DEApress

Saturday
Apr 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Web radio

E-mail Stampa PDF

 

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Le web radio, va da sé, trasmettono sul web in streaming.  Possiamo crearne una tutti: serve un buon PC, un software gratuito, file MP3, microfono e cuffia. Non è necessaria una ricerca di frequenze disponibili, non servono antenne, trasmetti e raggiungi chiunque in qualunque luogo.

Per questa estrema semplicità di operazione, definire un numero di radio nel web è praticamente impossibile. Lo spazio di manovra è infinito, da indipendenti si può dare il taglio che si vuole alle trasmissioni, specializzarsi, crearsi una nicchia di cultori oppure, al contrario, non avere alcuna connotazione precisa, una volta c’erano quelle che chiamavamo “radio libere”, per capirci. Le radio ufficiali sono invece tenute a considerare la diversità dei fruitori e anche degli sponsor, non possono quindi individualizzare i contenuti, i palinsesti  sono studiati a misura di utente. Le radio già affermate, ovviamente, affiancano l’etere al web. 

E’ stato tentato un regolamento per i diritti d’Autore, ma le complicazioni sono difficili da gestire, in quanto una web radio si appoggia quasi sempre ad un provider che già paga le royalties per quanto carica sul server, e ci si chiede se sia opportuno pretendere il pagamento per dei file già, di fatto, pagati. Nel 2007, negli USA, si è stabilito che tutti gli operatori devono pagare per ogni canzone in base al numero di utenti che la scaricano in streaming. La decisione ha alzato molto i costi del copyright e penalizza in primo luogo le emittenti prive di pubblicità, che fornivano un servizio migliore e senza interruzioni, paragonandole alle radio commerciali.

Le web radio appaiono in Italia nel 1998, non sono ancora riconosciute dal Ministero delle Comunicazioni perché non esiste ancora una normativa europea che regolamenti la questione. La Società Italiana degli Autori ed Editori (SIAE) cura i diritti d’Autore con un contratto chiamato «modulo AWR» che suddivide le web radio in amatoriali, istituzionali e commerciali, imponendo alle prime e alle seconde di non avere pubblicità di nessun tipo, per cui diventa complicata la sopravvivenza della web radio stessa.

In questo quadro confuso dal punto di vista legislativo e nello stesso tempo di rapida evoluzione tecnica, le Web radio hanno trovato un momento unificante in forme associazionistiche che raggruppano moltissimi soci.

Durante una lezione di giornalismo radiofonico su Editoria e Podcast, abbiamo avuto modo di conoscere alcune radio web, e come fare per organizzare una emittente: naturalmente ci si può appoggiare ad una piattaforma già esistente (ad esempio Sprikeb) e avvalersi di programmi come Audacity e GarageBand. 

 

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Share

Ultimo aggiornamento ( Martedì 17 Gennaio 2017 14:23 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

DEApress . 20 Aprile 2018
Fur, siamo noi tutti. Siamo umani affetti da Bigottismo secondario all'educazione socialmente utile. Fur è l'origine del selvatico e assenza di pregiudizio, è il soffio divino che abbiamo scartato per rimanere alsicuro mimetizzati nelle nostre...
DEApress . 20 Aprile 2018
Fur, siamo noi tutti. Siamo umani affetti da Bigottismo secondario all'educazione socialmente utile. Fur è l'origine del selvatico e assenza di pregiudizio, è il soffio divino che abbiamo scartato per rimanere alsicuro mimetizzati nelle nostre...
Fabrizio Cucchi . 20 Aprile 2018
Ultimamente i media sono tornati a parlare di Cuba, a causa del recente cambio di presidente. L’isola caraibica rimane sempre, per ragioni storiche e geografiche, un tassello importante degli avvenimenti mondiali. Per saperne di più, abbiamo intervis...
Piero Fantechi . 20 Aprile 2018
FLORENCE BIENNALE PORTA LA STREET ART ALLA MOSTRA DELL’ARTIGIANATO   Per la prima volta un evento di Florence Biennale – Mostra internazionale di arte contemporanea, troverà spazio all’interno del programma della 82a Mostra internazionale de...
DEApress . 19 Aprile 2018
Biblioteca delle Oblate - Sala Oiano Terra - Presentazione del libro "Il Mediterraneo -Un Mare di confine - culture tra acqua e terra" . L' ultimo volume pubblicato dalle Edizioni D.E.A. è il frutto di un lavoro di ricerca dutato due anni e svolto d...
Piero Fantechi . 19 Aprile 2018
Ultima settimana per visitare la mostra LA TROTTOLA E IL ROBOT Tra Balla, Casorati e Capogrossi a cura di Daniela Fonti e Filippo Bacci di Capaci PALP Palazzo Pretorio Pontedera Domenica 22 aprile la chiusura   Ultimi giorni, al PALP ...
Piero Fantechi . 19 Aprile 2018
                                   Al via il recupero dell’intera area del Parco di Villa il Ventaglio col contributo di Fondazione ...
Piero Fantechi . 19 Aprile 2018
Combo Social Club   Via Mannelli, 2   Firenze     VENERDÌ  20 APRILE 2018  5 anni di Combo  Venerdì 20 dalle 22.30  5 anni di Combo Festa per il quinto compleanno del Combo: sul palco ...
DEApress . 19 Aprile 2018
Villa Romana segnala l'uscita della prima monografia internazionale sulla vita e le opere di Ketty La Rocca, artista predominante nel panorama italiano degli anni '60/'70. Donna creativa e  poliedrica, ha fatto della diversità il suo marchio d...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons