DEApress

Thursday
Feb 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Rinascita della Loggia Neoplatonica di Careggi - Programma

E-mail Stampa PDF

BIBLIOTECA DELLE OBLATE

VIA DELL’ORIUOLO 24 - FIRENZE

MARTEDÌ 27 NOVEMBRE 2018

 

foto_1_-_medicea.jpg

TAVOLA ROTONDA

 

RINASCITA DELLA LOGGIA NEOPLATONICA DI CAREGGI

 

 

Recupero e valorizzazione di un bene pubblico con l’utilizzo in sinergia

delle risorse umane del terzo settore

 

PROGRAMMA 

ore 15.00 

partecipanti con consegna materiale informativo

Introduzione Presidente AUSER Volontariato Firenze, Giovanni Dell’Olmo

Interviene      Presidente AUSER Nazionale, Enzo Costa

Relatore        AUSER Volontariato Firenze, Roberto Venz

        esposizione del progetto -   proiezione documentazione fotografica

Intervento Partner 

Associazione Amici dei Musei Fiorentini

Centro culturale Dea - Didattica Espressione Ambiente

Moderatrice  

AUSER Volontariato Territoriale Firenze, Clara Scelsa

Intervento rappresentanti Istituzioni pubbliche

Dibattito

Saluti finali ed offerta buffet

 

ORGANIZZAZIONE : AUSER VOLONTARIATO FIRENZE

 

 ----------------------------------------- 

 

UBICAZIONE : Sottostante la villa di Careggi è presente - quale annesso - una loggia detta anche 'il Pescaione'. La peculiarità di tale edificio è quella di essere stato costruito come una vera e propria porta sul torrente Terzolle. Della piccola costruzione ne rimane oggi a testimonianza solo una piccola costruzione merlata, situata tra Via Bellincione, Via Aselli e Via delle Gore nei pressi del nuovo ponte dell’ospedale.

 

STORIA - L'Accademia neoplatonica fu un'istituzione culturale fondata a Firenze nel 1462 da Marsilio Ficino, per incarico di Cosimo de' Medici, nella Villa le Fontanelle, e successivamente espansa nella più nota Villa medicea di Careggi. Fu sede di un cenacolo di artisti, filologi ed intellettuali che doveva significare simbolicamente la riapertura dell'antica Accademia di Atene: fra gli esponenti principali dell'Accademia ci furono Lorenzo il Magnifico, Giuliano de' Medici, Marsilio Ficino, Pico della Mirandola, Poliziano, Nicola Cusano, Leon Battista Alberti, Bartolomeo Scala e Cristoforo Landino e gli altri platonici. In una sua poesia Lorenzo il Magnifico disse che giocava lì da bambino ed è documentato che nel 1473 vi giocavano, molto piccoli, i suoi primi tre figli. Attraversata la porta del muro di cinta che circondava la villa c’era il famoso giardino botanico da cui Botticelli traeva ispirazione per dipingere i trecento fiori del suo celebre dipinto “La Primavera”. A partire dal 1492, anno in cui Lorenzo il Magnifico morì proprio alla Villa di Careggi, per l’Accademia iniziò un periodo di declino

 

RILEVANZA - Cura e valorizzazione di un bene pubblico storico, artistico ed ambientale.

 

MOTIVAZIONI  - Senso di appartenenza ad una comunità sensibile ed evoluta culturalmente che crede e si adopera per il raggiungimento di finalità concrete e misurabili mediante la cooperazione e la collaborazione dove le dimensioni dell’intervento sia contemporaneamente di piccole dimensioni ma di grandissima rilevanza. Possibilità di formazione professionale partecipando ad un progetto di ampie vedute e rilevanza internazionale.

 

DESCRIZIONE dell’EVENTO :Considerato che appare verosimile che la Loggia non avendo subito alcun restauro sia prossima al collasso strutturale e che sia molto probabile un suo crollo spontaneo in assenza di intervento di recupero è necessario intervenire mediante una serie di opere ed interventi calibrati e considerati secondo il grado di emergenza sia strutturale che ambientale. Quindi sono necessarie risorse umane motivate e specializzate, risorse economiche e risorse sperimentali quanto innovative individuabili con metodologie e tecniche informatiche innovative. Come primo atto si rende necessaria un’azione di comunicazionee collaborazione con le Associazioni del volontariato e non, un’opera di informazione pubblica nonché di ricerca presso Istituzioni pubbliche e private, le stesse forze che in futuro prossimo possano proseguire nelle successive opere ed attività connesse sia al sito stesso che in altre emergenze storico ambientali cittadine e non solo realizzabile.Quindi la progettazione, organizzazione e realizzazione di un evento curato prevalentemente da giovani risorseda individuarsi nel mondo del volontariato motivato.

 

PROSPETTIVE :Attualmente non solo la piccola costruzione ma tutti i luoghi e l’ambiente naturalistico circostante sono irriconoscibili ed in stato di pressochétotale degradoed abbandonoquindi è necessario procedere in futuro sia con un progetto di recupero e valorizzazione di un bene pubblico comune ma anche assicurandone un successivo grado di valorizzazione e manutenzione per il costante e continuo godimento anche studiando e proponendo forme di valorizzazione turistica.

I luoghi con gli adiacenti spazi adibiti a parcheggi, costruzioni per servizi e logistica dell’Ospedale pur essendo definitivamente rovinatiquantoinvasi da architetture utili ma per niente congrui alla storia possono tuttavia essere riscoperti e rivalutati nel tempo.Appare quindi fondamentale la ricerca di sinergie trale associazioni di volontariato dove è possibile individuare e costituire una forza prevalentemente giovanile che mediante multiprofessionalità acquisite o da formarecon un adeguato ausilio di istituzioni appositamente dedicate interagiscano per il raggiungimento delle finalità progettuali.

 

 

Share

Ultimo aggiornamento ( Domenica 18 Novembre 2018 10:31 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 21 Febbraio 2019
  Informare, formare e comunicare sono gli elementi che la differenziano e le danno un valore aggiunto! . DEApress è una agenzia di stampa libera e senza profitto - di proprietà dell'associazione socio-culturale D.E.A.onlu...
DEApress . 20 Febbraio 2019
  Il 5° Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo, Immagini dalla Realtà in calendario a Milano dal 12 al 15 settembre 2019 apre ufficialmente i concorsi della manifestazione Il concorso italiano “Storie dal mondo co...
DEApress . 20 Febbraio 2019
  Madama Butterfly Tragedia giapponese in tre atti Libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica da Madam Butterfly di John Luther Long Musica di Giacomo Puccini   Regia di Fabio Ceresa Maestro concertatore e direttore ...
Silvana Grippi . 20 Febbraio 2019
DEApress presenta Sono aperte le iscrizioni del Laboratorio sperimentale di teatro d’improvvisazione. La coordinatrice del corso provvederà a lavorare sui sentimenti, sulla voce e sull’espressione corporea. L’intento è di sviluppare e indagare pe...
Silvana Grippi . 19 Febbraio 2019
Nel Sahatra occidentale, segnali o antiche strutture che ancora gli scavi dovranno chiarire. Una vasta distesa di ciottoli, sabbia e una morfologia simile alla luna....ecco come si presenta il sahara occidentale. Una terra incontaminata che nascond...
Camilla Colapietro . 19 Febbraio 2019
UFFIZI, A PALAZZO PITTI UNA MOSTRA FA RIVIVERE I CARNEVALI BAROCCHI                    Direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt                “Carro d’oro” di Johann Paul Schor   In attesa del carnevale, si apre a Palazzo Pitti (Fire...
Piero Fantechi . 19 Febbraio 2019
La Compagnia di danza Naturalis Labor presenta: “EN TUS OJOS” Una compagnia di virtuosi danzatori racconta il più sensuale dei balli con le musiche di uno dei maggiori interpreti: Astor Piazzolla. Sabato 23 Febbraio 2019 ore 20:45 Domenica 24 ...
Piero Fantechi . 19 Febbraio 2019
Migranti, allo Stensen il documentario sul contadino disobbidiente Cedric Herrou Al termine della proiezione, l’incontro col deputato Riccardo Magi, salito a bordo della Sea Watch Giovedì sera ‘Libero’, storia dell’uomo che ha aiutato i profugh...
Piero Fantechi . 19 Febbraio 2019
  Presentazione de L’Infinito Presente 29 poeti e 29 artisti per il bicentenario de L’Infinito di Leopardi CAPIRE Edizioni (Forlì – Firenze) Giovedì 21 febbraio 2019ore 17.00Salone Centrale Ingresso libero Introducono: Simona M...

Galleria DEA su YouTube