DEApress

Wednesday
Jun 20th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Ciao Anna, ci mancherai

E-mail Stampa PDF


Ciao Anna, ci mancherai…

Oggi 24 gennaio 2018 alle ore 12,30, Anna se n’è andata. Ci ha lasciati dopo aver lottato a lungo con tutte le sue forze contro la terribile malattia che le era stata diagnosticata diciannove mesi fa, ma che l’aveva aggredita già da alcuni anni senza mai manifestarsi. E’ morta a casa sua, nel suo letto, dopo un’atroce agonia durata una settimana, trascorsa sotto sedazione.
Da oltre un anno, Anna viveva inchiodata nel suo letto, soffrendo senza mai lamentarsi. Da vera combattente ha affrontato a viso aperto la sua tremenda malattia. Lo ha fatto senza paura, senza piangersi addosso, con tanta, tanta dignità, fino in fondo, come ha sempre fatto nella vita, pur sapendo che questa volta combatteva la sua ultima battaglia. 
Con lei noi perdiamo una moglie, una madre, una sorella, un’amica, e una compagna meravigliosa. 
Anna era una donna che amava la vita e odiava i funerali, non le piacevano gli addii, e quando doveva porgere l’ultimo saluto alle persone amate, con le quali aveva condiviso tutto, dalle lotte ai sogni, preferiva salutarle con un CIAO o un ARRIVEDERCI.
Gli ospedali non le piacevano e aveva scelto di confrontarsi con la malattia a casa sua. Voleva morire nel suo letto, assistita dalle persone a lei più care. E così è stato.
Adesso che lei non c’è più, saremo in tanti a sentire la sua mancanza. Ed io, malgrado il dolore che mi opprime il cuore, non posso esimermi dal ringraziare, anche a nome suo, tutti quelli che in questa battaglia sono stati al suo fianco, tutti quelli che le hanno voluto bene e i tanti compagni, amici e conoscenti che in questi diciannove mesi di malattia le hanno manifestato affetto e solidarietà. 
Ringrazio di cuore anche i medici e gli infermieri dell’ANT, per l’assistenza domiciliare gratuita che le hanno prestato sia di giorno che di notte, con tutte le competenze necessarie a garantirle un’assistenza medica specialistica di livello ospedaliero.
Anna, che è sempre stata coerente con se stessa fino alla fine dei suoi giorni, ha scelto di essere cremata e non vuole essere oggetto di alcuna cerimonia funebre. Soprattutto non vuole che sia esposto pubblicamente il suo cadavere deturpato e torturato dalla prolungata malattia. Lei vuole essere ricordata per come era da viva. 
Sulla sua bara non vuole fiori e desidera che i soldi destinati al loro acquisto siano tutti donati alla Fondazione Ant. 
E’ possibile farlo anche con un versamento bancario intestato a:
FONDAZIONE ANT Italia ONLUS
IBAN IT/57/N/06385/02563/07400000800P
(Aggiungendo eventualmente nella causale il motivo della donazione).
Un ringraziamento di cuore a tutti quelli che la omaggeranno con questo gesto di solidarietà.
Col sangue agli occhi e a pugno chiuso.

Pasquale, Nicola, Marco Abatangelo 

Share

Ultimo aggiornamento ( Sabato 27 Gennaio 2018 12:27 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 19 Giugno 2018
Cari lettori e lettrici, dopo anni di duro lavoro volontario  sia per gli eventi,  i corsi e per il giornale giornaliero vorremmo andare n pensione e passare la mano: c'è qualcuno a cui interessa l'Agenzia di stampa DEApress?   E...
DEApress . 19 Giugno 2018
Sabato 23 Giugno alle ore 16.30 la Fondazione Franco Zeffirelli ospiterà nella sede fiorentina di piazza San Firenze 5 una conferenza - incontro con la scrittrice Dacia Maraini. L'autrice, che verrà premiata con il Fioreino d'Oro, commenterò "Solar...
Silvio Terenzi . 19 Giugno 2018
FURIA"CANTASTORIE" "FREELANCE" - Official HD Un disco tutt'altro che "femminile". Di dolcezza e di sensibilità ne abbiamo e tanto anche. Quello che non troviamo con facilità è quella durezza tutta "maschile" (le virgolette sono d'obbligo naturalm...
Antonella Burberi . 19 Giugno 2018
riceviamo e pubblichiamo Raddoppiano le aperture serali degli Uffizi da inizio giugno a fine settembre: ogni mercoledì sera saranno offerte conferenze sul patrimonio archeologico tenute da noti studiosi, curatori e direttori di musei.   Non mo...
DEApress . 18 Giugno 2018
Riceviamo e pubblichiamo:"Frittelli arte contemporanea inaugura giovedì 21 giugno alle ore 18 tre mostre dedicate a tre artisti diversi legati idealmente dalla riflessione su tematiche politiche ed esistenziali, dall'indagine sui meccanismi di potere...
Silvana Grippi . 18 Giugno 2018
Segnalo questa interessante iniziativa che si svolge a Firenze               “Nel Chiostro delle Geometrie” V edizione Mettete dei fiori nelle vostre Visioni 18 giugno – 28 settembre 2018 Firenze, Comp...
Piero Fantechi . 18 Giugno 2018
78 spettacoli, 26 tra produzioni e coproduzioni, 13 prime nazionali.La stagione 2018/2019 della Fondazione Teatro della Toscana si offre allo spettatore in tutta la sua multiforme varietà. Tradizione, innovazione, Maestri, giovani, lavoro, Europa:...
Piero Fantechi . 18 Giugno 2018
Le Stanze (via Curtatone e Montanara 16), Pistoia da lunedì 18 a sabato 30 giugno, ore 21.30 (riposo: domenica 24) LA SIGNORINA ELSE di Arthur Schnitzler traduzione Sandro Lombardi drammaturgia Sandro Lombardi, Fabrizio Sinisi e Federico Tiez...
Piero Fantechi . 18 Giugno 2018
  Festival del Maggio Fiorentino – LXXXI Maggio MusicaleTeatro del Maggio Il Prigioniero/Quattro pezzi sacri Luigi Dallapiccola / Giuseppe Verdi Maestro concertatore e direttore Michael Boder Regia e coreografiaVirgilio Sieni 19 giugno 20...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons