DEApress

Thursday
May 25th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Il rumore dei segni: Mostra del fumetto politico alla biblioteca delle Oblate.

E-mail Stampa PDF

Dal 29 Novembre alle Oblate sarà in esposizione una mostra organizzata dall'Archivio SESSANTOTTO. La mostra indaga la trasformazione dei modelli di comunicazione non-convenzionale. L'idea alla base della mostra è guardare a quelle forme di comunicazione che si sono poste in rottura con l'esistente, un tentativo di rompere l'immaginario comune di una società civile pacificata. I modelli comunicativi proposti sono la storia di un movimento creativo, un tentativo di far emergere da quelle “faglie” apertesi nella tettonica sociale l'identità negata di chi vive sulle proprie le trasformazioni della società.

La mostra è divisa in tre sezioni, che ripercorrono l'evoluzione spazio-temporale delle principali tappe storiche della comunicazione non-convenzionale.

P1120740.jpg

 

Dalla storia di Hector Ostershiel e la sua opera di avanguardia, che ha prodotto un nuovo schema iconografico e simbolico. il suo lavoro più famoso è l'eternauta che con il suo carico di immaginario ha ispirato altre opere come il noto CortoMaltese di Hugo Pratt.

La seconda parte si concentra nella riscoperta della underground art degli anni 70, attraverso una raccolta di immagini pubblicitare e fanzine proprie del movimento del “sessantotto”

P1120739.jpg

La terza parte invece si stacca dal filone principale della mostra, cercando di indagare le forme più contemporanee di questa arte “di rottura”, ricostruendo le origini dei nuovi schemi di comunicazione, partendo dalle origini americane fino ad arrivare alle manifestazioni più "esplosive" di Atene.

P1120754.jpg

“Il murales nasce per vivere nella sua giungla urbana e lì morire prima o poi. Non per durare in eterno come la Gioconda”

La mostra verra inaugurata Martedi 29 Novembre alle ore 17, invece il 13 dicembre ci sarà la presentazione della sezione della mostra dedicata alla storia della comunicazione politica del movimento italiano del 68. 

Il 20 dicembre  ci sarà una presentazione dibattito in cui si parlera delle forme comunicative più attuali dai writers alla street art.

 

(Foto di Silvana Grippi -  DEAPRESS)

 

Share

Ultimo aggiornamento ( Martedì 29 Novembre 2016 13:48 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

L'AltopArlAnte . 24 Maggio 2017
La cantautrice senese descrive in musica l’iter evolutivo di una storia d’amore: dai primi passi fino alla trasformazione che accompagna i cambiamenti caratteriali dei due protagonisti. “Parlo di te” è la lucida analisi dell’evoluzione di una stor...
DEApress . 24 Maggio 2017
Si sono concluse, presso la Chiesetta di Santa Verdiana a Firenze, le prime due giornate di AFRICA DAY, festival indipendente organizzato dall'Università degli Studi di Firenze – Dipartimento di Architettura e dal Centro Socio-culturale DEA Onlus. Un...
L'AltopArlAnte . 24 Maggio 2017
  La cantautrice salentina con già alle spalle una carriera collaudata fatta di premi ottenuti in prestigiosi concorsi (Musicultura, Premio De Andrè) e collaborazioni prestigiose (Teresa De Sio, Cristiano De Andrè, Pacifico), presenta ora una chicca...
L'AltopArlAnte . 24 Maggio 2017
  La cantante napoletana, già semifinalista del Festival di Castrocaro, torna in radio dal 7 aprile con un brano esplosivo e ricco di energia. “Hello Hello” è la colonna sonora di “Smile Factor”, il film di prossima uscita che vede alla regia Igor ...
L'AltopArlAnte . 24 Maggio 2017
  Una canzone che, omaggiando una delle più importanti band del panorama musicale italiano caratterizzata da un excursus ricco di grandi occasioni colte in maniera vincente, descrive metaforicamente il tema delle occasioni mancate. I Toromeccanica...
Silvana Grippi . 24 Maggio 2017
Riceviamo e pubblichiamo volentieri IL C.P.A: STORIA DI RESISTENZA22 maggio 2017 [1] c'è tutto un mondo attorno. [2], Musiquorum live - Prossimi appuntamenti [3], storie [4] Il folk è musica popolare e dove si canta la musica popolare? Dove&...
DEApress . 24 Maggio 2017
Pasquale Abatangelo “Correvo pensando ad Anna” recensione di Davide Steccanella   “I dannati della terra” di Frants Fanon, pubblicato in Francia nel 1961 con la prefazione di Jean Paul Sarte, è stato, ha detto l’ex dirigente del Black P...
DEApress . 24 Maggio 2017
Cari soci, amici, lettori e conoscenti, prendete nota del nostro codice fiscale: 03938570482, è il codice da indicare per la destinazione del 5 per MILLE. Ci aiuterà a fare progetti di solidarietà e partecipazione. Servirà soprattutto a dare soste...
Paolo Tocco . 23 Maggio 2017
FABIO CRISEO"Avrei voluto essere Lapo Ercane" "Cci Vostri" - OFFICIAL VIDEO Onestamente ho cercato in rete per capirne di più e soprattutto per vedere se davvero dietro l’effige di questo cantautore non ci fosse altro. Ed invece devo ricredermi: ...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons