Una città che vive ai margini: Firenze.

Lunedì 19 Febbraio 2018 14:05 Silvana Grippi
Stampa

Una città che vive ai margini: Firenze

 

Fotonarrazione di Silvana Grippi

 

 

 

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Fot. 1 Futuro deserto

 

27867971_557722914605591_8691045399288213913_n.jpg

 

Foto 2 - L'angelo vendicatore

 

 

 

27971965_557723001272249_3829728459891187902_n.jpg

 

 

Foto 3 - Bar fallito

 

ECCOVI la vita cittadina di una delle tante zone di Firenze abbandonate.

La città invisibile dai turisti è stata svuotata da ogni attività.

Sopravvivono solo bar notturni e acquaioli che vendono alcool di nascosto. Per favore, non chiamatelo degrado, fareste il gioco dell' espropiatore che vuole una vetrina ad uso e consumo per il turista. I piccoli negozi chiudono, che sfruttamento generalizzato e spostamento dell'immagine in altri luoghi. La gente è stata espropiata, sbattuta ai margini per fare affitti facili con i B&B. Alcune vie del centro sono state lasciate in povertà e la periferia è diventata un rifugio ma lasciata senza strutture. Non c'è programmazione e si spendono soldi pubblici per la TAV e la tranvia a lungo termine.

Gli artisti che disegnano sui bandoni lasciati sfitti  urlano per il disagio di una collettività che muore...  Se seguiamo una mappa ci accorgiamo di quanto questa città sta soffrendo di incuria da parte del comune e dello stato capitalista che la sta stritolando.

L'immagine può contenere: spazio all'apertoFotonarrazione di Silvana Grippi
Foto 4 - Dove si dorme questa sera?
L'immagine può contenere: 1 personaL'immagine può contenere: spazio all'aperto

Share

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 19 Febbraio 2018 14:24 )