DEApress

Saturday
May 26th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Alla ricerca dell'indipendenza:Sahara occidentale

E-mail Stampa PDF

Vicende irrisolte dell'Africa: l'autodeterminazione del Sahara occidentale.

L'Unione Africana quest'anno, durante il vertice di Addis Ababaha, ha deciso di riaccettare il Marocco nella propria organizzazione. Rabat è tornata all'Unione Africana. Ora che il regno del Marocco è membro dell'Ua, ci aspettiamo che faccia rispettare gli impegni e i confini internazionali della Repubblica Sahrawi. Nei campi profughi la popolazione resta in attesa di novità: circa 200mila persone, divise in sette campi, intorno a Tindouf (Algeria), per il momento ricevono aiuti dalle agenzie delle Nazioni Unite e dalle ONG internazionali. In questi gorni sono riprese nuovamente le repressioni e i conflitti nell'area occupata.Oggi, sono aperte tutte le opzioni per l'indipendenza del Sahara occidentale.

-------------------------------

Dal 1975 il vasto territorio desertico dell'ex Sahara occidentale (colonia spagnola) è sotto i controllo del Marocco. Nel 1984, il Marocco uscì dall'organizzazione dell'Unità africana dopo che il blocco riconobbe la Repubblica  Araba Democratia sahrawi (Sadr) proclamata dal Fronte del Polisario, costituitosi per la guerra territoriale dell'autodeterminazione. Dal 1991 è in vigore il "cessate il fuoco" sotto l'egidia dell'Onu e il controllo della MINURSO (esercito addetto alla forza di pace). I campi profughi saharawi si trovano nella zona di Tindouf a sud/ ovest dell'Algeria.

Brahim Ghali, eletto dopo la morte del presidente Mohamed Abdel Aziz, ha dichiarato che l'ammissione del governo di Rabat non cambia la situazione, pone anzi  nuove prospetive di confronto per una via pacifica per risolvere il conflitto..

Le soluzioni negoziate per il referendum sull'indipendenza, fissato già nel 1992, naufragarono quando il Marocco fece obiezione sull'elenco elettorale proposto dai votanti. Il fallimento del Consiglio di Sicurezza dell'Onu di vedere onorate le sue risoluzioni e le responsabilità del Marocco hanno costretto a nuove valutazioni. Le varie risoluzioni di condanna e le continue interpretazioni  non hanno mai dato risultati in questi quarant'anni.

 

Share

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 17 Marzo 2017 13:02 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 26 Maggio 2018
Scelta per voi dal nostro archvo DEApress - foto di Silvana Grippi
Silvana Grippi . 25 Maggio 2018
Cerchiamo volontari per scannerizzare e preparare nuove pubblicazioni. Archiviazione di: Oggetti, strumenti, dal calotipo al vetro, pellicole B/N e colore, diapositive, foto e video digitali, filmati, dvd, libri ed altro, testimonianze di event...
Piero Fantechi . 25 Maggio 2018
SGRANA & TRABALLA 2018 24-25-26 MAGGIO TRE GIORNI DI MUSICA POPOLARE CENTRO POPOLARE AUTOGESTITO FIRENZE SUD VIA VILLAMAGNA 27A – FIRENZEwww.facebook.com/cpafirenzesud www.cpafisud.org TUTTI I GIORNI CIBO, CONCERTI E SOLIDARIETA’ —————————...
Piero Fantechi . 25 Maggio 2018
              
Beatrice Canzedda . 24 Maggio 2018
    Sabato 26 maggio alle ore 17.30, presso la Galleria ZetaEffe, si terrà l'inaugurazione della mostra Milleduecentosessantuno. Fra astrattismo e arte concettuale, fra modernità e contemporaneità di percorso creativo e s...
Silvana Grippi . 24 Maggio 2018
Piero Fantechi . 24 Maggio 2018
Ecco i nuovi quaderni autoprodotti da DEArt
Piero Fantechi . 24 Maggio 2018
Eccovi qui di seguito il progetto "Il Muro" dove vari artisti/e si incontrano Catalogo con il seguente link: https://issuu.com/deapress/docs/catalogom.u.r.o.empoli_finito
DEApress . 24 Maggio 2018
 Ecovillaggi in Italia   Negli ultimi anni sono sempre di più i paesi e le comunità europee che aderiscono all’iniziativa, compresa l’Italia, che dal 2016 con la RIVE e la Rete Italiana Cohousing contribuisce all’impegno di rendere questo...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons