DEApress

Wednesday
Nov 25th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

"Ultimo domicilio" di Lorenzo Castore - mostra e libro

E-mail Stampa PDF

16729529_10154621229748725_2822211513576713621_n.jpg
"Ultimo Domicilio" si presenta come albums di famiglia in tre dimensioni, le case raccontano storie e segreti: i quadri alle pareti, le fotografie, gli oggetti sul comò e i libri nella biblioteca, in risonanza tra loro, riflettono i desideri e le aspirazioni, gli affetti e i ricordi, la personalità di chi le abita, spesso più dei segni su un volto, più di uno sguardo. Un progetto fotografico che ci mostra, in continuum dialettico tra un approccio documentario ed uno narrativo, le case amate, vissute, frequentate o caparbiamente cercate.

Si inaugurerà venerdì 17 febbraio presso la Fondazione Studio Marangoni (via San Zanobi 19r, Firenze) "Ultimo Domicilio" del fotografo Lorenzo Castore, a cura di Laura Serani.
Sarà possibile visitare la mostra fino al 6 maggio, a ingresso libero, dal lunedì al sabato con orario 15-19, o su appuntamento, ai contatti 055 481106 e exhibitions@studiomarangoni.it. La galleria sarà chiusa i giorni 13-19 aprile, 25 aprile e 1 maggio.

La mostra è accompagnata dalla presentazione del libro, L'Artiere Edizioni, tratto dal progetto fotografico esposto. L'incontro, che vedrà protagonisti l'autore Lorenzo Castore e la curatrice Laura Serani, si terrà sabato 25 marzo alle ore 18 all'interno della galleria della Fondazione Studio Marangoni (via San Zanobi 19r, Firenze). L'ingresso all'iniziativa è gratuito, fino ad esaurimento posti.

Lorenzo Castore, Firenze, 1973. Il suo lavoro è caratterizzato da progetti di lungo termine - in bianco e nero e a colori - che hanno come tema principale il quotidiano, la memoria e la relazione tra piccole storie individuali e la Storia. Ha esposto il suo lavoro in numerose mostre personali e collettive in Italia e all'estero. Ha vinto il Premio Mario Giacomelli (2004), il Leica European Publishers Award (2005) e la Rana d'oro come miglior film documentario corto al Camerimage Film Festival (2012). Ha pubblicato due libri monografici: Nero (2004) e Paradiso (2006). Ha realizzato due cortometraggi: No Peace Without War (2012) - con Adam Cohen - e Casarola (2014).

Laura Serani, curatrice e autrice. Delegata artistica del Mois de la Photo à Paris (2008 e 2014), direttrice artistica dei Rencontres de Bamako(2009 e 2011), curatrice di Fotografia Europea a Reggio Emilia (dal 2007); direttrice della fotografia, dell'audiovisivo e della Collezione fotografica della Fnac per l'Europa, il Brasile e Taiwan (1985-2006). Autrice di vari libri, cataloghi e pubblicazioni collettive. Ha collaborato con diverse istituzioni culturali (la Maison Européenne de la Photographie e l'Institut Italien de culture a Parigi, il Museo delle arti multimédia di Mosca, la National Gallery di Bosnia a Sarajevo, la Gulbenkian Foundation a Lisbona, la Fondazione Le Stelline a Milano, la Collezione Maramotti a Reggio Emilia) e festival internazionali (I Rencontres d'Arles, la Biennale della fotografia a Moscou, Encontros da Imagem a Braga, Photomed in Francia, il SIFest in Italia). Attualmente è presidente della giuria per la fotografia della Fondation Les Treilles e curatrice del Visible White 6° edizione, ha partecipato alle giurie di diversi premi, Prix Niépce, Word Press Photo, New York Photo Awards, Vipa a Vienna.

"Ultimo Domicilio" nasce - ancora inconsapevolmente - nel 2008 quando, durante un viaggio a Sarajevo e Mostar, Lorenzo Castore fotografa interni di case abbandonate durante la guerra, lasciate dietro di sé da un giorno all'altro insieme a tutti gli effetti personali appartenuti a chi le abitava. È una rielaborazione della traumatica esperienza in Albania e Kosovo nel 1999 e si sviluppa negli anni in altri luoghi e in altri paesi: Italia, Francia, Stati Uniti, Polonia. Nel tempo, "Ultimo Domicilio" diventa un video di 18 minuti realizzato in collaborazione con il compositore Emanuele de Raymondi, nel 2015 Laura Serani ne cura la pubblicazione per L'Artiere Edizioni e la mostra.

Share

 

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Ni Weijun . 24 Novembre 2020
Un nuova conquista del governo cinese: è partito un satellite dalla Cina per un nuovo viaggio verso la Luna, con la Missione Chang'e- 5. L'obiettivo è quello di raccogliere delle rocce lunari per portarle a terra e studiarle. Un viaggio importante ...
Silvana Grippi . 24 Novembre 2020
Silvana Grippi . 23 Novembre 2020
E’ ripresa la guerra nel Sahara Occidentale: si fronteggiano il  Fronte Polisario (movimento politico e militare del popolo saharawi) e il regno del Marocco. C'è in ballo un referendum spostato in continuazione e una delusione continua di spera...
DEApress . 22 Novembre 2020
IL POTERE DELLA CONTESTAZIONE IN PERU’ Grazie alla forza della protesta il golpe parlamentare sembra essere stato sventato, all’interno di un sistema politico corrotto e di una crisi di rappresentanza che dura da anni. In conseguenza alla mobilitaz...
Ni Weijun . 21 Novembre 2020
Oggi sono andata alla manifestazione alla stazione di S.M Novella. Ho fatto un'intervista a Antonella Bundu e foto.  
Fabrizio Cucchi . 21 Novembre 2020
  Questa seconda ondata di infezioni da coronavirus stà mettendo in luce vecchi problemi della società e della sanità italiana (e mondiale) oltre a creare dei nuovi problemi. Per dare una risposta "dal basso" a tutto ciò, quest'oggi, in circa...
Ni Weijun . 20 Novembre 2020
Il teatro cinese - Opera di Pechino Interessante recupero storico del teatro cinese e dell'Opera di Pechino famoso in tutto il mondo. Nell’antica Cina il teatro si avvaleva del canto, la danza e l’arte mimica. Le prime testimonianze di ...
Fabrizio Cucchi . 19 Novembre 2020
Mentre il paese mediorentale stà affrontando, oltre alla pandemia, agli strascichi della guerra civile e alla crisi economica, anche una grave serie di incendi (1) che stanno distruggendo il già scarso e già provato patrimonio forestale dello stato, ...
Silvana Grippi . 19 Novembre 2020
Tensione al confine con la Mauritania tra l’esercito del Marocco e il Fronte del Polisario.   Sulla linea di Guerguarat, piccolo insediamento che segna un confine del Maghreb, si sta giocando il futuro del popolo saharawi. Alle prime luci de...

Galleria DEA su YouTube