Foglio bianco

Mercoledì 02 Gennaio 2019 18:59 Silvana Grippi
Stampa

Un foglio bianco è sempre un momento di imbarazzo. Scrivere è tendenzialmente una liberazione dell'anima ma mettere nero su bianco è sempre un momento di sospensione. La memoria, il presente, e la volontà si prestano a portare acqua e alimentare il pensiero corrente ma molte volte si scrive per poter poi ricordare particolari che altrimenti scappano.  Da cosa, dove e perché partire dalla scrittura? Quante motivazioni ci sono davanti ad un foglio bianco?

Mi trovo davanti al foglio per esprimere rabbia, gioia, storia o opinioni... vorrei manifestare tante cose, ma se invece volessi far sentire i miei sentimenti? Oppure condividere sensazioni? 

Scrivere con il cuore in mano è un presupposto essenziale ma non tutti/e abbiamo la capacità di comunicare...io ad esempio sono molto frenata. Ebbene forse questo primo sfogo del 2019 mi farà partire..... 

Share

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 03 Gennaio 2019 10:37 )