CER (energie rinnovabili)

Martedì 02 Agosto 2022 10:40 Luca Vitali Rosati
Stampa

Le CER (energie rinnovabili) sono sempre più diffuse nel nostro Paese, e sembrano rappresentare la chiave di svolta di un processo di transizione energetica. Ma cosa sono? Quali sono, inoltre, i fattori di spinta di questa proliferazione?

La condivisione di energia pulita rappresenta una trasformazione del tradizionale modello di produzione e consumo della stessa. Con l'arrivo in Italia delle comunità energetiche rinnovabili (CER), si perfeziona il concetto di generazione distribuita e lo sviluppo dell'energia a km zero. Lasciando da parte i dati tecnici sul loro funzionamento, mi preme dire invece l'effetto che queste nuove forme di produzione e consumo di energia positiva che avranno sulle persone. Infatti, da un punto di vista economico, si potrebbe avere un consitente "alleggerimento" della bolletta, nell'ordine del 20-30%. Inoltre potrtebero esserci numerosi benefici fiscali, quali: per ogni MWk autoprodotto e autoconsumato è previsto un incentivo di 110 euro; l'eventuale eccedenza di energia verrà acquistata dal GSE, è riconosciuta un'esenzione degli oneri di rete e di sistema; ecc.

Attualmente è all’esame al Parlamento la legge di delegazione europea per allineare il quadro regolatorio nazionale con le nuove direttive europee. Siamo nella direzione giusta sebbene a parere di alcuni ci siano ancora dei margini di perfezionamento per allargare la partecipazione.

 

FONTE: FIRST ONLINE 

 

Share

Ultimo aggiornamento ( Martedì 02 Agosto 2022 11:29 )