DEApress

Thursday
Jul 16th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Baret Magarian - riceviamo e inoltriamo

E-mail Stampa PDF
 
Melting point è l’esordio dello scrittore e musicista inglese Baret Magarian (Londra, 1968), da tempo trapiantato a Firenze. Sono 10 racconti che sorprendono (un po’ meno gli ultimi due) per la bravura della narrazione (veloce e precisa) e l’acutezza dello sguardo che perfora muri, apparenze e con leggerezza sa oltrepassare la barriera del tempo, del razionale. Per l’esplorazione di mondi e luoghi, di personaggi così diversi l’uno dall’altro che si incontrano (o scontrano) in questo crogiolo che è la nostra vita e nel quale talvolta si può scorgere il momento esatto, quel punto di fusione suggerito dal titolo in inglese, lingua nella quale sono stati scritti i racconti per poi essere tradotti per lo più da Andrea Sirotti ed Elena Moncini.

“La tela del dolore” è la prima tappa di questo viaggio nella letteratura di Magarian, una storia misteriosa con al centro un “pacco pazzo” che contiene un manoscritto. Il terzo racconto s’intitola “Isola” ed è un piccolo gioiello (un romanzo in embrione) che contiene all’interno un’altra storia generata da uno slittamento temporale: tra ironia e follia, storia geniale e un po’ slegata ma “siamo tutti ad avere qualcosa di scassato in testa”.

Anche il successivo, “Cancellare le onde”, sorprende perché è l’opposto del canone del “realismo magico”: qui è la magia a farsi realtà quotidiana e “la complicata ragnatela di cicatrici allo stomaco” del protagonista è il segno che il proprio fallimento è stato così totale da venirne poi fuori rafforzato, tanto da intraprendere un nuovo e più soddisfacente cammino.

Il sesto racconto “Salvatore” è ambientato a Firenze e sviluppa la vena tragicomica dell’autore. Il successivo “Gli occhi piatti del Buddha”, ambientato in Sri Lanka, è forse il più elaborato e ambizioso e prova a dar forma a un mondo caotico, dove un luogo magico può trasformarsi in un inferno e, al contrario, una tragica avventura nella comprensione della propria esistenza, nel punto di fusione dei propri contrastanti sentimenti.

“Alba”, ambientato in Calabria, è nella linea di “Salvatore”, ma di un realismo più tragico. Chiudono il libro “Meltdown” e “Le vesti d’acqua”. L’umorismo sottile e la freschezza (lo scatto rapido) della scrittura di Baret Magarian si fondono alla sua capacità di descrivere la complessità del nostro mondo, dei sentimenti umani. Molti i riferimenti (ma inseriti con destrezza e discrezione) musicali, cinematografici e letterari. Bella la nota finale dello scrittore inglese Jonathan Coe che per primo, vent’anni fa, dopo aver letto alcuni suoi inediti, fiutò il talento e l’originalità della scrittura di Baret Magarian.


Baret Magarian, Melting pointQuarup, 2017, pagg. 156, euro 14,90

 

 

Scritto da Alessio Brandolini

Share

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 17 Giugno 2020 12:41 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Cosimo Biliotti . 16 Luglio 2020
Bici a noleggio, cibo a chilometro zero, birra artigianale e assistenti vocali, sono i settori in cui operano le startup innovative che mercoledì 15 luglio si sono presentate all’evento organizzato presso il giardino dello Chalet Fontana da BAN F...
Silvana Grippi . 16 Luglio 2020
Angelo Basone Angelo Basone è nato il 14 luglio 1948, giorno dell'attentato a Togliati ed è morto il 7 gennaio 2012. Operaio comunista, si era trasferito a Torino per lavorare alla Fiat negli anni caldi della lotta di classe, si iscrisse al Sindac...
Silvana Grippi . 16 Luglio 2020
Bobo Rondelli protesta, per la presenza di Susanna Ceccardi in campagna elettorale a Livorno, cantando la canzone Imagine.  
Silvana Grippi . 16 Luglio 2020
Silvana Grippi . 16 Luglio 2020
Continua il dramma delle inondazioni nelle regioni della Cina - Provincia di Anhui - Distruzione di varie case e nuovi disagi per la popolazione che si ritrova senza tetto. In allegato il video: https://youtu.be/HnZtyvX8pV8
Silvana Grippi . 16 Luglio 2020
Possibile che una bomba d'acqua possa creare un simile danno in una città come Palermo?  Si è possibile in qulunque città d'Italia, dato che non esistono previsioni vere e non c'è una protezione civile efficiente e veloce. Le città vanno...
Silvana Grippi . 15 Luglio 2020
    https://youtu.be/AJsG56mt8eo
Fabrizio Cucchi . 15 Luglio 2020
L'agenzia di stampa Ansa (1) riporta la notizia di un nuovo decesso nel CPR (Centro di Permanenza per il Rimpatrio) di Gradisca d'Isonzo (Gorizia). Si tratta di un cittadino albanese di 28 anni, che era soggetto a quarantena per la prevenzione del Co...
Fabio Nocentini . 15 Luglio 2020
. SOTTO LE STELLE NEL GIARDINO DI GIO' . Eventi e corsi estivi in un giardino privato in Via Bolognese, circondati dal verde delle colline di Firenze. Verranno rispettate le distanze di sicurezza e le vigenti norme anticontagio. I corsi sono ...

Galleria DEA su YouTube