DEApress

Thursday
May 25th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Due giorni prima dell'8 marzo - Ritratti

E-mail Stampa PDF

Risultati immagini per Nellie Bly,

«Non ho mai scritto una parola che non provenisse dal mio cuore. E mai lo farò


Elizabeth Jane Cochran nasce a Cochran's Mill, in Pennsylvania, il 5 maggio 1864. Costretta dalle difficoltà economiche ad interrompere gli studi, a sedici anni si trasferisce a Pittsburgh in cerca di lavoro. Qui legge un articolo sessista dal titolo "A cosa servono le donne" sul Pittsburgh Dispatch, e reagisce con un'indignata e circostanziata replica all'editore, che le vale l'assunzione nello stesso giornale. Con lo pseudonimo Nellie Bly scrive una serie di articoli di denuncia, come la condizione del lavoro delle donne nelle fabbriche. Per le proteste dei proprietari delle fabbriche, Elizabeth si ritrova destinata alle pagine "femminili" che, considerata l'epoca, sono per lei insopportabili. Lascia il Pittsburgh Dispatch e va a New York, dove convince Joseph Pulitzer ad assumerla al New York World. Qui firma la sua la sua prima inchiesta investigativa: si finge pazza, e si fa internare al Women's Lunatic Asylum, un ospedale psichiatrico di pessima fama. Qui scopre i disumani trattamenti a cui vengono sottoposte le ricoverate, tra le quali molte sono sane di mente internate lì per motivi diversi dalla follia: una è stata messa lì dal marito convinto che lo tradisse. Dopo 10 giorni dirà: "Che cosa, tranne la tortura, può produrre la follia più di certi trattamenti? Prendete una donna sana fisicamente e mentalmente, rinchiudetela, tenetela inchiodata a una panca per tutto il giorno, impeditele di comunicare, di muoversi, di ricevere notizie, fatele mangiare cose ignobili. In due mesi sprofonda nella follia". La sua inchiesta fa gran rumore, e costringe le autorità ad aprire un'indagine sull'ospedale, e ad aumentare lo stanziamento economico per questi istituti. Seguiranno altre inchieste, e lei si fingerà madre che vuole liberarsi di un figlio indesiderato per scoprire un traffico di neonati, ancora operaia per raccogliere prove dello stato lavorativo delle donne in fabbrica al limite della schiavitù, svelerà l'ipocrisia degli Istituti di carità. Il 14 novembre 1889 parte, su incarico del giornale, per replicare il giro del mondo in 80 giorni raccontato da Jules Verne. Ne impiega 72, viaggiando sola, e stabilendo il primato. Poi sposa un ricco industriale e, alla sua morte, impara a seguire la sua azienda col piglio di sempre, curiosamente innovativa, fino alla morte che avviene per una polmonite a 57 anni

Share

Ultimo aggiornamento ( Martedì 07 Marzo 2017 01:46 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

L'AltopArlAnte . 24 Maggio 2017
La cantautrice senese descrive in musica l’iter evolutivo di una storia d’amore: dai primi passi fino alla trasformazione che accompagna i cambiamenti caratteriali dei due protagonisti. “Parlo di te” è la lucida analisi dell’evoluzione di una stor...
DEApress . 24 Maggio 2017
Si sono concluse, presso la Chiesetta di Santa Verdiana a Firenze, le prime due giornate di AFRICA DAY, festival indipendente organizzato dall'Università degli Studi di Firenze – Dipartimento di Architettura e dal Centro Socio-culturale DEA Onlus. Un...
L'AltopArlAnte . 24 Maggio 2017
  La cantautrice salentina con già alle spalle una carriera collaudata fatta di premi ottenuti in prestigiosi concorsi (Musicultura, Premio De Andrè) e collaborazioni prestigiose (Teresa De Sio, Cristiano De Andrè, Pacifico), presenta ora una chicca...
L'AltopArlAnte . 24 Maggio 2017
  La cantante napoletana, già semifinalista del Festival di Castrocaro, torna in radio dal 7 aprile con un brano esplosivo e ricco di energia. “Hello Hello” è la colonna sonora di “Smile Factor”, il film di prossima uscita che vede alla regia Igor ...
L'AltopArlAnte . 24 Maggio 2017
  Una canzone che, omaggiando una delle più importanti band del panorama musicale italiano caratterizzata da un excursus ricco di grandi occasioni colte in maniera vincente, descrive metaforicamente il tema delle occasioni mancate. I Toromeccanica...
Silvana Grippi . 24 Maggio 2017
Riceviamo e pubblichiamo volentieri IL C.P.A: STORIA DI RESISTENZA22 maggio 2017 [1] c'è tutto un mondo attorno. [2], Musiquorum live - Prossimi appuntamenti [3], storie [4] Il folk è musica popolare e dove si canta la musica popolare? Dove&...
DEApress . 24 Maggio 2017
Pasquale Abatangelo “Correvo pensando ad Anna” recensione di Davide Steccanella   “I dannati della terra” di Frants Fanon, pubblicato in Francia nel 1961 con la prefazione di Jean Paul Sarte, è stato, ha detto l’ex dirigente del Black P...
DEApress . 24 Maggio 2017
Cari soci, amici, lettori e conoscenti, prendete nota del nostro codice fiscale: 03938570482, è il codice da indicare per la destinazione del 5 per MILLE. Ci aiuterà a fare progetti di solidarietà e partecipazione. Servirà soprattutto a dare soste...
Paolo Tocco . 23 Maggio 2017
FABIO CRISEO"Avrei voluto essere Lapo Ercane" "Cci Vostri" - OFFICIAL VIDEO Onestamente ho cercato in rete per capirne di più e soprattutto per vedere se davvero dietro l’effige di questo cantautore non ci fosse altro. Ed invece devo ricredermi: ...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons