DEApress

Monday
Jan 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Vertice Oic riconosce "Gerusalemme est come capitale dello stato di Palestina occupato"

E-mail Stampa PDF

20090113194641-bandera-palestina-1-L'Organizzazione della cooperazione islamica (Oic) riconosce "Gerusalemme est come capitale dello stato di Palestina occupato". E' quanto emerge da un summit straordinario tenutosi ieri a Istanbul. L'Oic invita tutti i Paesi del mondo a fare lo stesso.

Il primo a lanciare il suo appello è il presidente turco Recep Tayyip Ergodan, proprio in apertura del vertice stesso. "Dobbiamo riconoscere lo Stato di Palestina con i confini del 1967, liberandosi dall'idea che questo sia un ostacolo alla pace", afferma Erdogan aggiungendo anche che, in riferimento alla decisione di Donald Trump, "almeno 196 Paesi Onu sono fermamente contrari."

Anche il presidente iraniano Hassan Rohani difende apertamente la causa palestinese, asserendo che "l'Iran è pronto a cooperare con tutti i Peasi islamici senza alcuna riserva o precondizione per la difesa di Gerusalemme. Secondo il leader iraniano il problema può essere risolto attraverso il dialogo e l'unità islamica contro "il pericolo del regime sionista".

In tutto ciò, come affermato dal presidente palestinese Abu Mazen al summit, i palestinesi non accetteranno più alcun ruolo di mediazione da parte degli Stati Uniti nel processo di pace in Medio Oriente. Tanto che neanche il guardiano delle Chiavi del Santo Sepolcro a Gerusalemme, Adib Joudeh al-Husseini, incontrerà il vicepresidente Usa Mike Pence, in visita la prossima settimana in città.

Il re saudita Salman bin Abddul Aziz Saud ha affermato che i palestinesi hanno il diritto di fare di Gerusalemme est la loro capitale. Queste le sue parolem come riporta il quotidiano Guld News di Dubai: . "Il regno saudita ha esortato a trovare una soluzione politica per risolvere le crisi regionali, in primo luogo la questione palestinese e il ripristino dei legittimi diritti del popolo palestinese, tra cui il diritto di stabilire il loro Stato indipendente con Gerusalemme come capitale".

A quanto pare, anche il vertice Ue è pronto a dissociarsi dalla decisione di Trump di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele, posizione già espressa a Benjamin Netanyahu in un vertice tenutosi questo lunedì. Come ha infatti dichiarato l'Alto rappresentante Ue Federica Mogherini, subito dopo l'incontro con il premier israeliano, "il premier Benyamin Netanyahu stamani ha detto di aspettarsi che altri Paesi spostino le loro ambasciate. Può tenere le sue aspettative per altri, perché dai Paesi Ue questo non avverrà". Nonostante ciò la stessa Ue pare essere consapevole delle difficoltà di risolvere il problema mediorientale senza il contributo Usa.

Non è della stessa opinione la Russia. Lo afferma a il portavoce di Putin, Dmitri Peskov, dicendo che il governo russo è "al corrente della posizione del leader turco", posizione che non corrisponde alla loro, aggiungendo che "la posizione della Russia su Gerusalemme e sulla soluzione della questione mediorientale è ben nota".

(Fonti: Ansa, Huffingtonpost)

Share

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 15 Dicembre 2017 20:07 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Edoardo Todaro . 21 Gennaio 2019
    "PARADISE CITY" di Joe Thomas - Carbonio Editore  Molti anni fa ho letto “Città di Dio” di Paulo Lins, un quartiere-ghetto di Rio de Janiero che in sostanza è una favela; oggi, a distanza di tempo, con la lettura di “Paradise ci...
Silvana Grippi . 19 Gennaio 2019
Vuoi collaborare con noi? DIVENTARE FOTOGRAFO? GIORNALISTA O REPORTER? Telefona a: DEApress 055243154  scrivi a: redazione@deapress.com
Silvana Grippi . 19 Gennaio 2019
   dal 1 febbraio 2019 verrà aperta la redazione in via alfani 16/r Firenze per info: redazione@deapress.com  tel. 055 243154  DEApress è una agenzia di stampa libera e senza profitto (DEAonlus) che produce divulgazione se...
Silvio Terenzi . 18 Gennaio 2019
STONA“STORIA DI UN EQUILIBRISTA” “Storia di un equilibrista” - Official HD Un disco prezioso e pregiato quello nuovo di STONA che si intitola “Storia di un equilibrista”. Una produzione di livello guidata dal grande Guido Guglielminetti, bassista...
DEApress . 18 Gennaio 2019
   
Silvana Grippi . 18 Gennaio 2019
Silvana Grippi . 18 Gennaio 2019
  Reportage di Lara Fontanelli e Roberto Liardo      
Piero Fantechi . 18 Gennaio 2019
TEATRO LE LAUDI Via Leonardo da Vinci 2r - tel 055 572831 SABATO 19 GENNAIO ore 21 DOMENICA 20 GENNAIO ore 17 4 RODOLFO BANCHELLI presenta «Don Milani - Libera scelta» Il musical sulla vita del prete di Barbiana Versione speciale con la...
Piero Fantechi . 18 Gennaio 2019
Nuovo album e nuovo tour per la band emiliana     I Giardini di Mirò, leggenda della musica indipendente italiana, festeggiano i 20 anni di carriera con un nuovo album e un nuovo tour, "Different Times". Si ...

Galleria DEA su YouTube