DEApress

Tuesday
Dec 12th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Recensione "L'ho sempre saputo"

E-mail Stampa PDF
 
th_1dd1d6fe940b0becc9a0299f6069644e_balzerani_piana.jpg
L’ho sempre saputo, ed. Derive Approdi, 2017
DAVIDE STECCANELLA 
 
“La donna raccontava e io scoprivo”. 
Una fiaba moderna che narra l’incontro immaginario tra due detenute. 
Un incontro folgorante nello squallore di una cella tra due donne “nate su sponde opposte del mediterraneo” e che restano entrambe travolte dall’emersione di una “memoria che porta impresse altre modalità di esistenza”. 
Quella della “lenta storia millenaria prima della grande corsa” che si fa largo in modo del tutto inaspettato durante la gravidanza di una delle due, che è “a suo modo una donna in affari, capace di agire nel mercato globale tra i più remunerativi”. 
L’altra, cui invece era capitato di “vivere un tempo per giovani, donne, vecchi e malandati, tutti insieme e nessuno escluso”, dovrà scoprire l’inservibilità di una critica razionale ai modelli sociali ridotta “al solo aspetto economico” e quanto siano immiserite anche “le conquiste del pensiero che avevano liberato dagli assoluti della religione” dalla forza distruttrice di una “segregazione in confini angusti di un orizzonte breve”. 
Entrambe usciranno da quest’esperienza profondamente cambiate nell’apprendere che il colonialismo seduttivo era riuscito solo ad occultare ma non a cancellare “un diverso codice genetico che seguiva altre leggi” dal quale difendersi “con sbarre d’acciaio per mostrare ai figli la propria superiorità evolutiva”, come si fa con i gorilla nella gabbia di uno zoo. 
Quella nata sulla riva occidentale del mediterraneo sarà messa di fronte agli inganni di “un’infelice modernità basata sull’ottimistica fiducia nel progresso, immiserita nella triste parzialità di un individualismo indifferente, impermeabile e ingabbiato in una rete di conoscenza simulata indotta dai padroni della connessione informatica”. 
Quella nata dove “ le disuguaglianze non lasciano scampo e la differenza di passo trasforma la povertà in miseria” si sentirà rispondere dalla figlia nata molto lontano dal villaggio d’origine che nessuno aveva dovuto insegnarle quell’antico dialetto perché “l’aveva sempre saputo”. 
Esattamente come quell’anziana Caterina che non aveva studiato ma che “da che parte stare”, aveva detto in dialetto genovese, “l’aveva sempre saputo”.
 

Share

Ultimo aggiornamento ( Martedì 21 Novembre 2017 13:37 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Leonardo Marinelli . 12 Dicembre 2017
Ha raggiunto l'80% di adesione lo sciopero nazionale dei medici e dirigenti del Servizio sanitario nazionale, indetto per oggi. Sono circa 134.000 i professionisti che hanno deciso di astenersi dal recarsi presso i propri posti di lavoro e le prime p...
L'AltopArlAnte . 12 Dicembre 2017
  Pubblicato dall’etichetta Rusty Records, il caleidoscopico pezzo che unisce pop, folk e accenni di musica classica, anticipa il progetto #robadamati La canzone "Passo Dopo Passo" di Giuseppe D'Amati, è in gran parte autobiografica. E' dedicata...
L'AltopArlAnte . 12 Dicembre 2017
Ritorna il Premio Bindi Winter, l’edizione speciale invernale del Festival della canzone d’autore. Il Premio Bindi si tiene tutti gli anni in luglio davanti al mare di Santa Margherita Ligure ed è uno dei festival più importanti della canzone d...
DEApress . 12 Dicembre 2017
Era il 12 dicembre del 1969: una bomba di Stato chiudeva in modo tragico la decade che aveva visto saldarsi in Italia la rivolta studentesca con quella operaia, segnando pesantemente quella successiva, conclusa con altra bomba, ancor più micidiale, a...
Fabrizio Cucchi . 11 Dicembre 2017
In una visita a sorpresa alla base russa in Siria di Hmeymim, Putin questa mattina ha annunciato un parziale ritiro delle truppe russe dalla regione (1). Questo annuncio è stato accompagnato da "roboanti cifre" sui successi russi nella zona. "Sono st...
DEApress . 11 Dicembre 2017
Riceviamo e pubblichiamo:"Giovedì 14.12.17, ore 18h.30, presso il Centro Java per il ciclo di incontri "Approfondimenti Stupefacenti": Guerra e DrogaIncontro con Alessandro De Pascale - giornalistaMaggiori informazioni su www.infojava.itDagli oppiace...
L'AltopArlAnte . 11 Dicembre 2017
  Il gruppo della versatile musicista traccia in questo disco un percorso musicale d’impronta folk-rock volto a rappresentare la figura femminile in ogni possibile sfumatura. Lionheart è la rappresentazione di una donna, è “La Donna” ed è tante...
L'AltopArlAnte . 11 Dicembre 2017
  Dopo una carriera già ricca di riconoscimenti (finalista al Premio Tenco, attore e autore teatrale e cinematografico, compositore di successi musicali e sigle radiofoniche), l’eclettico artista, già frontman de Il Parto delle Nuvole Pesanti, propo...
L'AltopArlAnte . 11 Dicembre 2017
  Prodotto con la collaborazione di Jamie Sellers (Alesha Dixon, Pixie Lott) presso il Run Wild Music di Londra, il brano incontra atmosfere che spaziano fra pop e dark portando a galla il tema della libertà come superamento delle catene espressive ...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons