DEApress

Wednesday
Jul 24th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Firenze - S.Verdiana - Kandinsky Expklosion

E-mail Stampa PDF

vito.jpg

 

KANDINSKY EXPLOSION

video installazione di Cesare Pergola

9 luglio  ore 21

Chiesa di Santa Verdiana

“Nel Chiostro delle Geometrie”

VI edizione

 

SOMMER BAUHAUS

 

Teatro/performance/architettura/arte/musica/incontri/laboratori

 30 maggio–31 ottobre 2019

Firenze, Complesso di Santa Verdiana

 

Ultimo appuntamento martedi 9 luglio ore 21 della prima tranche della rassegna “ Nel Chiostro delle Geometrie /Sommer bauhaus “con l’installazione KANDINSKY EXPLOSION del poliedrico artista Cesare Pergola. La seconda tranche riprenderà in settembre.

Cesare Pergola continua la sua ricerca geometrica-digitale-tridimensionale sulle opere bidimensionali della Storia dell'Arte, da Pontormo a Caravaggio a Luca Signorelli, e approda ora a tempi più recenti col quadro astratto di Wassily Kandinsky “Giallo, rosso, blu” del 1925.  Per  Nel Chiostro delle Geometrie- Sommer Bauhaus presenterà una video-installazione nella chiesa di Santa Verdiana, che sarà la conclusione di un seminario\workshop con gli studenti di architettura del laboratorio TEARC.
Kandinsky fu fortemente influenzato dall'ascolto della “Suite per piano numero 25” di Arnold Schoenberg che sembra l'abbia spinto, con la sua libertà di composizione dodecafonica, verso l'universo di un astrattismo che avrebbe poi rivoluzionato la storia dell'arte occidentale. Per questo il rapporto tra quella musica e il quadro “giallo,rosso e blu” è quasi pleonastica, inevitabile, ma Pergola ha voluto immettere nel lavoro che ha creato  la sua percezione delle cose. Come lo stesso Kandinsky affermava “ogni artista deve vivere nel proprio tempo”, non può ripetere pedissequamente lo stile o le emozioni di un tempo passato. Ecco allora che alla struttura della musica dodecafonica (complessa e cerebrale) si affiancano e si mixano le percezioni di una musica fortemente popolare nel Brasile contemporaneo (dove l'artista vive), un funky con venature volgari, ma anche pieno di una sensualità trascinante. Il contrasto è forte e per questo il titolo non poteva che essere EXPLOSION: una esplosione di sentimenti contrastanti, tra controllo e desiderio che tutti i giorni cerchiamo di governare e controllare, ma che ogni tanto è bene lasciare esplodere. 

Cesare Pergola
Di origine di Limosano (Molise) e fiorentino di adozione, ha attraversato la scena artistica degli anni ´80, spaziando tra architettura, arte e teatro. 
Negli anni 90 si è dedicato all'insegnamento dell'architettura e design, e ha sviluppato una inedita teoria sulla “architettura sensoriale”, pubblicata nel libro “La città dei sensi”, 1997.
Dalla fine degli anni 90 si è concentrato sulla sua carriera artistica, sempre sul fronte sperimentale multimediale (pittura, disegno, fotografia, video, installazione, suono). Ultimamente sta rileggendo i classici della pittura, attraverso una visione digitale tridimensionale, come un'archeologia del disegno.
Dal 2001 al 2007 ha vissuto a Bangkok e dal 2009 vive in Brasile.
Nel 2019 è stato invitato dall'Istituto Italiano di Cultura di San Paolo ad aprire le celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, dove ha ricostruito la perduta “Battaglia di Anghiari” del grande genio rinascimentale. Tra le recenti esposizioni si segnalano le seguenti personali: Duomo di Orvieto su Luca Signorelli (2019), Museo di Arte Sacra di San Paolo (2018), Centro Cultural de São Paulo (2015), Museo Afro Brasil di San Paolo (2011). 

La manifestazione è realizzata col sostegno dell’Estate Fiorentina 2019 e di Fondazione Cassa Di Risparmio Firenze, con il patrocinio della Regione Toscana.

 

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero alle ore 21.00

Complesso di Santa Verdiana, Piazza Ghiberti 27, Firenze - Tel 055-2345443

 

www.teatrostudiokrypton.it

Ufficio Stampa Pina Izzi Tel 3355421551

Mail ufficiostampa@teatrostudiokrypton.it

 

Share

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 08 Luglio 2019 10:00 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

DEApress . 23 Luglio 2019
Nel nord-est della Siria, dove incombono le propaggini sud-occidentali delle catene montuose anatoliche, c'è la parte di territorio definito "Kurdistan siriano" o "Rojava". Tribù kurde sono presenti anche nella regione semimontuosa dell'est del Paes...
DEApress . 23 Luglio 2019
Con la caduta dell'impero ottomano e la nascita della Repubblica turca guidata da Mustafa Kemal Atatürk, si impone un modello di stato a forte impronta nazionalista che esalta la cultura, la lingua e le abitudini turche. I kurdi costituiscono il gru...
Silvana Grippi . 22 Luglio 2019
Lo scopo del laboratorio DEApress è imparare il lavoro di Redattore sociale: 1. La comunicazione indispensabile per inquadrare le problematiche sociali; 2. L'informazione da divulgare 3. La formazione per poi poter insengnare. Laboratorio a...
Marco Ranaldi . 22 Luglio 2019
Che Tex Willer fosse un mito questo lo si sapeva da lungo tempo. Oggi che ha compiuto 70 anni di permanenza nelle edicole italiane lo è di più poichè è dura essere vegliardi nel fumetto di casa nostra. Solo la tenacia dei Bonelli poteva presagire tan...
DEApress . 22 Luglio 2019
Paolo Sorrentino riceve il Premio Fiesole ai Maestri del Cinema 2019 “I film sono belli quando si occupano del falso” Fiesole (Firenze), 18 giugno – “I film sono belli quando si occupano del falso. La verità, secondo me, dentro un film si ra...
DEApress . 22 Luglio 2019
www.middleastnow.it   Middle East Now   /// Global Connections:   ...
DEApress . 20 Luglio 2019
I Kurdi nel corso dei secoli Le origini del popolo kurdo risalgono a tempi remotissimi: quando dall'Asia centrale si mosse la grande massa di indoiraniani, dividendosi verso l'India da una parte e l'Europa dall'altra; vari gruppi, col passare del te...
DEApress . 19 Luglio 2019
Volete collaborare con DEApress per diventare giornalista, fotografo/reporter o videomaker? Ci occupiamo di cultura e sociale fin dalla fine del novecento. Se avete idee e progetti scrivete a redazione@deapress.com  oppure...
Cosimo Biliotti . 19 Luglio 2019
Sono passati quasi 11 anni dal fatidico settembre del 2008 quando la famiglia Della Valle lanciò in grande stile l'idea del nuovo stadio per Firenze. Da allora una successione di piccoli passi pareva stesse avvicinando la città all'obbiettivo, lent...

Galleria DEA su YouTube