DEApress

Thursday
Apr 02nd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Papà siriano si racconta alla figlia per evincere la paura

E-mail Stampa PDF

Non è "La vita è bella" di Roberto Benigni, ma la storia di un papà siriano. Tutti abbiamo in mente le immagini di Roberto Benigni che nel film "La Vita è bella" per non fare capire al figlioletto gli orrori dei campi di concentramento e non farlo spaventare lo convince di stare giocando un grande gioco. Il cinema, si sa, arriva all'anima ed emoziona, ma troppo spesso ci si dimentica di come possa essere specchio e riflesso di una realtà tragica e agghiacciante.

A far capire quanto realtà e finzione possano essere vicine è la storia di Selva, una bambina di quattro anni, e del papà Abdullah Muhammed. I due sono originari di Idilb, in Siria, una delle zone colpite da guerra e bombardamenti. Come visibile da un video diffuso sul web, per non far spaventare Selva papà Abdullah le ha raccontanto che le bombe sono i fuochi di artificio di una grande festa. Mentre dal cielo piove terrore, la bambina ride senza pensieri grazie alla manifestazione di amore di questo grande padre, che nella mente dei più ha ricordato il personaggio interpretato da Benigni 

 https://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2020/02/18/siria-pioggia-di-bombe-papa-inventa-una-storia-per-la-figlia-di-4-anni-_ff21a542-95de-4e3d-8199-0064763f3d24.html

 

 

Share

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 19 Febbraio 2020 18:03 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Marco Ranaldi . 31 Marzo 2020
Con questa prima intervista intendo portare all'attenzione del lettore quello che diversi uomini di intelletto mi hanno detto. Si tratta di una sorta di memoria collettiva di questo tempo, una necessità di narrare attraverso una visione metalinguisti...
DEApress . 31 Marzo 2020
    Vedere in questi giorni le strade cittadine di una Italia isolata e abbandonata è una immagine desolante che, per quanto necessaria, anticipa e determina una crisi nella crisi. Una economia nazionale già penalizzata da sacrifici e lim...
DEApress . 30 Marzo 2020
Riceviamo e pubblichiamo dal Csa Next-Emerson: "NON C’È NESSUNA GUERRA… …a parte le solite. La retorica di guerra che caratterizza la questione corona virus rende la realtà confusa, edulcorata, pericolosa.La guerra è una situazione nella quale le p...
DEApress . 30 Marzo 2020
Silvana Grippi . 30 Marzo 2020
  Ecco una foto fatta da Francesca Dari durante un reportage in Tunisia per le elezioni di ottobre 2011. Andammo speranzose per vedere un popolo in festa, invece.....Ennahda ottenne 52 seggi sui 217 e ancora oggi mi domando perché, in quanto ...
Silvana Grippi . 28 Marzo 2020
Associazione DEAonlus  L'  Agenzia di stampa  deapress è gratuità   Divulgazione - Formazione - Comunicazione sociale DEApress è una redazione socialmente utile  a servizio di coloro che lottano per i diritti ...
luca grillandini . 28 Marzo 2020
Silvana Grippi . 28 Marzo 2020
Stiamo perdendo i giorni ma non la speranza. Ce la faremo! 

Galleria DEA su YouTube