress . 20 Aprile 2018
Fur, siamo noi tutti. Siamo umani affetti da Bigottismo secondario all'educazione socialmente utile. Fur è l'origine del selvatico e assenza di pregiudizio, è il soffio divino che abbiamo scartato per rimanere alsicuro mimetizzati nelle nostre...
Fabrizio Cucchi . 20 Aprile 2018
Ultimamente i media sono tornati a parlare di Cuba, a causa del recente cambio di presidente. L’isola caraibica rimane sempre, per ragioni storiche e geografiche, un tassello importante degli avvenimenti mondiali. Per saperne di più, abbiamo intervis...
Piero Fantechi . 20 Aprile 2018
FLORENCE BIENNALE PORTA LA STREET ART ALLA MOSTRA DELL’ARTIGIANATO   Per la prima volta un evento di Florence Biennale – Mostra internazionale di arte contemporanea, troverà spazio all’interno del programma della 82a Mostra internazionale de...
DEApress . 19 Aprile 2018
Biblioteca delle Oblate - Sala Oiano Terra - Presentazione del libro "Il Mediterraneo -Un Mare di confine - culture tra acqua e terra" . L' ultimo volume pubblicato dalle Edizioni D.E.A. è il frutto di un lavoro di ricerca dutato due anni e svolto d...
Piero Fantechi . 19 Aprile 2018
Ultima settimana per visitare la mostra LA TROTTOLA E IL ROBOT Tra Balla, Casorati e Capogrossi a cura di Daniela Fonti e Filippo Bacci di Capaci PALP Palazzo Pretorio Pontedera Domenica 22 aprile la chiusura   Ultimi giorni, al PALP ...
Piero Fantechi . 19 Aprile 2018
                                   Al via il recupero dell’intera area del Parco di Villa il Ventaglio col contributo di Fondazione ...
Piero Fantechi . 19 Aprile 2018
Combo Social Club   Via Mannelli, 2   Firenze     VENERDÌ  20 APRILE 2018  5 anni di Combo  Venerdì 20 dalle 22.30  5 anni di Combo Festa per il quinto compleanno del Combo: sul palco ...
DEApress . 19 Aprile 2018
Villa Romana segnala l'uscita della prima monografia internazionale sulla vita e le opere di Ketty La Rocca, artista predominante nel panorama italiano degli anni '60/'70. Donna creativa e  poliedrica, ha fatto della diversità il suo marchio d...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons