DEApress

Saturday
Jun 24th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Scandalo voucher e dati sull'occupazione pompati: come l'istat aiuta il governo.

E-mail Stampa PDF

istat-151030102807.jpg

 

Dopo i proclami del governo sulla presunta crescita dell'economia italiana, molti centri di ricerca analizzando i dati sull'occupazione si sono trovati di fronte una situazione ben diversa da quella raccontata dal governo italiano attraverso i dati raccolti dall'istat.

I proclami annunciavano un grosso incremento dell'occupazione da una parte e dall'altra un aumento delle forme contrattuali stabili, ma la realtà che emerge è ben diversa guardando più a fondo i dati: le informazioni raccolte nel secondo trimestre dell'anno, infatti mostrerebbero un aumento del occupazione, ma cosa si intende per occupazione secondo l'istituto nazionale di statistica?

Sotto la categoria occupati viene incluso di tutto, dai lavoratori pagati con voucher, fino a persone che hanno lavorato almeno 1 ora nella settimana precedente all'indagine. Nei fatti l'incremento dell'occupazione, andando a guardare nel dettaglio, è derivato principalmente dal boom dei voucher(+38% nel periodo di riferimento) strumento contrattuale che permette a un azienda di assumere senza avere l'onere fiscale che caratterizza le classiche forme di contratto (anche precario), mascherandolo come lavoro occasionale. Ma continuando a scavare emergono anche altri dettagli, oltre alle falsificazione sulle nuove “assunzioni”, il dato che viene distorto è quello sulla variazione da contratti a termine a contratto a tempo indeterminato, anche qui il dato apparente è di 87.000 contratti a termine che si trasformano in contratti stabili, un dato che a un primo sguardo appare positivo, ma che guardando alla stessa indagine svolta negli anni precedenti dice tutt'altro: rispetto agli anni precedenti infatti il dato è perggiore, ma non è un semplice calo ; il governo attraverso il jobs act aveva detassato dal 2015 le imprese che trasformavano contratti a termine in contratti a tempo indeterminato, incentivo che è diminuito nel 2016 del 60%; guardando la trasformazione dei contratti rispetto al 2014 quando non c'era l'incentivo, è diminuita da 135.000 c.a. nel 2014 a 85.000 nel 2016 quando ci sono stati 40% di sgravi, quindi la situazione reale è peggiorata molto, contando anche che la diminuzione c'è nonostante il 40% di sgravio fiscale.

Share

Ultimo aggiornamento ( Martedì 27 Settembre 2016 16:08 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 23 Giugno 2017
L'Edizione D.E.A. Firenze presenta "Correvo pensando ad Anna"  di Pasquale Abatangelo si può ordinare scrivendo a redazione@deapress.com      "...Luca decise tutto in un attimo. Ringhiò che bisognava recuperare il compa...
Silvana Grippi . 23 Giugno 2017
    5x1000 al Centro D.E.A. è un benefit per la società L'Associazione D.E.A. onlus (Didattica-Espressione-Ambiente) lavora con volontari/e - fin dal 1987 - per una società migliore, libera e informata Destinarci il tuo 5X1000 per l...
Silvana Grippi . 23 Giugno 2017
Care lettrici e cari lettori, L'Agenzia di Stampa DEApress vi rigrazia per la vostra attenzione. Abbiamo inziato a pubbliare come DEApress era il 1997 (Reg. Trib. Firenze n° 4706 – 9/7/’97) per volontà del prof. Pio Baldelli docentre di Comunicazion...
Paolo Ferrantini  . 22 Giugno 2017
“RIVERSIDE PICNIC” by “Easy Living” Sabato 24 Giugno dalle 18 Spiaggetta sull’Arno “San Giovanni non vuole inganni!”. Nonostante il periodo poco felice obbliga alla prudenza, i fiorentini vorranno rispondere presenti alla celebra...
Antonella Burberi . 22 Giugno 2017
Comunicato stampa Ritornano i Giovedì dei Musei del Bargello La Direzione del Museo Nazionale del Bargello è lieta di annunciare che, grazie al piano di Valorizzazione 2017 del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo (Circolare n...
Antonella Burberi . 22 Giugno 2017
riceviamo e pubblichiamo L’Acropoli di Siena Divina Bellezza, SOTTO IL DUOMO, Percorsi di luce, Complesso del Duomo di Siena Nello SPAZIO nel TEMPO, Complesso Santa Maria della Scala Comunicato stampa 21 giugno 2017, ore 17.00 Santa Maria della...
DEApress . 22 Giugno 2017
Ecco l'esame di maturità ed un uomo che salta alla ribalta: Giorgio Caproni. « Buttate pure via ogni opera in versi o in prosa. Nessuno è mai riuscito a dire cos’è, nella sua essenza, una rosa ». Giorgio Caproni nasce a Livorno il 7 gennaio del 191...
L'AltopArlAnte . 21 Giugno 2017
  Un brano avvolto dalle dinamiche incalzanti proprie del pop, regala al contempo tematiche di grande profondità legate al percorso di vita dell’artista stesso. “Sale” racconta il desiderio di evasione che ognuno ha in sé, il porsi nuovi obbiettivi...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons