DEApress

Wednesday
Feb 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Quattro giorni prima dell'8 Marzo - Ritratti

E-mail Stampa PDF

Risultati immagini per SIMONE DE BEAUVOIR

L’umanità è maschile e l’uomo definisce la donna non in quanto tale ma in relazione a se stesso; non è considerata un essere autonomo.”

“C'è una strana malafede nel conciliare il disprezzo per le donne con il rispetto di cui si circondano le madri.”

“Una donna libera è il contrario di una donna leggera”

“…finché la famiglia e il mito della famiglia e il mito della maternità e l'istinto materno non saranno soppressi, le donne saranno oppresse.”

Simone de Beauvoir nacque il 9 gennaio 1908 a Parigi, in una famiglia alto-borghese. Quando pubblica “Memorie di una ragazza perbene” Simone de Beauvoir è già famosa. Ha cinquanta anni e racconta i suoi primi vent’anni, la donna in erba che era e lo spirito che l’animava. Cercava l’equilibrio tra il sacro ispirato dalla madre e il profano dal padre; era curiosa, impetuosa, in perenne ricerca. Crescendo maturava il distacco dalla spiritualità religiosa, e aumentava il desiderio di lettura, di conoscenza. Non pensava al matrimonio, si iscrisse alla Sorbona dove entrò in contatto con il fervore intellettuale francese, frequentando Merleau-Ponty, Lévi-Strauss, Raymond Aron, Paul Nizan, e Sartre, al quale fu legata per tutta la vita. In Sartre trova il compagno perfetto, con il quale condivide e discute gli interessi senza dover scendere a patti con la propria libertà intellettuale che è un esempio per il movimento femminista che si formerà di lì a poco. In ogni sua opera c’è parte della sua vita, quella di una donna che crede fermamente che il ruolo e la condizione di chiunque siano passibili di cambiamento: “…c’era tutto da fare, tutto ciò che in passato avevo desiderato di fare: combattere l’errore, trovare la verità, dirla, illuminare il mondo, magari contribuire addirittura a cambiarlo. Ci sarebbe voluto tempo e fatica per mantenere anche solo una parte delle promesse che mi ero fatte, ma questo non mi spaventava. Nulla era risolto, tutto restava possibile.”

Morì il 14 aprile 1986 e fu seppellita accanto a Jean-Paul Sartre, morto qualche anno prima. Scriverà "La sua morte ci separa. La mia morte non ci riunirà. E' così; è già bello che le nostre vite abbiano potuto accordarsi per un così lungo tempo". (Cerimonia degli addii)

Share

Ultimo aggiornamento ( Sabato 04 Marzo 2017 17:32 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Piero Fantechi . 21 Febbraio 2018
    L’architetto Stefano Boeri al secondo incontro del master ‘Futuro vegetale’ Venerdì 23 febbraio, ore 18.15 – Teatro Niccolini Introduce il direttore del Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze (Dida)Saverio Mecc...
Silvio Terenzi . 20 Febbraio 2018
YATO "Post Shock" "CONSCIOCK" - Official HD Quello di Yato è una prova di stile più che un disco di avanguardia. La canzone d'autore che incontra il dub meno didascalico e l'elettronica più flessibile. Il pop regna sovrano ma senza dettare regole ...
Silvana Grippi . 20 Febbraio 2018
Appunti e Riflessioni La fotografia ha una sua dimensione storica e per poter meglio capirla bisogna partire da un "punto di vista contemporaneo" e affrontato culturalmente sia nell'ambito della sua storia che nei termini fenomenologici della soci...
Piero Fantechi . 20 Febbraio 2018
Museo e Istituto Fiorentino di Preistoria "Paolo Graziosi" via dell’Oriuolo, 24 (all'interno della Biblioteca delle Oblate – I piano)   MOSTRA FOTOGRAFICA ANGOLA   Viaggio tra gli Hereros in Africa Centrale  di Massimo Casprin...
Piero Fantechi . 20 Febbraio 2018
Combo Social Club Via Mannelli, 2 Firenze GIOVEDÌ 22 FEBBRAIO 2018 Ganji Killah presenta “Amazon Grime Mixtape” Feat. Ninjaz Mc, Yodaman ,Charlie Dakilo, Nanne, XL Mad. Dj set : LSWR & HypeGrade Ingresso libero In apertura “Creep Giuli...
Silvana Grippi . 19 Febbraio 2018
             ONLUS                                      Forum AMBIENTE Località Palagione, Via Volterrana 50050...
DEApress . 19 Febbraio 2018
FOOD FOREST CAMPING Corso residenziale teorico pratico di progettazione e realizzazione (in parte) di una food forest di 60 metri per 10 che includerà una serie di piccole piazzole per campeggiare completamente autonome da un punto di vista idric...
Piero Fantechi . 19 Febbraio 2018
Università di Firenze, Architettura si racconta Fino a venerdì 23 “Dida Research Week”, incontri con docenti e ricercatori Città collegate da piste ciclabili sopraelevate, spazi di coabitazione, design a prova di terremoto. Dove sta andando l’a...
Piero Fantechi . 19 Febbraio 2018
Giovedì 22 febbraio, dalle ore 19.30, a Siena lo spazio di Cacio & Pere ( via dei Termini 70) ospita un appuntamento all’insegna delle contaminazioni culturali La non violenza come risposta alla guerra: a Siena i fotografi di Life in Syria pre...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons