DEApress

Thursday
Nov 23rd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Il Teatro di Paulilatino

E-mail Stampa PDF

 

L'immagine può contenere: cielo, nuvola e spazio all'aperto 

Una scoperta meravigliosa, un grande teatro in Sardegna, unico nel suo genere e di valore internazionale.

Vi presento il Teatro di Paulilatino dedicato a Grazia Deledda.

Questo teatro è situato nel Comune di Paulilatino (Or), è gestito fin dal 1986 dall'Associazione Teatro Instabile, con la direzione artistica di Aldo Sicurella che si avvale del sostegno di ottimi collaboratori e collaboratrici

Dal 1987 il Teatro Instabile, oggi riconosciuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali come Teatro Stabile d'Innovazione, vi svolge un'intensa attività di produzione dei propri spettacoli con una vasta  programmazione di rassegne rivolte a un vasto pubblico: dall'Infanzia ai giovani. E va oltre con rassegne serali di prosa, danza e concerti anche di musica  lirica. 
Il teatro è punto di riferimento per tutta la Sardegna e oltre, le molte attività di spettacolo sono rivolte soprattutto al territorio regionale e in particolare alle province di Oristano e Nuoro.

L'immagine può contenere: una o più persone, notte e spazio al chiuso

 In scena

Il teatro Grazia Deledda, diventato di proprietà del Teatro Instabile nel 2001 è stato ampliato fino a raggiungere quasi 500 posti a sedere. Ristrutturato rinnovando completamente le sue caratteristiche tecniche: N° posti: 470 -  Palcoscenico: metri 16,60 x 12,30 - Golfo mistico: metri 16,60 x 5,00 - Graticcia: a metri 12,20 - Camerini - Sottopalco: metri 16,60 x 9,30 - Foresteria.

La Foresteria è situata nel centro storico di Paulilatino (OR) tra la piazza principale e la Chiesa parrocchiale del XIV° secolo dedicata a San Teodoro.

La "Foresteria del teatro" è un'antica casa di basalto, pietra di costruzione tipica di quest'area della Sardegna Centro Occidentale. Su iniziativa del Teatro Instabile, nasce nel 2001 come piccolo albergo per le compagnie ospiti. Ubicato nelle immediate vicinanze del Teatro Grazia Deledda, offre soggiorni piacevoli in accoglienti camere e una prima colazione servita in una sala ricavata dalla stalla-mangiatoia appartenente all'antico nucleo abitativo. 

Grazie alla felice posizione geografica di cui gode, poiché è situato sulla maggiore via di comunicazione regionale (a metà strada tra Cagliari e Sassari), il Teatro Grazia Deledda ha un bacino d'utenza di circa 450.000 persone. Unica struttura teatrale del genere nel centro Sardegna, è in grado di ospitare manifestazioni culturali di grande cablatura.

Per quanti vorranno fare del Teatro Grazia Deledda luogo di produzione e meta di progetti ed eventi, il nucleo organizzativo, artistico e tecnico del Teatro Instabile è pronto a garantire adeguata assistenza e collaborazione.

La stilista Luigia Lutzu, che abita e lavora tra Firenze e Cuglieri, in occasione dell'incontro tra il  direttore Aldo Sicurella, la pittrice Marina Demontis e la sottoscritta in qualità di rappresentante della Galleria Dea di Firenze, ha donato sei costumi di scena al teatro della città di Paulilatino.

Bellissime le sculture delle pietre sonanti, donate dall'artista Pinuccio Sciola prima della sua scomparsa.

Dopo questi interessanti incontri mi rendo conto della difficoltà, e della forza e volontà che queste persone mettono, lavorando con passione, per costruire alternative culturali anche in luoghi  lontani  e poco frequentati, ma chi ama il teatro lo raggiunge volentieri e viene premiato da un cartellone di grande valore artistico.

 Galleria fotografica

Qui di seguito alcune foto di Silvana Grippi

 

L'immagine può contenere: spazio al chiuso

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

 Sulla sinistra scultura di Pinuccio Sciola

L'immagine può contenere: persone in piedi

Riproposizione di costume storico di Luigia Lutzu

L'immagine può contenere: persone in piedi

 

Per informazioni:

Teatro:http://www.tgd.altervista.org/

Foresteria http://www.foresteriadelteatro.it/

 

Share

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 13 Settembre 2017 13:18 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

L'AltopArlAnte . 23 Novembre 2017
  Gli artisti di punta dell’etichetta si uniscono per un progetto che, con totale semplicità e senza gli schemi preconfezionati dettati dall’industria musicale, vuole traghettare un messaggio teso a valorizzare i veri valori della vita. “Brivido s...
L'AltopArlAnte . 23 Novembre 2017
  Un sound fortemente influenzato dal rock d’autore d’impronta americana si fa perno di un percorso narrativo che, ponendo le proprie radici nella letteratura e nel cinema d’oltreoceano, sa coniugare a perfezione ricchezza di contenuti e capacità d’...
L'AltopArlAnte . 23 Novembre 2017
  Il secondo singolo estrapolato dall’album di prossima uscita “Do di matto”, attraverso un sound psichedelico anni ’70, racconta le varie sfumature di un amore profondo ma insano. Come dice il titolo stesso la canzone narra di un amore tormentato...
DEApress . 22 Novembre 2017
Giornata ricca di appuntamenti, oggi mercoledì 22 novembre, con l'Università degli Studi di Firenze. Gli eventi, ospitati tutti nel centro della città, si muovono tra innovazione, contrasto al bullismo, arte e ricordi di solidarietà: Ore 9.00 – Aula...
Silvana Grippi . 22 Novembre 2017
Associazione Socioculturale D.E.A. onlus DEApress Foto - Video, Grafica e Articoli vari compresi contenuti parziali, Mostre didattiche   Regolamento Fotografie, video, articoli, editoria,mostre didattiche, copie di immagini grafiche e/o icon...
DEApress . 22 Novembre 2017
Silvana Grippi . 21 Novembre 2017
La fotografia ha una sua dimensione storica e per poter meglio capirla bisogna partire dal "punto di vista storico" odierno e affrontato nei termini in cui si vuole e/o si deve usare. Quindi chi si approccia alla fotografia deve imparare e comprender...
Silvana Grippi . 21 Novembre 2017
VI ASPETTIAMO!
DEApress . 21 Novembre 2017
  L’ho sempre saputo, ed. Derive Approdi, 2017 DAVIDE STECCANELLA    “La donna raccontava e io scoprivo”.  Una fiaba moderna che narra l’incontro immaginario tra due detenute.  Un incontro folgorante nello squallore...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons