DEApress

Friday
Jan 18th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Il reddito di cittadinanza diventerà una realtà

E-mail Stampa PDF

Dunque il reddito di cittadinanza "si farà" (1). Pressochè tutti, si aspettano che rappresenti una svolta epocale, in una società che vede masse di persone, in numero destinato a una crescita esponenziale, senza reddito e senza nessuna possibilità/capacità di ottenere un salario. La piena occupazione -e questo lo dice la storia- non è mai stata raggiunta in regime di "libero mercato".  I requisiti per il singolo che voglia "occuparsi" sono sempre più elevati, la popolazione cresce, il numero delle imprese che realmente assume ( e che  per giunta assume a tempo indeterminato)  diminuisce costantemente.

Di qui la necessità di una misura per far sopravvivere "i più". Il reddito di cittadinanza non sarà per tutti, neppure "per tutti i cittadini" che avrebbero i requisiti economici; ne saranno infatti esclusi: i detenuti; i ricoverati "lungodegenti" nelle strutture pubbliche; e per un annetto chi si è dimesso da un posto di lavoro, inclusi i suoi stretti familiari (e, questo discorso sui familiari suona molto come una "vendetta trasversale" contro chi si macchia dell'orrendo crimine di disprezzare la propria condizione di schiavo salariato). Nè sarà "una pensione" ma sarà dato solo dietro 8 ore di lavoro settimanale alla comunità (alle quali vanno aggiunte -sembra- due ore giornaliere di "ricerca del lavoro" o quantomeno ci sarà un "diario delle attività che devono essere svolte settimanalmente" in proposito e quindi 14 ore settimanali? Ipotizziamo 10 ore + 8 di "servizi comunitari", quindi 18 ore a settimana per 4 settimane = 72 ore). Quindi sarà una sorta di salario, erogato contro prestazioni, "un premio a chi si comporta bene", ovviamente secondo canoni non certo imparziali, bensì coerenti all'ideologia della classe dominante. Purtroppo non sarà un diritto che viene riconosciuto.

Permangono inoltre i dubbi sulle possibiltà dei centri per l'impiego di offrire le tre offerte di lavoro di cui si parla. Tuttavia tutti speriamo che venga smentito il famoso proverbio che vuole la farina del diavolo diventare crusca, e che qualcosa cambi davvero in meglio...

Fabrizio Cucchi, DEApress


(1)Il testo è ancora soggetto a "limature" ma questo è "lo stato dell'arte". Fonti: https://www.tpi.it/2019/01/07/reddito-di-cittadinanza-news/


https://www.tpi.it/app/uploads/2019/01/decreto-rdc.pdf

Share

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 09 Gennaio 2019 00:00 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvio Terenzi . 18 Gennaio 2019
STONA“STORIA DI UN EQUILIBRISTA” “Storia di un equilibrista” - Official HD Un disco prezioso e pregiato quello nuovo di STONA che si intitola “Storia di un equilibrista”. Una produzione di livello guidata dal grande Guido Guglielminetti, bassista...
DEApress . 18 Gennaio 2019
   
Silvana Grippi . 18 Gennaio 2019
Silvana Grippi . 18 Gennaio 2019
  Reportage di Lara Fontanelli e Roberto Liardo      
Piero Fantechi . 18 Gennaio 2019
TEATRO LE LAUDI Via Leonardo da Vinci 2r - tel 055 572831 SABATO 19 GENNAIO ore 21 DOMENICA 20 GENNAIO ore 17 4 RODOLFO BANCHELLI presenta «Don Milani - Libera scelta» Il musical sulla vita del prete di Barbiana Versione speciale con la...
Piero Fantechi . 18 Gennaio 2019
Nuovo album e nuovo tour per la band emiliana     I Giardini di Mirò, leggenda della musica indipendente italiana, festeggiano i 20 anni di carriera con un nuovo album e un nuovo tour, "Different Times". Si ...
Piero Fantechi . 18 Gennaio 2019
Di seguito la recensione di "La Poesia è finita. Diamoci pace. A meno che...." di Cesare Viviani a cura di Silvana Grippi pubblicata su Le Monde Diplomatique di Gennaio 2019  
Piero Fantechi . 18 Gennaio 2019
ALCHIMIE DI COLORI L’arte della scagliola A cura di Alessandro ed Elisabetta Bianchi Domenica 20 gennaio 2019, ore 11.00 La scagliola è un gesso ottenuto dalla selenite o pietra di luna, frantumata e ridotta in polvere. Il laboratorio illustr...
Piero Fantechi . 18 Gennaio 2019
Nuove Acquisizioni 2016-2018 22 gennaio - 5 maggio 2019 Il ricco programma della Galleria dell’Accademia di Firenze del 2019 si inaugura con una piccola ma importante esposizione che ha come fil rouge la tutela del patrimonio culturale. Ideata ...

Galleria DEA su YouTube