DEApress

Monday
Jun 18th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Sciopero dei medici, sospesi 40mila interventi chirurgici

E-mail Stampa PDF

Ha raggiunto l'80% di adesione lo sciopero nazionale dei medici e dirigenti del Servizio sanitario nazionale, indetto per oggi. Sono circa 134.000 i professionisti che hanno deciso di astenersi dal recarsi presso i propri posti di lavoro e le prime previsioni hanno stimato che ciò abbia causato il rinvio (chissà a quando?) di un numero di interventi chirurgici e visite che si aggira attorno ai 40.000.

A scatenare lo sciopero è stata la legge di bilancio, da cui il settore si aspettava approssimativamente 600 milioni in più di finanziamenti. Senza considerare i tagli del personale che, a partire dal 2010, ammontano a quasi 60.000 unità, mentre coloro che hanno mantenuto il proprio posto di lavoro attendono da 8 anni il rinnovo del contratto.

A sostenere le ragioni dello sciopero spiccano Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana ed esponente di Liberi e uguali, oltre che il ministro della salute Beatrice Lorenzin. "Governo favorisce sanità privata a scapito di quella pubblica. Oggi scioperano i medici contro un governo che non rinnova i contratti da otto anni, non finanzia adeguatamente la sanità, non toglie i superticket e lascia che esploda la libera professione a pagamento. Però incentiva le mutue e il welfare aziendale e favorisce la sanità privata togliendo risorse a quella pubblica. Il Servizio Sanitario Nazionale è un bene comune da difendere insieme", afferma il primo. Il ministro Lorenzin, si dichiara "assolutamente al fianco dei medici italiani", sostenendo che vi siano due problemi: lo sblocco del turnover e il tema del rinnovo del contratto.

La FP Cgil addossa le colpe alle scelte politiche del governo, contro una legge di bilancio che interviene prevalentemente attraverso bonus, mentre è assente un reale finanziamento per laristrutturazione di politiche di welfare.

Emblematico, in tal senso, il volantino distribuito dai sindacati aderenti: "“Per la sanità pubblica, il diritto dei cittadini alla cura, il diritto dei medici a curare. Per un contratto che riconosca il valore del nostro lavoro e ne migliori le condizioni per la qualità e la sicurezza dei servizi per i cittadini. Per una civile e forte difesa delle nostre professioni, della loro autonomia, dei livelli retributivi, del loro ruolo di garanzia per i cittadini. Per la fine della precarietà in tutti i settori della sanità pubblica e per la creazione di nuova occupazione. Per l’aumento dei contratti di formazione specialistica per i giovani laureati”. Infine, “contro le fallimentari scelte politiche del governo sul sistema sanitario nazionale e sui nostri destini professionali”.

Tra i professionisti protestano anche gli anestesisti rianimatori, dal momento che in Italia vi è una carenza di circa 4.000 anestestisti, con possibili quanto spiacevoli conseguenze riguardo l'eventuale utilizzo improprio dei medici specializzandi nella giornata di sciopero, circostanza che l'Aaroi afferma di aver segnalato direttamente al ministro della Salute e al Comando dei Carabinieri Nas.

Di seguito la lista dei sindacati che hanno proclamato lo sciopero: Anaoo Assomed - Cimo - Aaroi-Emac - Fp Cgil Medici e Dirigenti Ssn - Fvm Federazione Veterinari e Medici - Fassid (Aipac-Aupi-Simet-Sinafo-Snr) - Cisl Medici - Fesmed - Anpo-Ascoti-Fials Medici - Uil Fpl Coordinamento nazionale delle aree contrattuali medica e veterinaria.

(Fonti: Ansa; Quotidianosanità)

Share

Ultimo aggiornamento ( Martedì 12 Dicembre 2017 21:16 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 17 Giugno 2018
Cari lettori e lettrici, dopo anni di duro lavoro volontario  vorremmo passare la mano c'è qualcuno a cui interessa l'Agenzia di stampa DEApress? Eccovi la nostra posizione on line Tot. visite contenuti : 16814026 oggi 17 giugno 2018...
Silvana Grippi . 17 Giugno 2018
CANTIERE ESTENSE inaugura il restauro della Rocca di Castelnuovo Garfagnana il “cantiere aperto” prende il via con LA BELLA ESTATE: tanti eventi nel nuovo polo museale dedicato all’Ariosto     La Rocca è al centro di un pr...
Silvana Grippi . 17 Giugno 2018
Dal 20 al 26 agosto ad Arcidosso (GR) torna il festival del racconto di strada che dal teatro alla musica, dalla poesia al racconto riunisce linguaggi differenti    Con “Narrastorie” a Arcidosso (GR) torna protagonista il teatro di na...
Silvana Grippi . 16 Giugno 2018
Montagne avventura, passione e conoscenza 150 anni della Sezione di Firenze del Club Alpino Italiano Immagini, Documenti e Testi Archivio Storico del Comune di Firenze, Sale espositive – Via dell’Oriuolo, 35 22 giugno – 20 luglio: da lunedì a v...
Silvana Grippi . 16 Giugno 2018
NOMADIC PIANO PROJECT   ​ ​Sabato 23 Giugno , ore 19.30 Teatro del Sale, Firenze​     Antoni O’ Breskey - piano, voce Consuelo Nerea - voce, violino, bodhran Biancastella Croce - sikus, charango, kena, percus...
Beatrice Canzedda . 15 Giugno 2018
E' iniziata ieri la seconda edizione della rassegnal "Firenze rock Festival", la quattro giorni musicale chhe vede alternarsi sul palco dell'Ippodromo del Visarno alcunii miti del rock....e che inizio! Ad aprire con il botto la rassegna sono stati ni...
Antonella Burberi . 15 Giugno 2018
      ‘Icons’ di Steve McCurry a Villa Bardini Dal 15 giugno al 16 settembre In 100 scatti 40 anni di attività del maestro della fotografia mondiale In 100 scatti il grande viaggio nell’umanità di Steve McCurry (Darby, PA, 1950). E’ il tema...
Silvana Grippi . 15 Giugno 2018
E'  UTILE L'ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO?   Oggi si conclude lo stage formatico attuato con la convenzione tra il Centro D.E.A.onlus  e  l'istituzione scolastica dell'Istituto superiore "B. Cellini",  parte integrante dei ...
Silvana Grippi . 14 Giugno 2018
Segnalo questa interessante iniziativa che si svolge a Firenze             “Nel Chiostro delle Geometrie” V edizione Mettete dei fiori nelle vostre Visioni 18 giugno – 28 settembre 2018 Firenze, Complesso ...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons