DEApress

Friday
Nov 24th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

mare...mare...non mi voglio "incodare"

E-mail Stampa PDF

auto in fila

Anche se in questo anno l'estate è arrivata un po' ritardo, adesso è esplosa in tutto il suo calore. Come consuetudine scattano le iniziative per attenuare i disagi dalla calura, ed allora specie nel fine settimana tutti al mare! Ma poi, la domenica sera, tutti in coda per i rientri. Allora quello che hai guadagnato in termini di relax e di buona qualità della vita lo riperdi in quelle ore di stressante coda in autostrada. Imprecando con i soliti furbetti che ti passano dappertutto, e con chi te l'ha fatto fare. E poi realmente quanto ti costa? Carburante, autostrada, spiaggia, colazione magari pessima in autogrill ma comunque costosa più della media. E ancora per un giorno che vai al mare ti vuoi fare un buon pranzetto di pesce? E visto che ci sei vuoi provare a scongiurare la certezza di trovare coda e magari provare a partire dopo una buona cena? Sempre di pesce, che in qualsiasi località di mare costa una bella sommetta.
Si sa, siamo al mare ed i locali in una stagione devono fare almeno l'ottanta per cento dell'incasso, del resto lavorano intensamente tre-quattro mesi all'anno e qualche week end nel resto del periodo, è normale che i prezzi lievitino un po', inoltre chi ha una buona location, magari ti fa magiare in spiaggia, non vuoi essere così riconoscente per tanto godimento da essere disposto a qualche euro in più? Chissà perché il pesce costa molto più della carne, in genere. Sono due filiere di lavorazione diversa ma alla fine apparentemente c'è del lavoro intenso anche ad allevare, macellare e portare in tavola un bel pezzo di carne, ma il pesce costa sempre di più! Quante volte avremo detto, ho speso ma ho mangiato tutto pesce! Insomma diciamo che una bella giornatina al mare in coppia, in località non particolarmente esclusiva, un bel 350€ li vale! Cercando di non farsi mancare nulla ma senza strafare!
Ho cercato un'alternativa a tutto ciò, non solo per provare a risparmiare qualcosa che di questi tempi non fa mai male, ma soprattutto perché volevo il più possibile abbattere il rischio di starmene inevitabilmente in coda qualche ora la sera al rientro.
Ebbene una soluzione l'ho travata! Nei dintorni di tante città a massimo 20-30 minuti di statale ci sono agriturismi di varie tipologie. Ho preso in considerazione quelli di un certo livello, quelli più belli, dove si mangia molto bene, che hanno in cucina almeno uno chef che cucina anche cibi leggeri e che avessero almeno la piscina. Ho fatto qualche domenica di esperienze, ed ho concluso che il benessere che se ne ricava è più che apprezzabile. Si fa un pranzetto magari leggero, poi qualche ora di piscina, sole e refrigerio assicurato, e poi una buona cena. Costo variabile tra i novanta ed i centoquaranta euro. Soprattutto niente code al rientro, quando lasci "l'oasi" in mezz'ora sei a casina, nel frattempo si è un po' rinfrescato anche in città e puoi aprire le finestre. Quasi pacchia! Certo manca il mare, le onde, la sabbia, però in contropartita ci sono dei bellissimi paesaggi bucolici, così belli che li vengono ad ammirare da mezzo mondo, in questo periodo estivo le vigne sono pronte a dare il meglio se, belle verdi, rigogliose ordinate in filari paralleli. Gli olivi spettinati dalla brezza che accarezza il crinale! Quasi sempre questi posti regalano tramonti davvero romantici, che puoi ammirare nella trasparenza di un calice di buon vino brindando ad un domani migliore o solo più fresco.

Share

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 08 Luglio 2016 13:10 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

DEApress . 24 Novembre 2017
  E' in uscita il libro "Riflessioni sul Mediterraneo" - Atti del convegno e mostra fotografica organizzati nel 2016 presso l'Accademia La Colombaria dall'Archivio Storico DEA onlus e SDIAF. Potrà essere richiesto o acquistato nei punti vend...
DEApress . 24 Novembre 2017
Vi proponiamo una interessante iniziativa fotografica. Il workshop si può prenotare fin da ora!!    
DEApress . 24 Novembre 2017
  "RI-COSTRUENDO evidenzia la necessità di rinnovamento continuo dei luoghi urbani finalizzandone sempre più l’uso al fluire degli stili di vita e perfezionandone la resistenza agli eventi naturali e alle dinamiche dello sviluppo".  ...
DEApress . 24 Novembre 2017
Prosegue la diffusione del libro di Pasquale Abatangelo "Correvo pensando ad Anna".   Nell'area fiorentina il volume è gia acquistabile presso le seguenti Librerie: Libreria Majakovskij c/o CPA FI-SUD - Via Villamagna 27/a - Firenze C...
DEApress . 24 Novembre 2017
  Prosegue la mostra fotografica di Silvana Grippi con la collaborazione dell'Associazione SELMA "Cartografia e Ipotesi museale: Oggetti d'uso quotidiano nel Sahara". La mostra sarà visibile anche per le scuole fino al 10 Dicembre 2017 pres...
DEApress . 24 Novembre 2017
Lorenzo Bastida legge e commenta: Il Purgatorio di Dante. In memoria di Vittorio Sermonti. Con letture di Elisabetta Mari e Cinzia Calamai. Musiche di Domenico Luca Longo e Volfango Dami Regia di Massimiliano Paggetti Tecnico Audio Carlo Sonsu...
L'AltopArlAnte . 23 Novembre 2017
  Gli artisti di punta dell’etichetta si uniscono per un progetto che, con totale semplicità e senza gli schemi preconfezionati dettati dall’industria musicale, vuole traghettare un messaggio teso a valorizzare i veri valori della vita. “Brivido s...
L'AltopArlAnte . 23 Novembre 2017
  Un sound fortemente influenzato dal rock d’autore d’impronta americana si fa perno di un percorso narrativo che, ponendo le proprie radici nella letteratura e nel cinema d’oltreoceano, sa coniugare a perfezione ricchezza di contenuti e capacità d’...
L'AltopArlAnte . 23 Novembre 2017
  Il secondo singolo estrapolato dall’album di prossima uscita “Do di matto”, attraverso un sound psichedelico anni ’70, racconta le varie sfumature di un amore profondo ma insano. Come dice il titolo stesso la canzone narra di un amore tormentato...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons