DEApress

Wednesday
Dec 13th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

23 sahrawi condannati senza tener conto delle denunce di tortura

E-mail Stampa PDF
Il 19 luglio la Corte d’appello di Rabat ha condannato 23 attivisti sahrawi a pene da due anni all’ergastolo in relazione agli scontri seguiti al violento smantellamento di un campo di protesta a Gdim Izik, nel Sahara occidentale, nel 2010. In quell’occasione erano stati uccisi 11 membri delle forze di sicurezza marocchine e due manifestanti sahrawi. In un primo processo in corte marziale - gravemente irregolare - nel 2013 si era concluso con condanne simili. Nel luglio 2016 la Corte di cassazione aveva annullato il verdetto, non avendo riscontrato prove certe che collegassero gli imputati agli episodi di violenza loro ascritti. La Corte di Cassazione aveva però ordinato lo svolgimento di un nuovo processo, di fronte a un tribunale civile.
 
Il processo presso la Corte d’appello di Rabat si è chiuso, ieri, con otto ergastoli e undici condanne dai 20 ai 30 anni. Gli altri quattro imputati sono stati condannati a pene da due a sei anni e mezzo e dovrebbero essere rilasciati in quanto si tratta di periodi di carcere già scontati. Il processo in un tribunale civile avrebbe potuto essere l’occasione per mostrare equità di giudizio, rimediando alle irregolarità del primo processo. Invece, le reiterate denunce relative alle torture che gli imputati avrebbero subito durante gli interrogatori non sono state esaminate.

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Leonardo Marinelli . 12 Dicembre 2017
Ha raggiunto l'80% di adesione lo sciopero nazionale dei medici e dirigenti del Servizio sanitario nazionale, indetto per oggi. Sono circa 134.000 i professionisti che hanno deciso di astenersi dal recarsi presso i propri posti di lavoro e le prime p...
L'AltopArlAnte . 12 Dicembre 2017
  Pubblicato dall’etichetta Rusty Records, il caleidoscopico pezzo che unisce pop, folk e accenni di musica classica, anticipa il progetto #robadamati La canzone "Passo Dopo Passo" di Giuseppe D'Amati, è in gran parte autobiografica. E' dedicata...
L'AltopArlAnte . 12 Dicembre 2017
Ritorna il Premio Bindi Winter, l’edizione speciale invernale del Festival della canzone d’autore. Il Premio Bindi si tiene tutti gli anni in luglio davanti al mare di Santa Margherita Ligure ed è uno dei festival più importanti della canzone d...
DEApress . 12 Dicembre 2017
Era il 12 dicembre del 1969: una bomba di Stato chiudeva in modo tragico la decade che aveva visto saldarsi in Italia la rivolta studentesca con quella operaia, segnando pesantemente quella successiva, conclusa con altra bomba, ancor più micidiale, a...
Fabrizio Cucchi . 11 Dicembre 2017
In una visita a sorpresa alla base russa in Siria di Hmeymim, Putin questa mattina ha annunciato un parziale ritiro delle truppe russe dalla regione (1). Questo annuncio è stato accompagnato da "roboanti cifre" sui successi russi nella zona. "Sono st...
DEApress . 11 Dicembre 2017
Riceviamo e pubblichiamo:"Giovedì 14.12.17, ore 18h.30, presso il Centro Java per il ciclo di incontri "Approfondimenti Stupefacenti": Guerra e DrogaIncontro con Alessandro De Pascale - giornalistaMaggiori informazioni su www.infojava.itDagli oppiace...
L'AltopArlAnte . 11 Dicembre 2017
  Il gruppo della versatile musicista traccia in questo disco un percorso musicale d’impronta folk-rock volto a rappresentare la figura femminile in ogni possibile sfumatura. Lionheart è la rappresentazione di una donna, è “La Donna” ed è tante...
L'AltopArlAnte . 11 Dicembre 2017
  Dopo una carriera già ricca di riconoscimenti (finalista al Premio Tenco, attore e autore teatrale e cinematografico, compositore di successi musicali e sigle radiofoniche), l’eclettico artista, già frontman de Il Parto delle Nuvole Pesanti, propo...
L'AltopArlAnte . 11 Dicembre 2017
  Prodotto con la collaborazione di Jamie Sellers (Alesha Dixon, Pixie Lott) presso il Run Wild Music di Londra, il brano incontra atmosfere che spaziano fra pop e dark portando a galla il tema della libertà come superamento delle catene espressive ...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons