DEApress

Monday
Sep 24th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Recensione "L'ho sempre saputo"

E-mail Stampa PDF
 
th_1dd1d6fe940b0becc9a0299f6069644e_balzerani_piana.jpg
L’ho sempre saputo, ed. Derive Approdi, 2017
DAVIDE STECCANELLA 
 
“La donna raccontava e io scoprivo”. 
Una fiaba moderna che narra l’incontro immaginario tra due detenute. 
Un incontro folgorante nello squallore di una cella tra due donne “nate su sponde opposte del mediterraneo” e che restano entrambe travolte dall’emersione di una “memoria che porta impresse altre modalità di esistenza”. 
Quella della “lenta storia millenaria prima della grande corsa” che si fa largo in modo del tutto inaspettato durante la gravidanza di una delle due, che è “a suo modo una donna in affari, capace di agire nel mercato globale tra i più remunerativi”. 
L’altra, cui invece era capitato di “vivere un tempo per giovani, donne, vecchi e malandati, tutti insieme e nessuno escluso”, dovrà scoprire l’inservibilità di una critica razionale ai modelli sociali ridotta “al solo aspetto economico” e quanto siano immiserite anche “le conquiste del pensiero che avevano liberato dagli assoluti della religione” dalla forza distruttrice di una “segregazione in confini angusti di un orizzonte breve”. 
Entrambe usciranno da quest’esperienza profondamente cambiate nell’apprendere che il colonialismo seduttivo era riuscito solo ad occultare ma non a cancellare “un diverso codice genetico che seguiva altre leggi” dal quale difendersi “con sbarre d’acciaio per mostrare ai figli la propria superiorità evolutiva”, come si fa con i gorilla nella gabbia di uno zoo. 
Quella nata sulla riva occidentale del mediterraneo sarà messa di fronte agli inganni di “un’infelice modernità basata sull’ottimistica fiducia nel progresso, immiserita nella triste parzialità di un individualismo indifferente, impermeabile e ingabbiato in una rete di conoscenza simulata indotta dai padroni della connessione informatica”. 
Quella nata dove “ le disuguaglianze non lasciano scampo e la differenza di passo trasforma la povertà in miseria” si sentirà rispondere dalla figlia nata molto lontano dal villaggio d’origine che nessuno aveva dovuto insegnarle quell’antico dialetto perché “l’aveva sempre saputo”. 
Esattamente come quell’anziana Caterina che non aveva studiato ma che “da che parte stare”, aveva detto in dialetto genovese, “l’aveva sempre saputo”.
 

Share

Ultimo aggiornamento ( Martedì 21 Novembre 2017 13:37 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Piero Fantechi . 24 Settembre 2018
Da martedì 25 a giovedì 27 settembre a Milano, Fiera Rho, padiglione 9 A14 Cuoio di Toscana a LINEAPELLE, con uno spazio cinema, un seminario e tutte le novità moda Fall-Winter 2019/2020, dalle linee essenziali Martedì 25 settembre alle ore 15 ...
Piero Fantechi . 24 Settembre 2018
Caffè Letterario delle Murate Libera Firenze e l'associazione Le Discipline presentano «Note Libere» con I SCREAM BOBO RONDELLI BARO DROM ORKESTAR MARZOUK MEJRI Venerdì 28 settembre dalle ore 19 presso il Cafè Letterario Le Murate (Piazza ...
Piero Fantechi . 24 Settembre 2018
È in corso dalle prime ore di questa mattina una vasta operazione dei carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria, in esecuzione di un fermo emesso dalla Dda nei confronti di appartenenti alla cosca Alvaro di Sinopoli, accusati di associ...
Piero Fantechi . 24 Settembre 2018
  FESTIVAL dello SPETTATORE Arezzo 3 - 7 ottobre 2018 III edizione Si terrà ad Arezzo, da mercoledì 3 a domenica 7, la terza edizione del Festival dello Spettatore, evento unico nel suo genere che centra il suo focus sulla figura e sul...
Piero Fantechi . 24 Settembre 2018
A Bologna, grande successo della giornata dedicata all’Amiata e ai suoi sapori #AmiatAutunno conquista FICO Lo stand dei comuni che danno vita alla rassegna autunnale dei prodotti tipici amiatini preso d’assalto dai tantissimi visitatori del parc...
Piero Fantechi . 24 Settembre 2018
    L’arte dell’improvvisazione svelata da scrittori, artisti, designer e sportivi Una settimana di incontri creativi a IED Firenze dal 24 al 28 settembre Luca Scarlini, Stefano Scanu, Simone Graziano, Roberto Ottolino, Mirko Manetti, ...
Silvana Grippi . 24 Settembre 2018
ASSOCIAZIONE ARCHEOSOFICA SEZIONE DI SIENA   Sabato 29 settembre prende il via un nuovi ciclo di appuntamenti organizzati dall’Associazione Archeosofica di Siena   Siena scopre la “scienza dell’impossibile”: l’alchimia tra mito, si...
Silvana Grippi . 23 Settembre 2018
Riceviamo e pubblichiamo: Testimonianza della dott.sa Swee Ang sul massacro di Sabra e Shatila   Grazie a Michele Giorgio per essersi reso disponibile come interprete.   La dottoressa Swee Ang è nata a Singapore, che è un paese che lav...
Silvana Grippi . 22 Settembre 2018

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons