Le ultime novità sulla pandemia e il nuovissimo governo

Giovedì 18 Febbraio 2021 18:18 Fabrizio Cucchi
Stampa

Mentre si insedia il nuova governo Draghi (che promette di essere ancora peggiore del precedente nei confronti delle classi più disagiate), prosegue l'epidemia "con notizie contrastanti". Mentre la Val d'Aosta si avvia a diventare la prima regione bianca "libera da restrizioni" (1) e insieme alla Sardegna, ha visto scendere il "rating del rischio" valutato dalla Ue, i contagi salgono soprattutto in Veneto, Lombardia e Emilia Romagna, nonchè in Umbria e in Abruzzo (e queste ultime rischiano la "zona rossa"). La Toscana rimane "arancione", ma si parla (2) di istituire delle "mini zone rosse" alle porte di Siena e Pistoia per scongiurare il rischio varianti.

Sul tema varianti, dagli stessi esperti arrivano segnali disparati. Dopo le proposte di lockdown totale dei giorni scorsi (3), si sono sentiti pareri "diversi" (4).

Le soluzioni "di disciplina e di polizia" rimangono comunque le favorite da qualunque governo, ed è evidente che se si ripetono le scene già viste a Bergamo la scorsa primavera, le fabbriche chiuderanno lo stesso (cosa che nessuno si sogna neppure di suggerire come misura preventiva). Ovviamente, se si avvereranno gli scenari peggiori, questo sarà una facile scusa per il nuovo governo per ulteriori restrizioni, mentre se gli scenari saranno "più sereni", il merito andrà tutto a Draghi. Qualunque cosa succeda, come dice il famoso proverbio toscano: "tutti i Salmi finiscono in Gloria".

Parallelamente si parla di vaccini. Su questo tema, se è chiaro che essi costituiscano uno strumento importante, bisogna anche dire che le aziende produttrici hanno davvero "perso la faccia" con continui ritardi, prezzi stratosferici, e piccoli ricatti. Bisogna quindi rilanciare con qualche notizia positiva: improvvisamente il vaccino dell'AstraZeneca "è efficace al 100%" parola di Pietro Di Lorenzo, presidente della Irbm di Pomezia (5). Non che io voglia mettere in dubbio la parola di nessuno, ma dato che la suddetta azienda non è estranea al mercato dei farmaci, forse sarebbe stato più opportuno che una simile dichiarazione fosse stata fatta prima (e non dopo) le polemiche sulla quasi-obbligatorietà dei vaccini, oppure che "non fosse stata fatta affatto".

Ma dal Covid ne usciremo! Questa è la posizione ufficiale dello Stato Italiano. In Gran Bretagna qualcuno dissente (6), ma "la perfida Albione" non condivide la fede europeista di Draghi e quindi da loro c'è da aspettarsi di tutto.


Fabrizio Cucchi, DEApress

(1)https://www.ilgiorno.it/cronaca/colori-regioni-1.6035748
(2)https://iltirreno.gelocal.it/regione/toscana/2021/02/17/news/le-varianti-sfondano-in-toscana-la-regione-pensa-a-zone-rosse-locali-1.39922662
(3)https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/02/15/covid-galli-a-tv2000-lockdown-totale-inevitabile-la-soluzione-proposta-da-ricciardi-con-le-nuove-varianti-avremo-piu-infezioni/6102297/
(4)https://www.repubblica.it/cronaca/2021/02/15/news/lockdown_totale_si_o_no_gli_esperti_si_dividono_soluzione_a_nuove_varianti_meglio_rafforzare_le_misure_a_colori_delle_-287691230/
(5) https://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2021/02/18/di-lorenzo-astrazeneca-efficace-al-100-contro-i-casi-gravi-_08dcdfea-65b1-4ed6-a643-43168aaab04b.html
(6)https://www.bbc.com/news/uk-53875189

Share

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 18 Febbraio 2021 21:23 )