DEApress

Wednesday
Dec 13th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Al Museo Stibbert le “camere delle meraviglie” si aprono alla musica

E-mail Stampa PDF

Martedì 18 ottobre alle 19.00, visita guidata alla mostra “Una Wunderkammer ottocentesca” in compagnia del direttore del museo Enrico Colle, aperitivo in giardino e recital pianistico di Gabriele D’Amato sulle note di Fryderyk Chopin e Johannes Brahms

alt alt

Martedì 18 ottobre le sale di uno dei più illustri esempi di museografia ottocentesca fiorentina, il Museo Stibbert, che vanta una collezione di oltre 50 mila pezzi tra dipinti, armature, porcellane e arredi antichi, si apriranno alle note di Musica InContro, l’iniziativa che trasformerà la villa appartenuta al collezionista Frederick Stibbert in un palcoscenico a disposizione di giovani e talentuosi musicisti.

L’appuntamento si aprirà alle ore 19.00 con un percorso alla scoperta di “Una Wunderkammer ottocentesca”, la mostra che riunisce gli oggetti più rari e inconsueti raccolti da Stibbert, per un affascinante viaggio tra le culture del mondo, in compagnia del direttore del museo Enrico Colle.

alt

Alle 19.30 sarà offerto un aperitivo in giardino, e alle ore 20.00, nell’imponente Salone delle Feste, si terrà il recital pianistico di Gabriele D’Amato, giovane artista - classe 1997 - che eseguirà i Notturni op. 48 e Ballata op. 52 di Fryderyk Chopin e le Variazioni e fuga su un tema di Händel op. 24 Johannes Brahms. L’iniziativa nasce dall’incontro dell’associazione Musica InContro, diretta da Federica Ferrati,con il prestigioso museo fiorentino (ingresso: 15€ intero, 13€ ridotto).

“La collaborazione con Musica InContro, ormai biennale – spiega Enrico Colle – ci ha dato modo di costruire insieme iniziative di grande spicco, portando tra le pareti del museo musicisti di rilievo internazionale. Ancora più importante, però, è per noi l’attività di promozione di giovani artisti, che hanno la possibilità di affacciarsi nel mondo del professionismo su un palcoscenico d’eccezione”.

È per noi un grande piacere e onore – dichiara Federica Ferrati – portare la grande Musica nel meraviglioso Museo Stibbert, a cui ci legano splendidi ricordi in questi ultimi due anni. Stavolta, come già successo in passato, toccherà ad una giovane promessa, che si sta avvicinando a questo evento con emozione e straordinaria professionalità”.

Gabriele D’Amato, nato a Firenze e allievo di Federica Ferrati, è stato ospite di importanti realtà quali la Stagione di concerti “Fonte Bertusi Spring Music Week 2016” (Siena), il Festival “I Concerti al Galileo” di Firenze, i "Concerti di Vitiano" (Villa Vivarelli - Arezzo); ha partecipato come solista al progetto "Aimez-vous Brahms" (in collaborazione con Fèlsina e Musica InContro) ed è stato scelto per inaugurare il Festival IMOC (International Music Masterclasses Orchestra Courses and Concerts) nel luglio 2016 a Chianciano Terme. Riscuotendo successo di pubblico e critica, ha suscitato l’attenzione di musicisti quali Pier Narciso Masi. Molto attivo nella musica da camera si è distinto in vari concorsi nazionali con diverse formazioni cameristiche (fra cui il Primo premio assoluto “G. Rospigliosi” 2015).

Il prossimo evento del ciclo sarà lunedì 7 novembre il concerto di beneficenza che vedrà protagonista il celebre pianista Alexander Romanovsky. L’artista di origine ucraina, vincitore del premio Busoni, interpreterà brani di Robert Schumann e Modest Musorgskij, devolvendo gli incassi della serata a The Chernobyl Relief Foundation in the United Kingdom, fondazione che fornisce aiuti agli orfanotrofi e alle vittime di Chernobyl a Donetsk e Kiev (evento in collaborazione con Centro Studi Musica & Arte).

Musica InContro nasce nel 2011 per volontà di un gruppo di musicisti fiorentini, con un consiglio direttivo composto da Matteo Fossi, Marco Gaggini e Pier Paolo Vincenzi. Attiva fin da subito sul territorio, l’associazione ha operato in questi anni con un obiettivo ben preciso: promuovere la cultura musicale fra i giovani, trovando le forme e i luoghi più adatti per la dimensione concerto. Tra gli eventi e le rassegne realizzate si annoverano “Fiori Musicali” insieme al Centro Studi Musica & Arte, i “Concerti di Galileo” presso il liceo classico Galileo, il festival “Fonte Bertusi” in Val d’Orcia, le esibizioni della Musica InContro Ensemble e “Fiori del Novecento”, sempre con il Centro Studi Musica & Arte. Non solo il contenuto, ma anche il luogo è elemento imprescindibile di un concerto: per questa ragione l’associazione propone posti suggestivi, e spesso inconsueti, per le sue attività.

 

Per ulteriori informazioni: www.museostibbert.it, www.musicaincontrofirenze.org

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Leonardo Marinelli . 12 Dicembre 2017
Ha raggiunto l'80% di adesione lo sciopero nazionale dei medici e dirigenti del Servizio sanitario nazionale, indetto per oggi. Sono circa 134.000 i professionisti che hanno deciso di astenersi dal recarsi presso i propri posti di lavoro e le prime p...
L'AltopArlAnte . 12 Dicembre 2017
  Pubblicato dall’etichetta Rusty Records, il caleidoscopico pezzo che unisce pop, folk e accenni di musica classica, anticipa il progetto #robadamati La canzone "Passo Dopo Passo" di Giuseppe D'Amati, è in gran parte autobiografica. E' dedicata...
L'AltopArlAnte . 12 Dicembre 2017
Ritorna il Premio Bindi Winter, l’edizione speciale invernale del Festival della canzone d’autore. Il Premio Bindi si tiene tutti gli anni in luglio davanti al mare di Santa Margherita Ligure ed è uno dei festival più importanti della canzone d...
DEApress . 12 Dicembre 2017
Era il 12 dicembre del 1969: una bomba di Stato chiudeva in modo tragico la decade che aveva visto saldarsi in Italia la rivolta studentesca con quella operaia, segnando pesantemente quella successiva, conclusa con altra bomba, ancor più micidiale, a...
Fabrizio Cucchi . 11 Dicembre 2017
In una visita a sorpresa alla base russa in Siria di Hmeymim, Putin questa mattina ha annunciato un parziale ritiro delle truppe russe dalla regione (1). Questo annuncio è stato accompagnato da "roboanti cifre" sui successi russi nella zona. "Sono st...
DEApress . 11 Dicembre 2017
Riceviamo e pubblichiamo:"Giovedì 14.12.17, ore 18h.30, presso il Centro Java per il ciclo di incontri "Approfondimenti Stupefacenti": Guerra e DrogaIncontro con Alessandro De Pascale - giornalistaMaggiori informazioni su www.infojava.itDagli oppiace...
L'AltopArlAnte . 11 Dicembre 2017
  Il gruppo della versatile musicista traccia in questo disco un percorso musicale d’impronta folk-rock volto a rappresentare la figura femminile in ogni possibile sfumatura. Lionheart è la rappresentazione di una donna, è “La Donna” ed è tante...
L'AltopArlAnte . 11 Dicembre 2017
  Dopo una carriera già ricca di riconoscimenti (finalista al Premio Tenco, attore e autore teatrale e cinematografico, compositore di successi musicali e sigle radiofoniche), l’eclettico artista, già frontman de Il Parto delle Nuvole Pesanti, propo...
L'AltopArlAnte . 11 Dicembre 2017
  Prodotto con la collaborazione di Jamie Sellers (Alesha Dixon, Pixie Lott) presso il Run Wild Music di Londra, il brano incontra atmosfere che spaziano fra pop e dark portando a galla il tema della libertà come superamento delle catene espressive ...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons