DEApress

Monday
Feb 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Pennac al Teatro della Toscana

E-mail Stampa PDF
 
 
 

Immagine incorporata 1

www.teatroera.it / www.teatrodellatoscana.it

Venerdì 9 / sabato 10 febbraio ore 21

Teatro Era - Pontedera

Un amore esemplare

Tratto dal fumetto Un amore esemplare

di Daniel Pennac e Florence Cestac

Feltrinelli editore

adattamento teatrale Clara Bauer e Daniel Pennac

con Massimiliano Barbini, Florence Cestac, Daniel Pennac, Ludovica Tinghi

regia Clara Bauer

luci e collaborazione artistica Ximo Solano

musica: Alice Pennacchioni

elementi di scena Antonella Carrara

assistente alla regia Pako Ioffredo

produzione Compagnie Mia/Parigi, Il Funaro/Pistoia, Laila/Napoli

coproduzione: Comicon/Napoli

Spettacolo in francese ed italiano – durata 60 minuti circa

Produttore delegato per l’Italia: Roberto Roberto per Laila

Venerdì 9 e sabato 10 febbraio ore 21, al Teatro Era di Pontedera, arriva il grande romanziere Daniel Pennac che è in scena Massimiliano Barbini, Florence Cestac, in Un amore esemplare, con l’adattamento teatrale Clara Bauer e Daniel Pennac.

Lo spettacolo, in francese e in italiano, è tratto dal fumetto appena uscito Un amore esemplare di Daniel Pennac e Florence Cestac, Feltrinelli editore.

È la storia di un amore puro senza intermediari, così vero da sembrare inventato, che conquista il piccolo Daniel Pennac a tal punto da entrare a far parte del bagaglio dei suoi ricordi.

Le parole di Pennac, in un’atmosfera incantata, si intrecciano con i disegni di Florence Cestac per dare vita a un gioco teatrale tra racconto e fumetto.

Il racconto e lo spettacolo nascono dall’incontro fra un grande romanziere Daniel Pennac e una grande fumettista Florence Cestac.

Pennac ha una bella storia da raccontare. Una storia d’amore, fra un uomo e una donna di diversissima estrazione sociale, ma uniti da un sentimento forte, pulito e coraggioso. Una storia vera e così bella da sembrare inventata. Da qui la regista Clara Bauer traspone il fumetto a teatro con la presenza in scena dei due autori.

Daniel Pennac racconta al pubblico il suo colpo di fulmine per questa incredibile coppia mentre Florence Cestac riempie l’intero spazio scenico con i suoi disegni dal vivo.

Quand’era ancora un bambino, Daniel Pennac trascorreva le vacanze a La Colle sur Loup in Costa Azzurra. Sole, piante di fichi ed un grande pergolato sotto il quale si giocava a bocce. Qui, con suo fratello Bernard, incontrava per la prima volta Jean e Germaine: lui, alto e calvo; lei, magra, rosea e felice.

Jean e Germaine erano stati ripudiati dalle loro rispettive famiglie che non approvavano la loro unione. Lei era un’umile sartina, lui figlio di un ricco industriale.

Agli occhi di Daniel bambino apparivano una coppia sempre di buon umore, contagiosa per la loro gioia di vivere. Niente figli, niente lavoro, Jean e Germaine vivevano il loro amore senza intermediari, un amore sedentario, un amore esemplare.

Daniel Pennac si è chiesto a lungo come raccontare questa storia, poi ha pensato  alla sua amica disegnatrice Florence Cestac e alla sua impareggiabile capacità di raffigurare le persone come sono nella vita. Ed è così che un giorno, in un ristorante di Parigi, le chiede di raccontare con i suoi disegni l’amore tra Germaine e Jean, che pur non avendo nulla di spettacolare è un amore eccezionale così meraviglioso da sembrare inventato.

Nasce così il fumetto Un amour exemplaire (Dargaud 2015) Un Amore Esemplare (Feltrinelli 2018).

Scrive la regista Clara Bauer: “Amore Esemplare è la storia di un matrimonio riuscito fra persone di classi sociali diverse, i cui protagonisti, Jean e Germaine, sprigionano un tale incanto di fantasia eroti­ca e tenera da conquistare con il loro amore un ragazzino, che adotta questa coppia non comune, l’adotta per sempre, pienamente. Questo ragazzino, in realtà, era in piccolo Daniel Pennac, e questa coppia, Jean e Germaine, abitava nel suo villaggio. Diventato adulto e scrittore, Daniel Pennac racconta alla sua amica disegna­trice Florence Cestac la memorabile storia dei suoi cari Jean e Germaine, e le affida la missione di trasformarla in fumetto.

Ed eccoci insieme a quel bambino ai tempi in cui centuplicava le manovre di seduzione e le furbizie da sioux per introdursi nella casa della coppia designata. Eccoci testimoni delle circostanze rovinose ed esilaranti del colpo di fulmine del giovane marchese Jean de Bozignac, per Germaine, la sarta che osò restituire uno schiaffo alla sua padrona. Così scopriamo il come e il perché la borghesia locale concedesse così poca stima alla coppia Jean / Germaine, mentre li ve­diamo amarsi, divertirsi insieme, leggersi libri a vicenda e li seguiamo fino alla fine – fino alla loro morte – a tratti in compagnia di Rachel, l’amica del cuore, e dei duri colpi della sorte, incluso l’ultimo: l’impossibile separazione.

La mia sfida è stata quella di dare una forma teatrale al fumetto, una forma che incarnasse e condividesse questa storia che mi ha tanto colpito. Ma come portare un fumetto a teatro? E questo in particolare? Come incarnare “l’amore di resistenza” tra Jean e Germaine?

Da una sola vignetta di un fumetto può sorgere una vera scena di teatro.”

TEATRO ERA

via Indipendenza, s.n.c. – 56025 Pontedera (PI)

www.teatroera.it

Info:  tel. 0587 55720/57034 teatroera@teatrodellatoscana.it

BIGLIETTI

Biglietti - spettacoli in sala Salmon

Intero € 20,00 - Ridotto € 18,00 - Studenti € 12,00

RIDUZIONI

Under 18 e over 60, soci Unicoop Firenze e altre associazioni convenzionate il cui elenco sarà disponibile in biglietteria e sul sito.

ACQUISTO BIGLIETTI

Biglietteria Teatro Era

via Indipendenza, s.n.c. – 56025 Pontedera (PI)

Telefono 0587.213988

Orario: dal martedì al sabato dalle ore 16.00 alle 19.30; domenica e lunedì riposo.

Biglietteria online www.teatroera.it

I biglietti sono in vendita anche presso il Circuito Regionale Box Office www.boxofficetoscana.it

Biglietteria serale

È possibile acquistare i biglietti di tutti gli spettacoli della stagione durante le serate di spettacolo presso la biglietteria del teatro.

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

DEApress . 19 Febbraio 2018
FOOD FOREST CAMPING Corso residenziale teorico pratico di progettazione e realizzazione (in parte) di una food forest di 60 metri per 10 che includerà una serie di piccole piazzole per campeggiare completamente autonome da un punto di vista idric...
Piero Fantechi . 19 Febbraio 2018
Università di Firenze, Architettura si racconta Fino a venerdì 23 “Dida Research Week”, incontri con docenti e ricercatori Città collegate da piste ciclabili sopraelevate, spazi di coabitazione, design a prova di terremoto. Dove sta andando l’a...
Piero Fantechi . 19 Febbraio 2018
Giovedì 22 febbraio, dalle ore 19.30, a Siena lo spazio di Cacio & Pere ( via dei Termini 70) ospita un appuntamento all’insegna delle contaminazioni culturali La non violenza come risposta alla guerra: a Siena i fotografi di Life in Syria pre...
Silvana Grippi . 19 Febbraio 2018
Work in Progress DEA - Free Entry   Eccovi le iniziative in programma marzo-aprile 2018 Corsi, Seminari e Laboratori Storia della Fotografia, Montaggio Video. Grafica: Adobe photoshop (post produzione e Adobe Indesign (editing) Eventi Acc...
DEApress . 19 Febbraio 2018
    Il Centro Studi DEA onlus ha finito il lavoro di Ricerca sulla pubbliczione "Processo Batacchi". Atti a cura di G. Nerbini, Editore -1900. 10 centesimi - Note e commenti di Eugenio Ciacchi. Hanno collaborato: Gianni Bro...
Fabrizio Cucchi . 19 Febbraio 2018
  Ci sono molte esperienze, in vario grado “incomunicabili”, ossia esperienze che non possono essere efficacemente descritte a chi non le ha provate. L’esperienza della detenzione è tra queste. Salvatore Ricciardi, il quale è passato attraver...
Silvana Grippi . 19 Febbraio 2018
Una città che vive ai margini: Firenze   Fotonarrazione di Silvana Grippi       Fot. 1 Futuro deserto     Foto 2 - L'angelo vendicatore           Foto 3 - Bar fallito &nbs...
Lara Fontanelli . 19 Febbraio 2018
  VERI Volontari negli Ecovillaggi della Rete Italiana ·  PANTA REI Il progetto Panta Rei nasce con la volontà di recuperare un’area agricola abbandonata e degradata, ma con forti potenzialità. L’idea m...
Silvana Grippi . 19 Febbraio 2018

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons