DEApress

Wednesday
Apr 26th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Prigionieri politici curdi: 58 giorni di sciopero della fame nelle carceri turche

E-mail Stampa PDF

carcere-599x275.jpeg
Sono attualmente 219, di cui 38 donne, i detenuti politici curdi che stanno partecipando allo sciopero della fame a oltranza in 27 carceri turche. La protesta ha lo scopo di condannare il «sistema fascista e razzista della Turchia di Erdogan» e denunciare «le pratiche arbitrarie dell'amministrazione carceraria e le crescenti violazioni dei loro diritti». Le condizioni dei detenuti nelle carceri turche, infatti, sono sensibilmente peggiorate a seguito dell'inasprimento della repressione contro ogni forma di opposizione da parte del governo turco. In particolare si denunciano la pratica dell'isolamento, della tortura e di trattamenti degradanti.

Con questa iniziativa i detenuti rivendicano la fine all'isolamento dei prigionieri politici, in particolare a quello del Leader Abdullah Ocalan, la cessazione dei maltrattamenti da parte dei guardiani durante le visite dei familiari, misure per la cura delle prigioniere e dei prigionieri malati, la cessazione delle violazioni dei diritti delle detenute e dei detenuti, la fine dei fermi e degli arresti legati all'aver espresso opinioni e aver svolto lavoro politico e la fine della repressione politica e militare della popolazione.

Tuttavia, nonostante lo sciopero della fame vada avanti ormai da 58 giorni e molti prigionieri politici si trovano già in condizioni di salute critiche, il governo turco sembra deciso ad ignorare completamente la protesta. Una situazione aggravata dal pressoché totale silenzio mediatico sulla vicenda.

Per questo le organizzazioni curde stanno lanciando appelli alla solidarietà per rompere il muro di silenzio e per fare pressioni sulle organizzazioni internazionali per i diritti umani ed i governi europei affinché predano posizione ed agiscano al più presto.

Oggi stesso è prevista un'iniziativa a sostegno delle richieste dei prigionieri politici in sciopero della fame di fronte alla sede del Comitato per la Prevenzione della Tortura del Consiglio d'Europa a Strasburgo: avrà inizio uno sciopero della fame a oltranza irreversibile al quale prenderanno parte 50 dirigenti del Congresso Europeo delle Società Democratiche ed esponenti del mondo politico e della cultura.

Sul sito http://www.uikionlus.com è possibile leggere il testo dell'appello alla solidarietà.

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 26 Aprile 2017
La libertà d'informazioe è i pericolo, secondo il rapporto 2017 di Reporters Sans Frontieres (RSF), l'organizzazione con base in Francia che vigila sullo stato dell'informazione. L'Italia, è risalita al 52/o, con un balzo di 25 po...
massimo.pieraccini . 26 Aprile 2017
La povertà stà diventando sempre più, purtroppo, un'attualità mondiale. Questa foto che pubblichiamo è stata scattata non molto tempo fa nella lussureggiante Barcellona, sulla Rambla una delle arterie centrali sia del traffico pedonale che veicolar...
DEApress . 26 Aprile 2017
Pasquale Abatangelo “Correvo pensando ad Anna” recensione di Davide Steccanella   “I dannati della terra” di Frants Fanon, pubblicato in Francia nel 1961 con la prefazione di Jean Paul Sarte, è stato, ha detto l’ex dirigente del Black P...
DEApress . 26 Aprile 2017
Cerchiamo opinions leader Vi aspettiamo ! La redazione D.E.A.press ri-apre le porte a chiunque voglia contribuire alle sue attività socialmente utili e per sostenere una informazione indipendente e partecipata!
Silvana Grippi . 26 Aprile 2017
    5x1000 al Centro D.E.A. è un benefit per la società L'Associazione D.E.A. onlus (Didattica-Espressione-Ambiente) lavora con volontari/e - fin dal 1987 - per una società migliore, libera e informata Destinarci il tuo 5X1000 per l...
Silvana Grippi . 25 Aprile 2017
25 Aprile 1945/2017 - Cosa è cambiato e come festeggiamo la memoria della liberazione dal nazifascismo? Voglio iniziare con una frase di Enzo Biagi che mi sembra appropriata: "Ciò che hai fatto non sarà dimenticato. Né i giorni, né gli uomini posson...
Silvana Grippi . 24 Aprile 2017
  REGGIO EMILIADAL 5 MAGGIO AL 9 LUGLIOFOTOGRAFIA EUROPEA 2017XII edizioneMappe del tempo. Memoria, archivi, futuroGiornate inaugurali 5-6-7 maggio 2017 Le principali istituzioni culturali della regione e le sedi espositive della città...
DEApress . 24 Aprile 2017
Riceviamo e pubblichiamo: Sabato 29 aprile 2017, ore 17.30 Ristorante Caffetteria La Loggia Piazzale Michelangelo, Firenze DIALOGO SUL CONTEMPORANEO a partire dalla figura di Lara Vinca Masini con Antonio Natali e Adolfo Natalini introduce Simone Si...
DEApress . 24 Aprile 2017
Riceviamo e pubblichiamo: 25 aprile e Primo maggio, Cgil-Cisl-Uil Toscana di categoria proclamano lo sciopero nel commercio. “Dopo Pasqua e Pasquetta, un altro no al sempre aperto” Firenze, 24-4-2017 - “In occasione di Pasqua e Pasquetta abbiamo as...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons