DEApress

Saturday
Apr 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Tenore di vita degli italiani: l'ISTAT ce lo dice.

E-mail Stampa PDF

Numeri_e_Statistiche_del_Comune.jpg

I cambiamenti avvenuti nell’ultimo decennio sono sicuramente notevoli, andiamo a vederne alcuni nel particolare, facendo riferimento ai dati ISTAT ed ai suoi ultimi comunicati stampa.

Partendo da un iniziale bilancio demografico possiamo constatare come dal 31 dicembre 2015 i residenti in Italia siano più di 60 milioni di persone, con un incremento notevole per quanto riguarda le popolazioni straniere. Si registra inoltre una diminuzione dei residenti italiani in favore di altre cittadinanze tra cui, per la maggiore, prendono spazio quella rumena ed albanese.

Vi è quindi un considerevole movimento migratorio affiancato dall’acquisizione di cittadinanza. Ciò nonostante, non si arresta il trend d’ invecchiamento della popolazione per cui l’età media è pari a 44,7 anni. A guadagnare terreno vi sono poi, il tasso di mortalità con quasi 50 mila decessi in più rispetto al 2014 e la diminuzione delle nascite, ormai costante dal 2008.

La natalità sembra non avere una ripresa anche a causa delle sempre meno coppie italiane e delle donne, con una propensione minore nell’avere figli. Continuano a diminuire i nati all’interno di un matrimonio a favore, invece, di bambini avuti da genitori non coniugati.

Questo breve excursus non dovrebbe comunque sorprendere se si pensa che gli individui in condizione di povertà assoluta si aggirano attorno ai 4 milioni (il numero più alto dal 2005 ad oggi).

Per quanto riguarda le condizioni lavorative, si registra un lieve aumento degli occupati nel 2016, con una crescita tendenziale soprattutto per i dipendenti permanenti. Stabili i disoccupati, mentre calano gli inattivi.

Complessivamente i cittadini valutano la soddisfazione del loro tenore di vita con un valore di 6,8 su una scala di 10. Tale risultato registra un aumento positivo che si riversa in alcuni ambiti della vita quotidiana, dove la popolazione si dichiara più soddisfatta rispetto al 2014; ciò avviene in particolare nelle relazioni familiari, amicali e del tempo libero. Dagli ultimi riscontri del 2015 si attesta comunque che le paure più grandi per i cittadini siano la criminalità ed il fidarsi di uno sconosciuto; tra i fastidi maggiori seguono il traffico, la difficoltà di trovare parcheggio, il rumore, la sporcizia nelle strade e l’irregolarità nell’erogazione dell’acqua.

Elide Salvemini/ DEApress

Share

Ultimo aggiornamento ( Martedì 11 Ottobre 2016 15:48 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

DEApress . 20 Aprile 2018
Fur, siamo noi tutti. Siamo umani affetti da Bigottismo secondario all'educazione socialmente utile. Fur è l'origine del selvatico e assenza di pregiudizio, è il soffio divino che abbiamo scartato per rimanere alsicuro mimetizzati nelle nostre...
DEApress . 20 Aprile 2018
Fur, siamo noi tutti. Siamo umani affetti da Bigottismo secondario all'educazione socialmente utile. Fur è l'origine del selvatico e assenza di pregiudizio, è il soffio divino che abbiamo scartato per rimanere alsicuro mimetizzati nelle nostre...
Fabrizio Cucchi . 20 Aprile 2018
Ultimamente i media sono tornati a parlare di Cuba, a causa del recente cambio di presidente. L’isola caraibica rimane sempre, per ragioni storiche e geografiche, un tassello importante degli avvenimenti mondiali. Per saperne di più, abbiamo intervis...
Piero Fantechi . 20 Aprile 2018
FLORENCE BIENNALE PORTA LA STREET ART ALLA MOSTRA DELL’ARTIGIANATO   Per la prima volta un evento di Florence Biennale – Mostra internazionale di arte contemporanea, troverà spazio all’interno del programma della 82a Mostra internazionale de...
DEApress . 19 Aprile 2018
Biblioteca delle Oblate - Sala Oiano Terra - Presentazione del libro "Il Mediterraneo -Un Mare di confine - culture tra acqua e terra" . L' ultimo volume pubblicato dalle Edizioni D.E.A. è il frutto di un lavoro di ricerca dutato due anni e svolto d...
Piero Fantechi . 19 Aprile 2018
Ultima settimana per visitare la mostra LA TROTTOLA E IL ROBOT Tra Balla, Casorati e Capogrossi a cura di Daniela Fonti e Filippo Bacci di Capaci PALP Palazzo Pretorio Pontedera Domenica 22 aprile la chiusura   Ultimi giorni, al PALP ...
Piero Fantechi . 19 Aprile 2018
                                   Al via il recupero dell’intera area del Parco di Villa il Ventaglio col contributo di Fondazione ...
Piero Fantechi . 19 Aprile 2018
Combo Social Club   Via Mannelli, 2   Firenze     VENERDÌ  20 APRILE 2018  5 anni di Combo  Venerdì 20 dalle 22.30  5 anni di Combo Festa per il quinto compleanno del Combo: sul palco ...
DEApress . 19 Aprile 2018
Villa Romana segnala l'uscita della prima monografia internazionale sulla vita e le opere di Ketty La Rocca, artista predominante nel panorama italiano degli anni '60/'70. Donna creativa e  poliedrica, ha fatto della diversità il suo marchio d...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons