DEApress

Thursday
Apr 02nd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

A Marzo la decima edizione di Mia Photo Fair

E-mail Stampa PDF

MILANO | THE MALL


DAL 19 AL 22 MARZO 2020


LA DECIMA EDIZIONE DI
MIA PHOTO FAIR

 MIA PHOTO FAIR… e dieci!

La più importante fiera italiana dedicata alla fotografia, diretta da Fabio e Lorenza Castelli, si appresta a conseguire un importante quanto prestigioso risultato.


Dal 19 al 22 marzo 2020, a The Mall, nel quartiere di Porta Nuova a Milano, MIA Photo Fair taglierà il traguardo delle dieci edizioni.


Un momento da ricordare per una manifestazione che, anno dopo anno, si è ritagliata una sempre maggiore considerazione da parte del pubblico di appassionati, di addetti ai lavori, o semplicemente di curiosi, arrivando a ospitare una media superiore ai 25.000 visitatori nei giorni di apertura.
In questo lasso di tempo, MIA Photo Fair è diventata un punto di riferimento per la crescita della fotografia a Milano, attorno a cui si sono sviluppate diverse iniziative che hanno portato la città al centro del dibattito fotografico internazionale.


“Nel 2020, MIA Photo Fair taglia il traguardo delle sue prime dieci edizioni – ricordano Fabio e Lorenza Castelli. Si tratta di un importante snodo per una manifestazione, nata come la prima fiera della fotografia in Italia, che si è saputa costruire una solida credibilità in Italia e all’estero, mantenendo il proprio posto leadernel mondo della fotografia, proponendo anno dopo anno, un programma sempre di grande qualità, in grado di accompagnare le evoluzioni tecniche, di stile e di contenuto di questo straordinario mezzo di comunicazione che meglio di qualsiasi altro sa interpretare la società contemporanea”.
In questi dieci anni – proseguono Fabio e Lorenza Castelli - MIA Photo Fair ha costantemente cercato di offrire un punto di vista innovativo e di suggerire sempre nuove proposte che incontrassero il favore e l’interesse degli specialisti del settore, ma anche, e forse soprattutto, di un pubblico ampio”.


Un’edizione tutta speciale. A partire dall’artista che cura l’immagine coordinata: il fotografo britannicoRankin che si è sempre contraddistinto, durante la sua lunga carriera, per l’approccio audace dietro l’obiettivo. Un estro che è stato capace di dar vita a immagini incisive, ritratti che rientrano a pieno titolo nell’iconografia contemporanea. Per dare un volto “inedito” alla fiera, Rankin ha utilizzato le immagini tratte dal suo progetto Saved by the Bell.

GLI ESPOSITORI
135 espositori, di cui 85 gallerie italiane e internazionali, provenienti da 16 Paesi, selezionati dal comitato scientifico composto da Fabio Castelli, Gigliola Foschi, Enrica Viganò, formeranno la squadra di MIA Photo Fair.
Negli stand allestiti a The Mall, il pubblico avrà la possibilità di cogliere quanto di meglio il mondo della fotografia riesce attualmente a proporre e di approfondire alcuni dei temi più dibattuti di questa particolare forma di espressione ammirando le opere di artisti riconosciuti a livello internazionale.
Il nucleo più consistente di gallerie presenti a MIA Photo Fair giunge dall’Italia. A questo si associa un nutrito gruppo – circa il 30% -, proveniente dall’estero: dalla Francia (Fisheye Gallery, Parigi; Galerie Sit Down, Parigi; Galerie Véronique Rieffel, Bel-Air Fine Art, Parigi), dal Belgio (Galerie Baudelaire,Anversa), dallaGermania (Galerie STP, Greifswald, Drawing Room, Amburgo), dall’Inghilterra (ArtNoble, Londra), daiPaesi Bassi (Suite 59 Gallery, Amsterdam; Project 2.0 / Gallery, L’Aia, Gallery LiljaZakirova, Heusden), dallaSpagna (Pigment Gallery, Barcellona), dall’Ungheria (TOBE Gallery, Budapest, Mizerak Foundation), dallaSvizzera (Imago Art Gallery, Lugano, Gowen Contemporary, Ginevra), dalla Grecia (Kourd Gallery, Atene; L,a,boutique Fine Art, Atene), dal Montenegro (mc2gallery, Lustica-Bay) dalla Russia (EVA Gallery, Mosca), dai Paesi dell’area mediterranea, come Marocco (AfricanArty, Casablanca), Turchia (Versus Art Project, Istanbul) e Israele (GuruShots, Tel Aviv), dagli USA (Barry Friedman Collection, New York; Photo Independent, Los Angeles).
Tra le novità, si segnala lo stand della Federazione Italiana Sport Invernali (FISI) che festeggia i 100 anni dalla sua fondazione. 
La FISI che raggruppa 15 discipline sportive, circa 400 atleti e 1200 sci club in tutta Italia, ha scelto proprio MIA Photo Fair per aprire le celebrazioni del centenario, con una mostra che presenta 30 fotografie in grado di raccontare la sua storia fatta di grandi campioni e di successi, ma anche la passione dei numerosissimi amanti degli sport di montagna.

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Marco Ranaldi . 31 Marzo 2020
Con questa prima intervista intendo portare all'attenzione del lettore quello che diversi uomini di intelletto mi hanno detto. Si tratta di una sorta di memoria collettiva di questo tempo, una necessità di narrare attraverso una visione metalinguisti...
DEApress . 31 Marzo 2020
    Vedere in questi giorni le strade cittadine di una Italia isolata e abbandonata è una immagine desolante che, per quanto necessaria, anticipa e determina una crisi nella crisi. Una economia nazionale già penalizzata da sacrifici e lim...
DEApress . 30 Marzo 2020
Riceviamo e pubblichiamo dal Csa Next-Emerson: "NON C’È NESSUNA GUERRA… …a parte le solite. La retorica di guerra che caratterizza la questione corona virus rende la realtà confusa, edulcorata, pericolosa.La guerra è una situazione nella quale le p...
DEApress . 30 Marzo 2020
Silvana Grippi . 30 Marzo 2020
  Ecco una foto fatta da Francesca Dari durante un reportage in Tunisia per le elezioni di ottobre 2011. Andammo speranzose per vedere un popolo in festa, invece.....Ennahda ottenne 52 seggi sui 217 e ancora oggi mi domando perché, in quanto ...
Silvana Grippi . 28 Marzo 2020
Associazione DEAonlus  L'  Agenzia di stampa  deapress è gratuità   Divulgazione - Formazione - Comunicazione sociale DEApress è una redazione socialmente utile  a servizio di coloro che lottano per i diritti ...
luca grillandini . 28 Marzo 2020
Silvana Grippi . 28 Marzo 2020
Stiamo perdendo i giorni ma non la speranza. Ce la faremo! 

Galleria DEA su YouTube