Piazza Brunelleschi Firenze

Lunedì 27 Gennaio 2020 13:32 Silvana Grippi
Stampa
PIAZZA BRUNELLESCHI : UN PO’ DI STORIA
 
Il comitato per piazza Brunelleschi nasce nel lontano 2012 per opporsi al progetto di
realizzarvi un parcheggio interrato e per chiedere una reale ed effettiva riqualificazione
della piazza.
Da allora, il comitato ha promosso numerose azioni, confrontandosi con l’Amministrazione,
coinvolgendo l’UNESCO e presentando anche proposte concrete di intervento.
Quali le risposte dell'Amministrazione?
Nessuna concreta.
Nonostante il parere contrario dell’UNESCO, il parcheggio non è stato cancellato dal
piano strutturale.
Negli ultimi anni la sorte della piazza è stata subordinata a quella del Complesso Bufalini.
la proprietà iniziale (Cassa di risparmio) ha provveduto, nel tempo, ad espellere i residenti
e ad eliminare le attività presenti nella piazza: ufficio postale, bar e attività artigiane che la
rendevano un luogo vivo e vissuto.
Sottolineiamo come il Complesso Bufalini sia stato una delle prime vendite di edifici privati
promossa e sostenuta dall’amministrazione.
Dopo l’acquisto da parte della finanziaria Colony Capital di Tom Barrak, nulla è stato fatto
per circa due anni, mentre nella piazza si intensificavano degrado e insicurezza.
Nel gennaio 2019 sono iniziati i lavori: oltre al disagio subito quotidianamente per i rumori
prodotti dai mezzi di carico e scarico dei materiali dell’enorme cantiere, i residenti hanno
constatato che il lastricato di via del castellaccio e della piazza - già molto mal ridotto per
l’incuria del comune - è stato ulteriormente danneggiato dal passaggio dei mezzi di
cantiere.
 
La tragedia del giovane studente disabile ha portato drammaticamente alla conoscenza di
tutti la situazione e i rischi costituiti dalle buche e dal lastricato sconnesso della piazza.
 
Ricordiamo che il 24 luglio 2017 il consiglio comunale ha approvato la delibera relativa alla
pavimentazione di piazza Brunelleschi, approvazione preceduta da un progetto redatto
prima della sottoscrizione della convenzione con la proprietà Bufalini.
Dei 657.081,28 euro (oneri di compensazione) era stato deciso di destinare più della metà
alla pavimentazione.
I soldi sono stati incassati tutti ma sono state realizzate solo le telecamere per la piazza,
per un ammontare di 26.000 euro.
Ora l’assessore Giorgetti dice che il progetto sarà realizzato alla fine dei lavori del
Complesso Bufalini (prevista, sulla carta, per il 2021), ma la cittadinanza non è stata
informata e neppure sa di che progetto si tratti.
E nel frattempo?
Secondo Giorgetti saranno effettuati “interventi manutentivi e di ripristino puntuali perché il
transito e il passaggio in piazza sia sicuro”.
Il comitato domanda perche’ in questi anni cio’ non e’ mai avvenuto e non stia avvenendo
neppure ora e chiede maggiore trasparenza e responsabilita’ riguardo alla manutenzione
dei luoghi, nonché sensibilità, cura e protezione nei confronti della sicurezza dei cittadini.
Auspichiamo che il progetto di riqualificazione della piazza preveda una collaborazione fra
comune, università e assemblea cittadina, in modo da raccogliere i contributi delle
elaborazioni già fatte.
A nostro avviso, tale riqualificazione non puo’ non passare che attraverso un uso
importante della Rotonda Brunelleschi e di tutto il Convento degli Angeli, origini e
protagonisti della piazza.
Ugualmente riteniamo necessario il mantenimento e il potenziamento delle alberature
presenti, così rare e preziose nel centro cittadino, auspicando la creazione di un giardino.
IL COMITATO PER PIAZZA BRUNELLESCHI

Share