Pinocchio compie 138 anni

Lunedì 01 Luglio 2019 09:17 Erika Lapini
Stampa

AMATISSIMO PINOCCHIO: 
COMPIE 138 ANNI E CONTINUA A FARE DEL BENE

Ore 10 alla limonaia e serra di Villa Bardini

 

Domenica 7 luglio Firenze si prepara a celebrare i 138 anni trascorsi dalla “nascita” del burattino più smsto e più famoso del mondo con una giornata dedicata alla creatura frutto della fantasia di Carlo Lorenzini, così come al progetto biennale “Campo dei miracoli”.

pinocchio_fb.jpg

Realizzato in ambito del programma europeo Erasmus+ (Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone prassi, partenariati strategici nel settore dell’istruzione, della formazione e della gioventù), il progetto “Campo dei miracoli” vede impegnate in maniera sinergica diverse associazioni d’Italia, Spagna e Gran Bretagna - ovvero Per Boboli, Pinocchio di Carlo Lorenzini, Trisomia 21 Onlus, Fundacion Menuhin Espana- Universidad Rey Juan Carlos e MBM Training and Development Center LTD - con un unico obiettivo: valorizzare le abilità delle persone disabili intellettive e relazionali realizzando percorsi di crescita che contribuiscono a un processo reale d’inclusione, socializzazione, senso di responsabilità e autostima favorendo così lo sviluppo psico-cognitivo.

“Con questa giornata dedicata a Pinocchio – ha detto Monica Baldi, Presidente dell’Associazione Culturale ‘Pinocchio di Carlo Lorenzini’ che è il vero motore dell’intero progetto - a 138 anni dalla sua nascita, s’intende sì festeggiare il burattino e il  suo autore nel giorno dell’anniversario della pubblicazione, ma anche fare il punto sul progetto ‘Campo dei miracoli’ che ci sta molto a cuore. Durante il primo anno – prosegue Baldi – abbiamo coinvolto ragazzi con la sindrome di Down; l’anno scorso abbiamo aperto anche ai giovani con problemi di autismo e di depressione. Non solo, è cresciuto anche il numero e la qualità dei laboratori che si sono aperti: dopo quelli dedicati all’oreficeria, all’orto, alle visite guidate e alla redazione dove nascono dei contributi informativi, vi è stato spazio anche per l’arte e la musica, manifestazioni dove le persone disabili intellettive e relazionali hanno potuto esprimersi in maniera più decisa e ottenere risultati impensabili. Infine il progetto ha previsto una specifica sostenibilità socio-culturale in quanto il proseguimento delle attività permetterà di continuare a sviluppare nuove politiche di integrazione tra i portatori di disabilità e le comunità locali che porteranno benefici a lungo termine in termini di implementazione dei risultati e di competenze teoriche e pratiche".

La giornata dedicata al 138° compleanno di Pinocchio – per la quale l’artista Caterina Balletti ha realizzato un’immagine che raffigura il burattino che ha appena ricevuto un dono e, sullo sfondo, la Cattedrale di Firenze - inizierà alle ore 10 nella limonaia e serra di Villa Bardini (Costa San Giorgio 2 a Firenze), quando alla presenza dei responsabili della Fondazione Parchi Monumentali Bardini Peyron, dell’Amministrazione Comunale di Firenze, e della stessa presidente Baldi in rappresentanza dell’Associazione Culturale Pinocchio di Carlo Lorenzini, si terrà la performance dello speciale laboratorio di pittura dedicato ad adulti e bambini, denominato “Circo” e realizzato dal Maestro di Flash Art Caterina Balletti che mira a valorizzare le abilità delle persone disabili intellettive e relazionali con un processo reale d’inclusione socializzazione, senso di responsabilità e autostima favorendo così lo sviluppo psico-cognitivo.

Share

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 01 Luglio 2019 09:56 )